Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La curcumina può assicurare la protezione durevole contro danno ai polmoni in bambini prematuri

La curcuma, un ingrediente chiave in curry piccante servisce, lungamente è stata conosciuta per avere valori medicinali. Ora la nuova ricerca trova una sostanza in curcuma, curcumina, può assicurare la protezione durevole contro danno ai polmoni potenzialmente micidiale in bambini prematuri.

I bambini prematuri hanno bisogno spesso dell'assistenza dei ventilatori e dell'ossigenoterapia forzata perché sono sopportati frequentemente con la funzione polmonare insufficiente. Queste terapie possono indurre gli infanti a soffrire il danno ai polmoni e perfino la morte durevoli. I ricercatori all'istituto di ricerca biomedico di Los Angeles Porto-UCLA al centro medico (LA Biomed), facendo uso dei modelli di malattia, curcumina trovata hanno assicurato la protezione a lungo termine contro questo danno.

Il loro studio, pubblicato online dal giornale americano della fisiologia, la fisiologia cellulare e molecolare del polmone, curcumina trovata ha assicurato la protezione contro displasia broncopolmonare (BDP), una circostanza caratterizzata dallo sfregio e un'infiammazione e contro hyperoxia, in cui troppo ossigeno fornisce l'organismo tramite i polmoni, per il fino a 21 giorno dopo la nascita. Uno studio precedente di Biomed della LA ha trovato la protezione assicurata curcumina per i fino a sette giorni dopo la nascita.

“Questo è il primo studio per trovare i vantaggi a lungo termine di usando la curcumina per proteggere la funzione polmonare in bambini prematuri,„ ha detto Virender K. Rehan, il MD, il ricercatore del cavo di Biomed della LA che ha creato lo studio. “La curcumina è conosciuta per avere beni antiossidanti, antinfiammatori ed antimicrobici potenti, rendentegi una terapia di promessa per i bambini prematuri che richiedono l'ossigenoterapia dopo la nascita.„

BDP ora è l'affezione polmonare cronica più comune di infanzia negli Stati Uniti. Con i bambini più prematuri che sopravvivono a causa dei miglioramenti nella cura neonatale, i casi del BPD sono aumentato. Uno studio 2010 ha trovato 67,3% dei bambini sopportati a 22-25 settimane del BPD sviluppato la gestazione, confrontate a 36,6% degli infanti sopportati a 26-30 settimane della gestazione.