I Ricercatori scoprono la prova che Riccardo III ha avuto infezione dell'ascaride

I Ricercatori basati all'Università di Cambridge ed all'Università di Leicester hanno scoperto la prova che Riccardo III ha sofferto da un'infezione dell'ascaride (lumbricoides dell'Ascaride), secondo un Quadro Clinico pubblicato in The Lancet.

L'organismo di Riccardo III, che ha governato l'Inghilterra dal 1483-85, è stato scoperto nel 2012 dagli archeologi all'Università di Leicester e dagli scienziati da allora sta decidendo l'analisi attenta del resti, nel tentativo di fare ulteriore indicatore luminoso sugli attributi e sulla cronologia del re discutibile.

Un gruppo dei ricercatori piombo dal Dott. Piers Mitchell, del Dipartimento dell'Archeologia e dell'Antropologia all'Università di Cambridge, il REGNO UNITO, ha utilizzato un microscopio potente per esaminare i campioni del terreno prelevati dal bacino e dal cranio dello scheletro come pure dal terreno che circonda la tomba. Il microscopio ha rivelato le uova multiple dell'ascaride nel campione del terreno prelevato dal bacino, in cui gli intestini sarebbero stati situati nella vita. Tuttavia, non c'erano segno delle uova in terreno dal cranio e molto poche uova nel terreno che ha circondato la tomba, suggerente che le uova trovate nell'area del bacino derivassero da un'infezione genuina dell'ascaride durante la sua vita, piuttosto che dalla contaminazione esterna dal dumping successivo dello spreco umano nell'area.

Gli Ascaridi sono nematodi parassitari, che infettano gli esseri umani quando la gente ingerisce le loro uova via alimento, l'acqua, o il suolo contaminata. Una Volta Che alimentari, le uova covano nelle larve, che migrano attraverso i tessuti dell'organismo ai polmoni in cui maturano. Poi strisciano sulle gallerie di ventilazione alla gola da inghiottire nuovamente dentro gli intestini, in cui possono svilupparsi negli adulti intorno ad un piede di lunghezza. L'infezione dell'Ascaride è probabilmente uno degli stati di salute più comuni nel mondo, pregiudicando fino ad un quarto di tutta la gente globalmente, sebbene sia oggi rara nel REGNO UNITO.

Secondo il Dott. Mitchell, “i Nostri risultati indicano che Richard è stato infettato con gli ascaridi in suoi intestini, sebbene non ci siano state altre specie di parassita intestinale presenti nei campioni abbiamo studiato. Invitare i nobili di questo periodo ad mangiare regolarmente le carni quali manzo, maiale ed il pesce, ma non c'era prova per le uova della tenia del manzo, del maiale o del pesce. Ciò si permette di suggerire che il suo alimento sia stato cucinato completamente, che avrebbe impedito la trasmissione di questi parassiti.„

Il Dott. Jo Appleby, Conferenziere nel Bioarchaeology Umano all'Università di Leicester, REGNO UNITO, ha detto: “Malgrado lo sfondo nobile di Richard, sembra che il suo stile di vita completamente non lo abbia protetto dall'infezione intestinale del parassita, che sarebbe stata allora molto comune.„