Approccio Novello per creare numero illimitato dei globuli rossi umani, piastrine in vitro

L'Individuazione ha potuto diminuire l'esigenza delle donazioni di sangue, accelera la ricerca sulle terapie per trattare le malattie

Uno studio piombo dalla Scuola di Medicina di Boston University ha identificato un approccio novello per creare un numero illimitato di globuli rossi e di piastrine umani in vitro. In collaborazione con il Banco di Boston University della Salute pubblica (BUSPH) e del Centro Medico di Boston (BMC), i ricercatori differenziati hanno incitato le cellule staminali pluripotent (iPS) in questi tipi delle cellule, che sono ottenuti tipicamente con le donazioni di sangue. Ciò che trova ha potuto potenzialmente ridurre l'esigenza delle donazioni di sangue ai pazienti dell'ossequio che richiedono le trasfusioni di sangue ed ha potuto aiutare i ricercatori ad esaminare gli obiettivi terapeutici novelli per trattare varie malattie, compreso l'anemia drepanocitica.

Pubblicato online nel Sangue del giornale, lo studio piombo da George J. Murphy, PhD, assistente universitario di medicina a BUSM e co-direttore del Centro per Medicina A Ricupero (CReM) alla Boston University e a BMC ed è stato svolto in collaborazione con David Sherr, il PhD, il professor nella salute ambientale a BUSM e a BUSPH.

le celle di IPS sono derivate riprogrammando le celle adulte in uno stato della cellula staminale primitiva che sono capaci di differenziazione nei tipi differenti di celle. le celle di IPS possono essere generate dai somatociti maturi, quali interfaccia o i globuli, tenendo conto lo sviluppo delle celle paziente-specifiche e dei tessuti che non dovrebbero suscitare le risposte immunitarie inadeguate, rendenti loro uno strumento potente per la ricerca biologica e una risorsa per medicina a ricupero.

In questo studio, le celle di IPS sono state ottenute dalla Banca delle Cellule di CReM IPS. Le celle sono state esposte ai fattori di crescita per persuaderle per differenziarsi nei globuli rossi e nelle piastrine facendo uso di una tecnologia brevettata. Queste cellule staminali erano approfondito esaminato per studiare come i globuli si formano per avanzare la comprensione di come questo trattamento è regolamentato nell'organismo.

Nel loro nuovo approccio, il gruppo ha aggiunto i composti che modulano la via arilica del ricevitore (AhR) dell'idrocarburo. La ricerca Precedente ha indicato questa via da partecipare alla promozione dello sviluppo della cellula tumorale via le sue interazioni con le tossine ambientali. In questo studio, tuttavia, il gruppo ha preso atto di un incremento esponenziale della produzione dei globuli rossi e delle piastrine funzionali in un corto periodo di tempo, suggerente che AhR svolgesse un ruolo importante nello sviluppo normale del globulo.

“Questo che trova ci ha permesso di sormontare una transenna importante in termini di potere produrre abbastanza di queste celle per avere un impatto terapeutico potenziale sia in laboratorio che, giù la riga, in pazienti,„ ha detto il Murphy. “Ulteriormente, il nostro lavoro suggerisce che AhR abbia una funzione biologica molto importante in come i globuli si formano nell'organismo.„

La trasfusione di sangue è una terapia cellulare indispensabile e la sicurezza e l'adeguatezza dell'offerta di sangue è una preoccupazione internazionale. Nel 2009, il Centro Nazionale delle Risorse di Dati di Sangue ha riferito che le istituzioni di sangue-attività bancarie si sono raccolte più di 17 milione unità di intero sangue ed i globuli rossi e gli ospedali degli STATI UNITI stavano facendo una trasfusione annualmente più di 15 milione pazienti. Dato la varietà di gruppi sanguigni, ci sono - anche in paesi sviluppati - scarsità croniche di sangue per alcuni gruppi di pazienti. Le scarsità Sporadiche di sangue anche possono accadere in collaborazione con naturale o i disastri provocati dall'uomo. Il numero delle trasfusioni di sangue si pensa che aumenti di gente sopra l'età di 60 e potrebbe piombo ad un'offerta di sangue insufficiente da ora al 2050.

“i globuli rossi Paziente-Specifici e le piastrine derivati dalle celle di IPS, che avrebbero risolto i problemi hanno riferito all'immunizzazione ed alla contaminazione, potrebbero potenzialmente essere usati dal punto di vista terapeutico e fare diminuire la scarsità preveduta e l'esigenza delle donazioni di sangue,„ ha aggiunto il Murphy.

le celle IPS-derivate hanno grande potenziale di piombo a vari trattamenti novelli per le malattie poichè possono essere usate per costruire i modelli di malattia in un laboratorio. I globuli rossi IPS-derivati potrebbero essere usati dai ricercatori che esaminano la malaria e l'anemia faciforme mentre le piastrine IPS-derivate potrebbero essere usate per esplorare la malattia cardiovascolare ed i trattamenti per i disordini di coagulazione di sangue.

Sorgente: Centro Medico di Boston University

Advertisement