Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La logopedia Intensa mostra il potenziale nell'afasia post-ischemica

Da Peter Sergo, Reporter dei medwireNews

I Pazienti che hanno afasia del post-colpo potrebbero raggiungere il miglioramento leggermente migliorato nel linguaggio e nella comunicazione funzionale se ricevono - contro il regular - il discorso intensivo e terapia di linguaggio (SLT), uno studio trova.

Il miglioramento individuato era non significativo, ma i ricercatori spiegano nel Giornale Internazionale dei Disordini di Comunicazione & di Linguaggio che questo può bene essere dovuto la piccola dimensione del campione.

“Nessuna differenza significativa del trattamento è stata trovata… una volta analizzata tramite l'intenzione di trattare o vicino per protocollo,„ scriva Isabel Pavão Martins (Facoltà di Lisbona di Medicina, Portogallo) e colleghi.

“Ciò Nonostante, c'era una tendenza per quelle nell'IT [gruppo intensivo di trattamento] avere più alti cambiamenti del punteggio rispetto al RT [gruppo regolare di trattamento] quando l'analisi si è limitata ai pazienti che hanno terminato lo studio.„

Lo studio ripartito le probabilità su e rater-accecato ha fatto partecipare 30 pazienti che hanno avvertito l'afasia entro 3 mesi di un colpo ischemico di emisfero sinistro.

I Pazienti nell'IT (n=15) hanno ricevuto le sessioni di due ore quotidiane di SLT, i 5 giorni alla settimana, per 10 settimane. Le controparti di RT hanno avute una volta alla settimana 2 ore di SLT per 50 settimane. I Pazienti in entrambi i gruppi hanno ricevuto complessivamente 100 ore di SLT e sono stati valutati a 10, 50 e 62 settimane.

l'analisi dell'Intenzione--Ossequio ha rivelato che la percentuale di radar-risponditore (n=13 per l'IT, n=12 per il RT) che ha raggiunto un aumento di 15% nel quoziente di Afasia (AQ) dal riferimento a 50 settimane non ha differito significativamente fra il RT (75%) e l'IT (69,2%).

L'analisi egualmente ha trovato una differenza non significativa fra i gruppi quando confronta il cambiamento alla valutazione dei pazienti l'ultima volta dal loro riferimento in AQ e nel profilo funzionale di comunicazione (FCP).

In un'analisi di per-protocollo di 18 pazienti che hanno terminato lo studio, 15 hanno raggiunto un miglioramento di AQ di 15 punti sopra il riferimento a 50 settimane - senza differenze significative del gruppo.

Sebbene i pazienti dell'IT ottengano gli più alti punteggi di FCP e di AQ che i pazienti di RT in tutte le rivalutazioni, un effetto principale non significativo per il trattamento raggruppa rimanente e nessuna differenza significativa è stata osservata fra i gruppi basati su AQ e FCP quando confronta il riferimento alle 50 di settimana 62 o - prestazioni.

“Sebbene questo sia il primo studio che ha fornito lo stesso tipo e lo stesso numero di ore della terapia ad entrambi i gruppi del trattamento, i sui risultati sono abbastanza comparabili con i test clinici pubblicati… che mostrano una direzione coerente che favorisce il trattamento intensivo ma non raggiungendo il significato statistico,„ concluda gli autori.

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.