Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il neuroscenziato riceve il premio di Karl Spencer Lashley dai APS per l'esplorazione del lavoro sulla neuroscienza della visione

La società filosofica americana (APS) ha assegnato a neuroscenziato J. Anthony Movshon di New York University il suo premio 2013 di Karl Spencer Lashley nel rispetto di suo “che apre la strada al lavoro sulla neuroscienza della visione.„

Movshon, Direttore del centro universitario di New York per scienza neurale, è il secondo professore della neuroscienza di NYU per ricevere il premio di Lashley in tre anno-Joseph che LeDoux ha ricevuto l'onore nel 2011 nel rispetto dei suoi “studi seminali sui meccanismi neurali dell'apprendimento emozionale, nell'apprendimento specialmente di timore e nella memoria di timore.„

Movshon, un docente nel centro di NYU per scienza ed il dipartimento della psicologia neurali, riceverà il premio ad una cerimonia di novembre nel corso della riunione biennale della società in Filadelfia.

Nell'annuncio della sua selezione, i APS hanno citato Movshon comune di neurale “di come i neuroni nelle informazioni visive di trattamento della corteccia cerebrale e di come elaborazione delle informazioni corticale permette a vedere,„ aggiungendo che la sua ricerca “ha fare luce gli studi sulla base di ambliopia- la maggior parte del modulo di cecità-e come gli effetti di ambliopia potrebbero attenuarsi con intervento iniziale.„

Molta della ricerca di Movshon ha concentrato sull'organizzazione e sulla funzione di area V1, la prima regione della corteccia cerebrale del cervello per ricevere le informazioni visive dal mondo esterno.

“Ha messo a punto le descrizioni quantitative principali di attività di un neurone V1, ha caratterizzato i beni lineari e non lineari dei segnali visivi,„ APS celebri, “ed ha messo a punto le descrizioni quantitative di come i neuroni nelle più alte aree corticali combinano gli input dai più bassi livelli corticali per supportare la percezione dei reticoli globali di moto.„

Il premio di Lashley, stabilito nel 1957, riconosce il lavoro nel campo della neuroscienza integrante, che esplora come i sistemi di cervello provocano il comportamento.

Movshon è un ex ricercatore di Howard Hughes e un professore dell'aggiunta al centro medico di NYU Langone. Ha unito la facoltà di NYU nel 1975. È un professore universitario, un titolo ha conferito sopra gli studiosi eccezionali di NYU di cui il lavoro riflette la larghezza eccezionale e un professore d'argento, una designazione data agli studiosi eccezionali nella facoltà dell'università delle arti e scienza. Movshon, che ha un diploma di maturità classica ed il dottorato dall'università di Cambridge, è un membro dell'Accademia nazionale delle scienze e di un collega dell'accademia americana delle arti e delle scienze.

Nel 2010, Movshon ha ricevuto il premio della visione di Formica-NIO Champalimaud per il suo lavoro su come il cervello ricostruisce le immagini. Il premio, che ha diviso con William T. Newsome, un neuroscenziato di Stanford University, viene con un premio $1,3 milioni, il più grande premio monetario nel campo di visibilità ed uno di più grandi premi scientifici ed umanitari nel mondo.