Gli interventi comportamentistici che migliorano mora della soddisfazione funziona altrettanto bene per donne magre e di peso eccessivo/obese

I Dieters la chiamano forza di volontà; i sociologi la chiamano la soddisfazione in ritardo.

È la capacità di ritardare una ricompensa immediata a favore di più grande ricompensa futura, per esempio, avente un organismo più esile in alcuni mesi contro la coppa gelato calda del fondente ora. Gli studi precedenti hanno indicato che la gente di peso eccessivo ed obesa si diverte ritardare la soddisfazione, in modo da sono più probabili rinunciare all'organismo sano più tardi nel favore del cibo degli alimenti caloria-più densi ora.

Ma l'università alla ricerca della Buffalo pubblicata il mese scorso nell'appetito del giornale ora indica che gli interventi comportamentistici che migliorano la mora della soddisfazione possono lavorare parimenti con le donne di peso eccessivo ed obese come con le donne magre.

“Questa ricerca è certamente notizie benvenute per la gente che ha lottato per perdere il peso, perché indica che quando la gente è insegnata a ad immaginare, o simula il futuro, possono migliorare la loro capacità di ritardare la soddisfazione,„ dice l'esperto rinomato nell'obesità, Leonard H. Epstein, il PhD, professore distinto SUNY nella scuola di medicina di UB e nelle scienze biomediche, che era autore senior sulla ricerca.

La ricerca fa parte di un campo chiamato prospezione, il trattamento tramite cui la gente può aggettarsi nel futuro, mentalmente simulando gli eventi futuri.

Alcuna della ricerca più famosa effettuata sulla mora della soddisfazione comprende gli esperimenti fatti alla Stanford University negli anni 60 e gli anni 70, a dove i bambini sono stati dati un'opportunità o ora mangiano un singolo spuntino, quale una caramella gommosa e molle, o, se aspettassero un periodo, essi potrebbero essere ricompensati con gli spuntini multipli. Gli studi di approfondimento hanno trovato che coloro che poteva aspettare riuscivano generalmente più responsabili e nelle loro vite adulte.

Epstein nota che molta gente incontra difficoltà resistere all'impulso per la soddisfazione immediata. Invece, fa qualcosa mora chiamata che sconta, in cui scontano le ricompense future a favore di più piccole, ricompense immediate. Questa tendenza è associata con maggior consumo di alimenti altamente calorici e pronti da mangiare. È stato speculato che se la gente potesse modificare la mora che sconta, sarebbero riuscite più a peso perdente.

“Ora abbiamo sviluppato un trattamento per questo,„ dice Epstein. “Possiamo insegnare alla gente a come diminuire la mora che sconta, dove imparano come simulare mentalmente il futuro per moderare il loro comportamento nel presente.„

I ricercatori di UB hanno valutato quanta mora scontare i partecipanti ha impegnato nel usando una prova ipotetica che ha promesso le somme di denaro differenti disponibili ora o in futuro. Mentre l'importo in futuro $100 rimanenti disponibili, il disponibile di quantità immediatamente in diminuzione durante l'ogni prova, finalmente cadente in basso quanto $1.

I partecipanti poi sono stati chiesti di pensare agli eventi futuri che si presenterebbero durante i periodi di tempo in questione nella prova monetaria. Così se ora stessero scegliendo fra $95 e $100 di sei mesi, sarebbero incaricati di pensare all'evento più vivo che stava accadendo loro sei mesi da oggi, per esempio, una festa di compleanno.

Un gruppo di controllo è stato chiesto, invece, di pensare durante la prova monetaria delle scene vive da una storia che di Pinocchio avevano letto.

I ricercatori di UB hanno trovato che coloro che ha impegnato in futuro l'esercizio di pensiero potevano diminuire la mora che sconta e che c'erano poche differenze fra la magra e le donne di peso eccessivo ed obese.

Lo studio ha esaminato 24 donne magre e 24 donne di peso eccessivo ed obese, tutte di chi ha subito parecchie valutazioni comportamentistiche per determinare le differenze nel livello della motivazione di ogni persona, la loro prospettiva in tempo e quanto hanno cercato il divertimento ed hanno risposto alle ricompense.

In uno studio pubblicato all'inizio di quest'anno, Epstein ed i suoi colleghi hanno dimostrato che le donne di peso eccessivo ed obese hanno mangiato di meno quando stavano immaginando negli scenari futuri piacevoli ed hanno diminuito la loro inclinazione impegnarsi nello sconto di mora.

“Nello studio corrente, indichiamo che impianti di pensiero di futuro episodico altrettanto bene in donne di peso eccessivo ed obese rispetto alle donne magre,„ dice Epstein. “Che è importante poiché parecchi studi hanno indicato che donne di peso eccessivo/obese sono più impulsive. Il fatto che aggettarsi nel futuro ed immaginare gli scenari futuri funzionano altrettanto bene per donne magre e di peso eccessivo/obese è importante per la progettazione degli interventi per diminuire il processo decisionale impulsivo in donne che devono perdere il peso.„

Tinuke Oluyomi Daniel, uno studente di laurea nel dipartimento di UB della pediatria e nel ministero della sanità della Comunità ed il comportamento di salubrità nel banco della salute pubblica e delle professioni sanitarie, è primo autore sullo studio; Christina M. Stanton, assistente di ricerca, è co-author.