Linee guida aggiornate per la gestione di pancreatite acuta

Le linee guida aggiornate sulla gestione di pancreatite acuta, una circostanza che causa l'infiammazione acuta del pancreas, compaiono nell'edizione di settembre del giornale americano della gastroenterologia.

Le linee guida dall'istituto universitario americano della gastroenterologia comprendono le informazioni aggiornate e le raccomandazioni sulla diagnosi, sulla valutazione iniziale, sulla nutrizione e sulla gestione per i pazienti con pancreatite acuta. La malattia, una dei più comuni del tratto gastrointestinale, ha due fasi distinte: 1) in anticipo (entro 1 settimana), caratterizzato dall'errore infiammatorio sistematico di sindrome (SIRS) e/o dell'organo di risposta e 2) recente (> 1 settimana), ha caratterizzato dalle complicazioni locali.

Nella diagnostica della pancreatite acuta, due dei tre seguenti criteri sono in genere presenti: 1) dolore addominale coerente con la malattia, 2) amilasi del siero e/o lipasi maggiori di tre volte il limite superiore del normale e/o 3) risultati di caratteristica da rappresentazione addominale (raccomandazione viva, qualità moderata di prova). Il biglietto da 10, il MD, il MPH, FACG, Direttore del centro chirurgico della maggior endoscopia di New York ed il professore associato di Scott dell'autore principale di medicina a State University di New York, discute questa raccomandazione, “per essere diagnosticato correttamente con pancreatite che acuta il dolore dovrebbe essere severo. I pazienti possono essere diagnosticati erroneamente se i criteri non sono seguiti. Inoltre raccomandiamo che una scansione di CT soltanto sia eseguita per i pazienti quando la loro diagnosi non è chiara o se non hanno avuti miglioramento 48-72 ore dopo il ricovero ospedaliero.„

Secondo il Dott. Tenner, le linee guida sottolineano l'importanza di idratazione endovenosa aggressiva iniziale. Gli autori sottolineano la necessità dell'attento esame mentre i pazienti stanno idratandi durante la fase in anticipo di gestione.

Le linee guida egualmente evidenziano il cholangiopancreatography retrogrado endoscopico (ERCP), una procedura che combina un'endoscopia superiore ed i raggi x per trattare i problemi nella bile e nelle condotte pancreatiche. Secondo le linee guida, i pazienti con pancreatite acuta e la colangite acuta concorrente dovrebbero subire ERCP in 24 ore dell'ammissione.

È egualmente importante notare che la prevalenza di pancreatite acuta sta aumentando negli ultimi anni. “Sebbene il tasso di mortalità di caso per pancreatite acuta sia diminuito col passare del tempo, il tasso di mortalità globale della popolazione per pancreatite acuta è rimanere identicamente,„ indichi le linee guida.

Source:

American College of Gastroenterology