Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Rischio di calcoli renali che aumentano fra le donne

Il rischio di donne che sviluppano i calcoli renali sta aumentando, come è il numero dei casi che sono veduti nei pronto soccorsi degli Stati Uniti, mentre la tariffa dell'ospedalizzazione per il disordine è rimanere stabile.

Quelli sono fra i risultati di nuovo studio piombo dai ricercatori dell'ospedale di Henry Ford che hanno precisato per esaminare le tendenze relative alle visite, all'ospedalizzazione ed alle spese durante il periodo quadriennale per i pazienti che sono andato ai pronto soccorsi dell'ospedale degli Stati Uniti per il trattamento dei calcoli renali.

“Mentre il numero dei pazienti che visualizzano il pronto soccorso era aumentato per quel periodo di tempo, era donne che hanno avute il più grande aumento nelle visite,„ dice Khurshid R. Ghani, M.D., dell'istituto dell'urologia del Vattikuti di Henry Ford e dell'autore principale dello studio.

Lo studio è pubblicato online nel giornale dell'urologia.

Citando gli studi basati sulla popolazione recenti che hanno indicato un aumento in calcoli renali fra le donne, il Dott. Ghani dice che i risultati del suo gruppo nel ER forniscono ulteriore prova che il rischio di calcoli in donne sembra aumentare.

“Le donne stanno diventando sempre più obese. L'obesità è un fattore di rischio importante per sviluppare un calcolo renale. Ed una cosa affascinante circa le donne contro gli uomini è donne obese è più probabile sviluppare un calcolo che un uomo obeso,„ dice il Dott. Ghani.

I dati grezzi della trafilatura dal campione nazionale del pronto soccorso (NEDS), il gruppo di ricerca hanno cercato le visite di pronto soccorso relative dal 2006-2009. Hanno trovato complessivamente più di 3,6 milione visite per le pietre superiori dell'apparato urinario.

Durante il periodo di studio, l'incidenza del disordine è aumentato 289 - 306 per 100,000 persone. Fra il gruppo di studio, 12 per cento sono stati ospedalizzati come conseguenza delle loro visite e le tariffe sono rimanere stabili durante il periodo di studio.

“Penso durante i 10 anni ultimi, il modo che gli urologi gestiscono i pazienti del calcolo renale nel ER è cambiato drammaticamente,„ dice il Dott. Ghani. “Oggi, il medico del pronto soccorso e l'urologo hanno accesso ai migliori strumenti diagnostici che tengono conto una diagnosi più precisa. Usiamo una scansione di CT, che è una prova rapida che tiene conto una diagnosi immediata ed è disponibile in ogni pronto soccorso.

“La migliore diagnosi può contribuire ai nostri risultati che i pazienti non stanno ammettendi frequentemente all'ospedale come hanno avuti nel passato. Inoltre, il farmaco può aiutare con il passaggio spontaneo di questi calcoli. Di conseguenza, alcuni di questi pazienti possono essere gestiti sicuro attraverso il sistema del paziente esterno con le visite di seguito.„

Per coloro che ottiene ha ammesso all'ospedale, lo studio ha indicato che il più alta probabilità è stata collegata con sepsi, o infezione di sangue, che può a volte accadere quando la pietra causa un'infezione di apparato urinario e di bloccaggio.

Specialmente, le spese per le visite del pronto soccorso sono aumentato a $5 miliardo nel 2009 dai dollari $3,8 miliardo nel 2006.

“Una delle ragioni possibili per l'aumento nelle spese è l'uso di una scansione di CT diagnosticare un calcolo renale,„ il Dott. Ghani dice.

“Quindici anni fa, intorno 5-10 per cento dei pazienti che visualizzano il pronto soccorso per un calcolo renale otterrebbero una scansione di CT. Oggi, 70 per cento dei pazienti che visualizzano il pronto soccorso ottengono una scansione. Mentre sono strumenti meravigliosi della tecnologia che permettono una diagnosi accurata, sono costosi,„ dice il Dott. Ghani.

Source:

Henry Ford Hospital