La Spirale di Riduzione del Volume Polmonare può svolgere il ruolo chiave nel trattamento dell'enfisema, ritrovamenti di studio

Una piccola, unità impiantabile ha chiamato facilmente la Spirale di Riduzione del Volume Polmonare (LVRC) Può svolgere un ruolo chiave nel trattamento di due tipi di enfisemi, secondo gli studi intrapresi in Europa. I Risultati dello studio indicano che gli effetti benefici dell'unità persistono più di un anno dopo il trattamento iniziale.

Lo studio sarà presentato alla Conferenza Internazionale 2013 del ATS.

“Risultati di trattamento di LVRC nei miglioramenti significativi e clinicamente pertinenti nella funzione polmonare, capacità di esercitarsi e qualità di vita per i pazienti con l'enfisema,„ ha detto Gaetan Deslee, il MD, il PhD, il professor di medicina respiratoria all'Ospedale Universitario di Reims, Francia. “Il Nostro studio mostra che l'unità è efficace nel trattamento entrambe malattia omogenea, dove l'enfisema si distribuisce anche in tutto i polmoni e malattia eterogenea, dove l'enfisema è isolato alle aree specifiche dei polmoni.„

La spirale funziona riunendo e comprimendo il tessuto polmonare malato, permettendo che il tessuto sano funzioni efficientemente. L'unità è impiantata in una procedura semplice che non richiede un'incisione chirurgica. I Pazienti sono impiantati tipicamente con le unità multiple in ogni polmone commovente, con ogni polmone che è trattato in una procedura separata.

I ricercatori dello studio hanno riunito ed analizzato i dati da tre studi Europei multicentrati quasi identici che hanno analizzato la sicurezza e l'efficacia del trattamento di LVRC in 109 pazienti con l'enfisema severo che aveva ricevuto i due trattamenti separati della spirale. Nel totale, 2081 unità è stata impiantata in 218 procedure. Inoltre, le scansioni (CT) di tomografia computerizzata sono state usate per determinare se questi pazienti hanno avuti malattia omogenea o eterogenea.

i dati di seguito sono stati riuniti da ogni paziente a sei mesi e a 12 mesi che seguono la procedura sul secondo polmone. Per valutare l'efficacia dell'unità di LVRC, gli studi hanno usato un'indagine convalidata di qualità di vita progettata per i pazienti con la malattia ostruttiva delle gallerie di ventilazione ed altre tre misure standard: il volume o il FEV1 espiratorio forzato, che misurano la quantità massima di aria che può essere esalata in un secondo; il volume residuo o RV, che misurano il volume di aria che rimane nei polmoni dopo un'esalazione massima; e distanza di camminata di sei-minuto o 6WMD, che stimano la capacità o la capacità di una persona di esercitarsi.
Gli autori di studio hanno trovato che, sia a sei mesi che a 12 mesi che seguono la procedura, i valori per tutte e quattro le misure sono stati migliorati significativamente.
“I risultati dimostrano chiaramente che una vasta popolazione dei pazienti di enfisema può raggiungere clinicamente e statisticamente miglioramenti significativi nella qualità di vita, nella capacità di esercizio e nella funzione polmonare dal trattamento con LVRC e che questi miglioramenti sono sostenuti ad un anno dal trattamento,„ il Dott. Deslee ha detto.

C'erano pochi eventi avversi. A Seguito di 218 procedure, c'erano le 13 esacerbazioni della malattia polmonare ostruttiva cronica (COPD), nove incidenti di polmonite e nove casi del pneumotorace (polmone deflazionato); inoltre, un paziente ha sviluppato una tosse che contiene le quantità significative di sangue (emottisi). Tutti questi eventi risolti con cura standard.

Post hoc un'analisi di 53 pazienti identificati come avendo malattia omogenea o eterogenea ha mostrato che i miglioramenti dal trattamento di LVRC erano simili fra i gruppi, un'individuazione importante poiché altri metodi di trattamento minimo-dilaganti non hanno indicato l'efficacia continua nei molti pazienti che hanno reticoli diffusi dell'enfisema, il Dott. Deslee hanno notato.
L'Enfisema e la bronchite cronica sono i due moduli primari di COPD, riconosciuti universalmente poichè una preoccupazione importante di salute pubblica.

“L'Enfisema è una malattia progressiva e non c'è maturazione conosciuta,„ il Dott. Deslee ha detto. “Poiché la droga disponibile ed a terapie basate a comportamento hanno soltanto efficacia limitata nell'alleviamento dei sintomi della malattia, i ricercatori hanno puntato molta speranza sull'emergenza di nuovi innesti medici quale ricerca per fornire i miglioramenti significativi e durevoli nella funzione polmonare e nella capacità dei pazienti eseguire le attività della vita quotidiana. Fin qui, molte di queste tecnologie sono venuto su breve ed i dati sull'efficacia continua delle nuove tecnologie sono insufficienti.„

Gli Stati Uniti Food and Drug Administration (FDA) recentemente hanno dato la sua approvazione per uno studio clinico che valuta il LVRC nei pazienti di enfisema, il primo punto nel mettere a disposizione la tecnologia dei pazienti di enfisema negli Stati Uniti. Il LVRC egualmente è stato selezionato dal Ministero Della Sanità Francese per uno studio nazionale della redditività, preveduto per piombo al risarcimento del trattamento per i pazienti di enfisema in Francia.

“Una tecnologia minimo-dilagante che risulta essere efficace nella cura della popolazione grande dei pazienti di enfisema potrebbe potenzialmente aiutare i pazienti a vivere vite più sane malgrado il loro enfisema,„ il Dott. Deslee ha detto. “Poiché la malattia impone così carico economico e sociale enorme, l'approvazione rapida di una tal tecnologia potrebbe cambiare il paradigma della gestione di enfisema, evolvente il livello di cura dall'odierna droga ed ai dai metodi basati a comportamento per comprendere l'uso sistematico delle procedure del trattamento ottimizzare e prolungare la salubrità globale di un paziente.„

Società Toracica Americana di SORGENTE

Advertisement