Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La dopamina migliora le carenze nel comportamento sociale, potrebbe avere implicazioni per i disordini neuropsichiatrici

Una gravidanza stressante potrebbe essere l'ultima cosa che una madre futura ha bisogno di, ma è al suo bambino futuro che questo sforzo compita la difficoltà reale. Tutti perché gli ormoni di sforzo (chiamati glucocorticoids o GCs) possono disturbare lo sviluppo fetale normale del cervello, piombo ai problemi comportamentistici e/o emozionali più successivamente nella vita. Malgrado questo pericolo siamo ancora lontano dalla comprensione come lavoro del GCs. Ma ora uno studio in ratti da un gruppo portoghese ha scoperto che (prima che nascita) gli effetti prenatali del GCs su comportamento sono collegati a dopamina bassa (un messaggero del cervello) nelle aree del cervello collegate a piacere, ma anche che questo potrebbe essere trattato.

Sonia Borges e Barbara Coimbra dall'università di Minho hanno trovato che i ratti esposti allo sforzo prenatale hanno sviluppato i problemi comportamentali emozionali e sociali e che questo è stato collegato ai livelli diminuiti di dopamina, ma anche che una volta che i livelli di dopmaine fossero riparati al normale (che cosa era molto facile da fare) c'era una reversione completa dei problemi sociali. Ciò supporta l'idea che i cambiamenti nel cervello tramite il trauma iniziale di vita possono essere invertiti.

Lo studio, quello sta uscendo nell'emissione di settembre della neuropsicofarmacologia del giornale, potrebbe avere implicazioni per i disordini neuropsichiatrici connessi con dopamina ed i problemi neurodevelopmental iniziali quali la depressione, l'ansia, il disordine dell'iperattività di deficit di attenzione (ADHD), la schizofrenia e l'autismo. Ana João Rodrigues, una delle guide di studio (insieme a Nuno Sousa) avverte affinchè la necessità sia molto prudente comunque “sebbene ci siano alcune bugne che lo sforzo prenatale può pregiudicare il comportamento emozionale e sociale in esseri umani, il nostro lavoro è ancora molto alla fase iniziale. Tutti possiamo realmente dire che„ - indica - “è che la dopamina può migliorare le carenze nel comportamento sociale e questa potrebbe avere implicazioni importanti per le malattie caratterizzate da danno sociale„

Mentre che il GCs media gli effetti negativi dello sforzo, sono egualmente di importanza cruciale per il funzionamento normale dell'organismo; dal gestire il sistema immunitario per aiutare la maturazione degli organi fetali, il GCs è indispensabile a vita. Infatti, anche se lo sforzo prenatale può provocare i problemi nel cervello, il GCs ancora è dato ordinariamente alle donne incinte con il pericolo delle nascite premature per maturazione fetale del polmone. Così è urgente capire meglio come il lavoro del GCs potere da fare migliore cruciale, anche il dipendente di vita, decisioni 

 Nello studio presto da essere Borges pubblicato, Coimbra ed i colleghi hanno esposto ancora i ratti nell'utero agli alti livelli del GCs (l'equivalente di avere una madre molto sollecitata) ed hanno trovato che questi animali vanno sviluppare più successivamente i segni della depressione e la mancanza di motivazione nella vita come precedentemente riferito, ma, sorprendente, egualmente hanno trovato che hanno sviluppato i danni sociali. Gli animali esposti allo sforzo prenatale giocato di meno, interagito maldestramente con altri ed hanno avuti più di meno chiamate “felici„ di chiamate (“felice„ e “triste„ possono essere differenziati dalle loro frequenze sane).

“Dal nostro gruppo aveva veduto prima che l'esposizione al GCs prenatale ha pregiudicato un circuito neurale importante per le sensibilità di ricompensa ed il piacere (il sistema mesolimbic)„ - spiega Rodrigues - “e nella caduta e nel gioco approssimativi dei ratti giovanili è uno dei comportamenti più rewarding, noi si è domandato se il problema potesse essere dopamina, una molecola chiave in questo sistema.„

Ed infatti, è stato trovato trovato che “i ratti di sforzo prenatale„ mancavano della dopamina sia nell'amigdala che nel nucleus accumbens (NAc), che sono regioni del sistema mesolimbic. 

Ma che cosa era notevole stava trovando quello semplicemente aggiungendo il L-dopa (un precursore di dopamina dato ai pazienti di Parkinson che egualmente lo mancano) all'acqua degli animali commoventi, del loro sociale e delle anomalie emozionali è scomparso girandoli indistinguibili da quei ratti che hanno passato con le gravidanze normali.

Così il nuovo studio rivela che i livelli elevati di GASCROMATOGRAFIA/sforzo prenatale possono piombo ai danni sociali come pure i problemi emozionali, riducendo i livelli della dopamina nelle aree del cervello collegate alla percezione di piacere. Ma anche quello una volta che questi livelli della dopamina sono corretti, i problemi scompare completamente.

 Così hanno potuto le cose lavorare similmente in esseri umani?  Nelle malattie gradisca la depressione, l'autismo e la schizofrenia, che sono caratterizzate dalle insufficienze emozionali e sociali e già sono state collegate allo sforzo prenatale? Rodrigues avvisa “per trasferire questi risultati agli esseri umani richiede l'avvertenza. Questi risultati non significano che il L-dopa è una droga miracolosa per trattare la mancanza di motivazione o di depressione, sebbene certamente sembri che il sistema mesolimbic della dopamina sia critico in questi problemi. Per ora la maggior parte della cosa importante è che stiamo cominciando rivelare i cambiamenti molecolari indotti del GCs in circuiti di un neurone specifici, che aiuteranno nella comprensione di alcuni di questi problemi„.

Che cosa è il più interessante circa Borges e lo studio di Coimbra anche è il fatto che “collega i punti„ - lo sforzo prenatale già è stato associato ad un'incidenza aumentata di parecchie malattie neurologiche e ad alcune di questi ai problemi in dopamina. I danni sociali gradiscono quel l'autismo veduto e ADTH, per esempio, sono più comuni in persone che hanno passato con i periodi prenatali stressanti. Il nuovo studio ora rivela “al di sotto della storia„ (o di una versione di almeno).

Ma lo studio ha avuto altro risultato interessante: quando il comportamento sociale degli animali è stato provato e mentre due “ratti di sforzo prenatale„ un non hanno giocato, sorprendente, l'interazione “di uno sforzo prenatale„ il ratto in presenza di normale era molto differente. Ciò perché l'animale normale avrebbe esortato e provocato “ha sollecitato„ il ratto per giocare finché non rispondesse e cominciasse interagire. Ciò supporta l'idea che l'interazione con altre persone può fare una differenza vitale per ritornare gli effetti negativi dello sforzo prenatale o iniziale di vita sul cervello. Egualmente rivela un grado interessante di empatia fra gli animali, un'idea che recentemente ha cominciato ricevere molta attenzione.