Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'Insonnia comporta il rischio di ipertensione

Dal Pifferaio di Lucy, Reporter Senior dei medwireNews

L'Insonnia può essere associata con un rischio aumentato per ipertensione, la ricerca dalla Cina suggerisce.

La durata di sonno di Scarsità ed i sintomi di insonnia di sonno e della mattina presto di mantenimento della difficoltà che si svegliano come pure i sintomi combinati di insonnia sono stati associati con un rischio aumentato. Al Contrario, c'era meno prova per supportare un'associazione fra la durata di sonno o la caduta lunga della difficoltà incidenza di ipertensione ed addormentata.

I risultati provengono da una meta-analisi di 11 studio della ricerca, facente partecipare 58.924 partecipanti valutati per la durata o l'insonnia di sonno per i periodi medii di seguito di 5,5 anni e di 8,12 anni, rispettivamente.

La grandezza del rischio aumentato per l'incidenza di ipertensione ha variato dalla volta 1,14 per le persone con la mattina presto che si sveglia volta 1,20 alla volta per quelli con sonno di mantenimento della difficoltà e 1,21 per quelli con la durata di sonno di scarsità (<5 o 6 ore alla notte), mentre i sintomi di insonnia combinati hanno aumentato la volta di rischio 1,05.

Piombo il ricercatore Yang Zheng (Primo Ospedale di Bethune dell'Università di Jilin, Chang-Chun) ed i colleghi quindi dicono: “È importante considerare la durata e l'insonnia di sonno nella prevenzione e nel trattamento di ipertensione.„

Notano nella Ricerca di Ipertensione, tuttavia, che l'associazione fra insonnia ed ipertensione è stata attenuata piuttosto quando altri disordini di sonno sono stati considerati.

Ciò significa che “l'associazione… potrebbe essere spiegata parzialmente da altri disordini di sonno, quale apnea nel sonno non trattata con insonnia o che la varianza spiegata dalle sovrapposizioni di insonnia, anche se genuino è causata dall'insonnia,„ dice Zheng ed i colleghe.

Suggeriscono che ci siano una serie di effetti fisiologici della privazione di sonno che potrebbero contribuire al rischio aumentato per ipertensione, compreso iperattività del sistema dell'renina-angiotensina-aldosterone, delle risposte proinflammatory, della disfunzione endoteliale, del danno renale e dell'alterazione del ritmo circadiano.

“Più ricerche di laboratorio sono necessarie più ulteriormente individuare i meccanismi biologici potenziali,„ essi scrivono.

In un commento, in un Michael Grandner ed in un Michael Perlis relativi, dall'Università Della Pennsylvania in Filadelfia, U.S.A., dice che i risultati evidenziano “che i risultati avversi di insonnia come pure la durata di sonno di scarsità, vanno oltre il comportamentistico, domini psicologici o funzionali e comprendono le conseguenze mediche importanti pure.„

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.