L'Aromaterapia, IV destrosio può alleviare la nausea ed il vomito dopo chirurgia

Due semplici, trattamento-aromaterapia della non droga ed amministrazione endovenosa di uno zucchero semplice soluzione-possono offrire gli efficaci nuovi approcci ad alleviare la nausea e vomitando dopo la chirurgia, riferisca un paio degli studi nell'emissione di Settembre dell'Anestesia & nell'Analgesia, Gazzetta ufficiale della Società Internazionale della Ricerca dell'Anestesia (IARS).

“L'Aromaterapia sta promettendo come un trattamento per la nausea postoperatoria che può essere amministrata e gestita dai pazienti come stata necessaria,„ secondo una relazione della ricerca del Dott. Ronald Hunt dell'Università del Centro Medico di Carolinas, Charlotte, un NC e colleghi economici e non invadenti. Il secondo studio suggerisce che la soluzione endovenosa del destrosio sia egualmente utile nella gestione del problema comune della nausea postoperatoria e nel vomito (PONV).

L'Aromaterapia Diminuisce la Nausea dopo Chirurgia

Nello studio di aromaterapia, 301 paziente che riferisce nausea dopo che l'ambulatorio è stato definito a caso per ricevere uno di quattro tipi di aromaterapie. Due gruppi hanno ricevuto l'aromaterapia vera, con petrolio essenziale dello zenzero o una miscela dei petroli di aromaterapia (zenzero, menta verde, menta piperita e cardamomo) collocati su un cuscinetto di garza.

Gli altri due gruppi hanno ricevuto i cuscinetti di garza con le soluzioni di non aromaterapia: alcool di sfregamento o, come placebo inodoro, soluzione salina. Le Tariffe della nausea e di vomito successivi e l'esigenza dei farmaci di anti-nausea (antiemetico) sono state confrontate fra i gruppi.

I Pazienti che ricevono i due trattamenti di aromaterapia hanno fatti i punteggi più bassi di nausea confrontare, a quelli che ricevono la soluzione salina del placebo. Al contrario, l'alcool di sfregamento non ha avuto effetto significativo sulla nausea, confrontata alla soluzione salina. I Pazienti che ricevono l'aromaterapia erano egualmente meno probabili richiedere le droghe antiemetiche.

La miscela di aromaterapia era piuttosto più efficace dello zenzero soltanto. Circa 80 per cento dei pazienti che ricevono la miscela hanno avuti miglioramento nella nausea, rispetto a circa 70 per cento allo zenzero soltanto (contro 40 - 50 per cento con la soluzione salina o l'alcool di sfregamento).

Risultati di Promessa con IV la Soluzione del Destrosio

Nel secondo studio, il Dott. Susan Dabu-Bondoc ed i colleghi della Scuola di Medicina di Yale hanno valutato l'amministrazione endovenosa di una soluzione di cinque per cento di destrosio-un semplice zucchero-per la prevenzione o il trattamento di PONV. Subito dopo di chirurgia, 62 pazienti sono stati definiti a caso per ricevere il liquido della soluzione o di standard IV del destrosio.

I punteggi Postoperatori di nausea non erano significativamente differenti fra i gruppi. Tuttavia, i pazienti che ricevono il destrosio endovenoso hanno avuto bisogno di meno farmaci antiemetici che quelli che ricevono i liquidi di standard IV. I Pazienti nel gruppo del destrosio IV erano egualmente pronti per scarico dalla stanza di ripristino un poco più in anticipo.

La nausea Postoperatoria e vomitare è una complicazione comune, accadente in fino a un terzo dei pazienti chirurgici non trattati. È un problema che è non solo sgradevole per i pazienti ed è associato con i costi aumentati per i farmaci antiemetici, ma egualmente è collegato all'ospedalizzazione prolungata e ad un rischio aumentato di riammissione. Approcci della non droga, gli Efficaci all'impedire ed a gestire PONV sono necessari.

I nuovi risultati indicano che l'aromaterapia è un trattamento semplice ed efficace per i pazienti che sviluppano la nausea dopo la chirurgia. “[A] romatherapy come agente rapido agente da solo o combinato con i farmaci antiemetici merita la ricerca supplementare nel trattamento della nausea,„ il Dott. Hunt ed i co-author concludono.

Dato subito dopo di chirurgia, IV il destrosio non diminuisce i punteggi postoperatori di nausea. Tuttavia, può essere efficace nella diminuzione dell'esigenza delle droghe antiemetiche e nell'accorciamento del tempo nella stanza di ripristino. Il Dott. Dabu-Bondoc e colleghi scrive, “Questo modulo della terapia di PONV ha un profilo basso di effetto secondario, è facilmente accessibile ed è economico.„

Sorgente: Salubrità di Wolters Kluwer