Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Protesi vestibolare delle nuove prove di studio da contribuire a riparare bilanciamento per la gente con la malattia di Meniere

Molti disordini dell'interno sentono quale pregiudicare sia l'audizione che il bilanciamento può essere enorme debilitante ed è corrente in gran parte incurabile. Gli impianti cocleari sono stati utilizzati per molti anni per sostituire l'audizione persa derivando dal danno dell'orecchio interno. Tuttavia, fin qui, non c' è stato un trattamento analogo per i disordini del bilanciamento derivando dalla malattia dell'orecchio interno. L'un nuovo trattamento potenziale è una protesi vestibolare impiantabile che direttamente attiverebbe il nervo vestibolare da stimolo elettrico. Questo trattamento prostetico è provato in un nuovo studio da Christopher "phillips" ed i suoi colleghi dall'università di Washington a Seattle, U.S.A. I loro risultati sono pubblicati nella ricerca sperimentale del cervello del giornale di Springer.

La malattia di Meniere è un disordine dell'orecchio interno che può pregiudicare l'audizione e saldare a vari gradi. I sintomi caratteristici sono episodi di vertigine, del tinnito, di una sensibilità della pressione nelle orecchie e di una perdita dell'udito che tende a peggiorare col passare del tempo. Sebbene ci sia il farmaco che può aiutare una volta un attacco è in corso, là non è corrente terapia a lungo termine che possa risolvere la malattia completamente.

"phillips" ed i suoi colleghi hanno sviluppato una protesi vestibolare che consegna lo stimolo elettrico al liquido dentro i canali semicircolari dell'orecchio. In effetti, lo stimolo del liquido fa il cervello credere che l'organismo sia muoventesi o ondeggiante in una determinata direzione. Ciò poi induce un riflesso posturale compensativo a stabilizzare la posizione quindi che contribuisce a riparare il bilanciamento.

Per il loro studio, questa protesi è stata inserita nelle orecchie di quattro oggetti tutta la sofferenza dalla malattia di Meniere a lungo termine e gradi differenti di perdita dell'udito che era resistente ad altre strategie di gestione. Dopo una valutazione completa della funzione vestibolare di ogni partecipante, la loro funzione dell'occhio è stata misurata in risposta a stimolo elettrico con la loro risposta posturale entrambi con i loro occhi aperti e chiusi.

I ricercatori hanno trovato che lo stimolo elettrico del liquido nei canali semicircolari dell'orecchio commovente ha provocato un cambiamento nella posizione, la direzione di cui dipendeva da quale orecchio è stato stimolato. Tuttavia, ogni oggetto ha avuto risposte differenti di ondeggiamento allo stimolo dato. Gli autori ritengono che questo potrebbe essere causato tramite le piccole differenze nella posizione dell'elettrodo fra gli oggetti. Così regolarsi e la calibratura determinata per ogni innesto dell'elettrodo sarebbero richiesti affinchè siano efficaci.

In generale i risultati illustrano che questo tipo di protesi può finalmente essere un trattamento possibile per le emissioni del bilanciamento causate dalla malattia di Meniere. Tuttavia, ci sono tantissimi argomenti che dovrebbero risolvere prima che siano pronti per usare. La mancanza di consistenza nella direzione e la grandezza della risposta di ondeggiamento richiederebbero ulteriore studio di assicurare che tutta la protesi sviluppata potrebbe fornire risultati affidabili per le persone differenti.

Gli autori concludono: “Catturato insieme, il nostro supporto di risultati la possibilità di protesi vestibolare per il controllo di bilanciamento ed illustra le nuove sfide per lo sviluppo di questa tecnologia. Questo studio è un primo punto in quella direzione.„

Source: