Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio rivela l'atrofia della materia grigia nella sclerosi a placche correlata con il declino emozionale

Nella sclerosi a placche, l'atrofia della materia grigia è estesa ed i deficit ed i disordini di umore conoscitivi sono incontrati frequentemente. È stato congetturato che l'atrofia focale è associata con il declino emozionale. Tuttavia, MRI convenzionale ha rivelato che le caratteristiche patologiche non possono completamente rappresentare i disordini di umore. Il Dott. Aiyu Lin e colleghi dal primo ospedale affiliato dell'università medica di Fujian ha usato al il metodo basato voxel di morfometria per paragonare la differenza nelle manifestazioni e nei parametri clinici della rappresentazione dei pazienti cinesi alla sclerosi a placche ed ai comandi sani.

Ancora, il nostro studio è il primo per applicare la batteria ripetibile per la valutazione del disgaggio neuropsicologico di stato in pazienti cinesi con la ricadere-rimessa della sclerosi a placche per valutare la funzione conoscitiva. I ricercatori suggeriscono che l'atrofia della materia grigia esista nella ricadere-rimessa della sclerosi a placche e le cortecce frontali e del cingulate dell'emisfero dominante sono le regioni il più severamente atrofiche del cervello. Ulteriormente, questa atrofia è correlata con il declino conoscitivo e le anomalie emozionali. Questi risultati sono pubblicati nella ricerca neurale di rigenerazione (volume 8, no. 21, 2013).