Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il rapporto di caso rivela che i sostituti dello zucchero possono pregiudicare avversamente la salubrità endocrina

È un fatto conosciuto che bere troppe bevande zuccherate può piombo all'obesità ed al diabete, ma i sostituti dello zucchero possono pregiudicare avversamente la vostra salubrità endocrina, secondo un rapporto di caso presentato all'associazione americana congresso scientifico degli endocrinologi (AACE) del ventiduesimo e clinico annuale clinico.

“Mentre l'emissione sta essendo più approfondito studiato, i pazienti della tiroide dovrebbero gestire la loro assunzione dei sostituti dello zucchero mentre consultando il loro endocrinologo„

Issac Sachmechi, M.D., F.A.C.E., F.A.C.P., di nuovo Hyde Park, New York, ha curato un paziente diagnosticato con la tiroidite di Hhashimoto che risolto completamente con l'eliminazione dei dolcificanti artificiali compreso Sweet'N basso, uguale, SPLENDA® e le sode di dieta.

La tiroidite di Hhashimoto, la tiroide più comune negli Stati Uniti, è un disordine autoimmune che compromette la capacità della tiroide di produrre gli ormoni. La mancanza di produzione dell'ormone tiroideo può causare la fatica, la sonnolenza, l'obesità, la costipazione e più.

“Una sovrabbondanza delle bevande zucchero-sostituite potrebbe comportare un rischio sanitario serio se siete un paziente della tiroide,„ dice il Dott. Sachmechi. “Mentre l'emissione sta essendo più approfondito studiato, i pazienti della tiroide dovrebbero gestire la loro assunzione dei sostituti dello zucchero mentre consultano il loro endocrinologo,„ aggiunge.

Il Dott. Sachmechi egualmente riferisce che la formaldeide, ampiamente conosciuta come un liquido d'imbalsamazione, egualmente è trovata come metabolita in aspartame e può essere associata con i disordini del sistema immunitario.

Source:

American Association of Clinical Endocrinologists