Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Eylea può facilitare i problemi della visione per i pazienti bagnati di AMD

Non c'è maturazione per degenerazione maculare senile relativa all'età, una malattia dell'occhio che è la causa principale di perdita e di cecità della visione in Americani più anziani. L'anno scorso, gli istituti della sanità nazionali hanno riferito che due droghe iniettate negli occhi, nel Avastin e nel Lucentis, sintomi facilitati per le vittime, particolarmente quelle nell'avanzato, fase “bagnata„ della malattia, quando i vasi sanguigni nell'occhio si trasformano in in liquidi della perdita e gonfiato nell'occhio.

Eppure per alcuni pazienti di AMD, le due droghe non funzionano per lungamente o non riescono a lavorare affatto. È un vicolo cieco per il trattamento, o in modo da è sembrato.

Ora, un gruppo degli oftalmologi all'università di Iowa ha indicato che una terza droga, Eylea, può facilitare i problemi della visione e di colatura per i pazienti bagnati di AMD. In uno studio che fa partecipare 31 paziente di AMD agli ospedali ed alle cliniche di UI, i ricercatori riferiscono che la metà degli occhi trattati con Eylea aveva diminuito il liquido dopo le iniezioni trimestrali. Inoltre, le iniezioni bimestrali in alcuni casi successive con Eylea sono state reputate efficaci quanto mensilmente le iniezioni di Avastin e di Lucentis su un simile periodo di tempo, significando meno visite dai pazienti e da inferiore costo.

“La sfida sta curando i pazienti che non sono molto rispondenti alle prime due droghe (Avastin e Lucentis). È stato presupposto che non rispondessero a qualche cosa,„ dice Vinit Mahajan, assistente universitario nel dipartimento dell'oftalmologia e delle scienze visive al UI ed autore corrispondente sul documento pubblicato online nel giornale americano dell'oftalmologia. “Siamo fra il primo per indicare che questa droga può essere efficace in pazienti che erano resistenti alle prime due droghe.„

I pazienti che hanno provato Eylea avevano in media 79 anni. Tutti avevano subito le iniezioni dell'occhio con Avastin e Lucentis, alcuni dozzine di volte. Dopo le iniezioni trimestrali di Eylea, la metà degli occhi trattati (18) ha avuta meno liquido nella zona della retina. Uno in cinque di quei pazienti egualmente aveva migliorato la visione dopo i giri iniziali del trattamento, secondo i ricercatori e quasi uno in tre aveva migliorato la visione dopo sei mesi del trattamento.

“Che cosa questi il mezzo è se avete un paziente che non sta rispondendo a Avastin o a Lucentis, devono provare questa nuova droga,„ dice Mahajan, che non ha palo finanziario nel produttore di Eylea, Regeneron Pharmaceuticals, Inc. “là è una probabilità che molto ragionevole stanno andando fare meglio con.„

Tutte e tre le droghe mirano ai vasi sanguigni gonfiati nell'occhio, anche se con le vie differenti. Dei pazienti di AMD che reagiscono bene al bevacizumab clinico di nome di Avastin (e fabbricato da Genentech USA, Inc.) e Lucentis (ranibizumab clinico di nome ed anche fabbricato da Genentech USA, Inc.), una minoranza sviluppa una resistenza alle droghe e la colatura nei loro riavvii degli occhi, seguiti da perdita di ricorso della visione. Quello sviluppo ha scintillato un'ondata di ricerca per trovare altri cosiddetti farmaci anti--VEGF che possono essere usati per il trattamento di AMD. Eylea (aflibercept clinico di nome) è il più recente da approvare per uso.

Lo studio di UI era un pilota, destinato per verificare l'efficacia di Eylea in un piccolo gruppo a sei mesi. Mahajan è rapido precisare ulteriori studi è necessario completamente valutare l'efficacia della nuova droga e vorrebbe vedere una prova direttamente confrontare le droghe. Sino a quel momento, c'è un'altra opzione per le vittime di AMD.

“Abbiamo una probabilità 50-50 di rendere i nonresponders precedenti migliori,„ Mahajan dice. “E 50-50 è un gran quantità migliore di zero.„

Source:

University of Iowa