Fumare-cessazione in persone HIV positive: un'intervista con Dott. Ellen R. Gritz, centro del Cancro di Anderson di MD dell'università del Texas

Ellen R. Gritz ARTICLE IMAGE

Come la prevalenza di fumo nelle persone che vivono con il HIV/AIDS confronta alla popolazione in genere?

Nella popolazione in genere, la prevalenza di fumo corrente è 18%. Le persone che vivono con il HIV/AIDS fumano alle tariffe 2 - 3 volte più su, fino a quasi 70% in alcuno studia. 

Che cosa pensate siete la ragione dietro l'alta prevalenza di fumo nelle persone HIV positive?

Molte persone che vivono con il HIV/AIDS vengono dai gruppi socioeconomici più bassi (livelli più bassi di formazione e di reddito) che sono associati con le alte tariffe di fumo nella popolazione in genere.

Altri hanno problemi con uso della sostanza (alcool ed altre droghe), anche molto forte associato con le alte tariffe di fumo.

Per concludere, la depressione è comune in questa popolazione, che egualmente è collegata ad un'più alta prevalenza di fumo.

24108395

Perché è particolarmente importante per le persone che vivono con il HIV/AIDS per smettere di fumare?

L'uso di tabacco può aumentare la predisposizione a varie malattie nella gente con i sistemi immunitari soppressi, come quelle HIV/AIDS vivente. Alcune di queste malattie comprendono vari cancri, malattia di cuore e malattie polmonari quale polmonite batterica.

Era scioccante imparare da uno studio recente di grande gruppo delle persone che vivono con il HIV/AIDS che più di 60% delle morti in questo gruppo erano dovuto le circostanze relative di fumo.

Degli interventi precedentemente sono stati tentati per aiutare questa popolazione a smettere di fumare?

Ci non sono stati molti studi intrapresi con questa popolazione vulnerabile.  Alcuno del più piccolo, studi pilota sta promettendo ma i pochi, il più grande disgaggio e gli studi ben-condotti non hanno evidenziato le differenze significative fra l'intervento speciale ed i gruppi usuali di cura. 

Il nostro studio è il primo per mostrare un effetto positivo significativo su cessazione di fumo per il gruppo di intervento.

Smetta di fumare

Potete descrivere prego l'intervento recente di fumare-cessazione che trialled sulle persone che vivono con il HIV/AIDS? Come questo confronta agli interventi precedenti?

Nel nostro studio (i miei due collaboratori prinicpal sono Damon Vidrine, DrPH e Roberto Arduino, MD), che era i due gruppi prova gestita ripartita con scelta casuale, un approccio usuale di cura è stato confrontato ad un ad un intervento di fumo basato consigliare di cessazione del telefono cellulare innovatore; 474 a basso reddito, fumatori multietnici e HIV positivi sono stati iscritti.

A nostra conoscenza, questo era il più grande intervento di fumo di cessazione esclusivamente che mirano alle persone che vivono con il HIV/AIDS condotto fin qui ed il primo per usare un intervento cellulare-consegnato.

Tutti studiano i partecipanti, che erano pazienti ad un grande, clinica del HIV di gestione contea, servente principalmente una popolazione di reddito basso, un breve consiglio ricevuto per terminare fumare da un fornitore di cure mediche, redatto i materiali di autonomia e le informazioni su come ottenere le toppe del nicotina alla loro clinica.

Inoltre, quei partecipanti ripartiti con scelta casuale allo stato di intervento del telefono cellulare sono stati provveduti dei telefoni cellulari pagati anticipatamente per indirizzare tutte le barriere pratiche ed economiche a ricevere l'intervento di consiglio.

Le chiamate di consiglio dinamiche sono state destinate per fornire il supporto intensivo per cessazione di fumo e sono state mirate a ai bisogni speciali delle persone che vivono con il HIV/AIDS. Altri elementi delle chiamate hanno incluso tecniche conoscitive e comportamentistiche per facilitare la cessazione e restare fuori dalle sigarette. I messaggi motivazionali sono puntati su che mantengono l'intenzione di terminare e che aumentano la sicurezza di sé.

Complessivamente 11 chiamata è stata preveduta durante il periodo di intervento di 3 mesi. Il gruppo di intervento egualmente ha avuto accesso ad una linea diretta complementare del telefono.

Quanto riusciva questo intervento cellulare-consegnato?

L'effetto globale del trattamento (che non fuma per i 7 giorni scorsi a 3, 6 e seguiti di 12 mesi) ha indicato che i partecipanti al gruppo di intervento del telefono cellulare erano sensibilmente più probabili essere astinenti (2,41 volte, P=0.049) che quelli nel gruppo usuale di cura.

A seguito di 3 mesi, l'effetto del trattamento era più forte (OR=4.3, P<.001), ma ha cad da a seguiti successivi (non significativo 6 e 12 mesi,).

Uomo che per mezzo dello Smart Phone

Questa prova ha evidenziato delle transenne particolari specifiche alle persone HIV positive che mantengono l'astinenza dal fumo?

Sì, abbiamo trovato che mentre l'intervento del telefono cellulare era statisticamente superiore nel corso di intero anno di seguito, l'effetto era più forte a seguito di tre mesi, dopo che il trattamento ha cessato e poi ha diminuito col passare del tempo.

Così, l'astinente restante dopo avere terminato è in media una grande transenna per i nostri partecipanti, che erano moderatamente altamente a nicotina dipendente e fumato quasi un pacchetto di sigarette al giorno.

Inoltre, i nostri partecipanti hanno affrontato una serie di salute mentale e transenne del sociale, compreso gli alti livelli dei sintomi depressivi (67,3%), dello stato funzionale mentale e fisico difficile della misura livello nocivo/pericoloso di qualità di vita, di uso dell'alcool (31%) e di uso recente della droga illecita (40%).

Quindi, i nostri partecipanti probabilmente trarrebbero giovamento dal trattamento più lungo, dalla terapia della sostituzione del nicotina, dalle strategie di prevenzione di ricaduta e da più assistenza con altri problemi sociali ed inducenti al vizio nelle loro vite.

Che cosa in primo luogo ha richiesto la vostra ricerca sui fumatori HIV positivi ed i che impatto sperate il vostro lavoro avete?

Circa 10 anni fa, un collega (Roberto Arduino, il MD) e me stavano discutendo il suo lavoro come specialista della malattia infettiva nel trattamento delle persone che vivono con il HIV/AIDS. Gli ho chiesto se queste persone hanno avute tassi alti di fumo ed ha risposto che le tariffe erano molto alte.

Più ulteriormente, mi ha detto che fumare ha avuto conseguenze avverse gravi sulla salubrità dei suoi pazienti, sia relativi al trattamento del HIV come pure ad altre malattie, quali la malattia di cuore, il cancro che altre circostanze.

A quel punto, ai noi risolti collaborare sugli interventi di cessazione del tabacco in questa popolazione molto ad alto rischio ed underserved e continuare a lavorare insieme a questo giorno.

Che ulteriore ricerca è necessaria migliorare le tariffe di fumare-cessazione in persone che vivono con il HIV/AIDS?

Ci sono parecchie domande importanti della ricerca che restano indirizzare per migliorare le tariffe di fumo di cessazione in persone che vivono con il HIV/AIDS. In primo luogo, dobbiamo trovare i modi amplificare le tariffe terminate assoluto; la farmacoterapia (sostituzione del nicotina o altri agenti approvati) congiuntamente al consiglio probabilmente sarà più efficace del consigliando da solo.

In secondo luogo, dobbiamo potere impedire la ricaduta dopo un riuscito sforzo terminato; i rinvii e la guida con alcuni dei problemi di abuso di sostanza e del sociale considerati dalla nostra popolazione stanno sviluppandi nelle strategie di ricerca future.

Per concludere, dobbiamo estendere il nostro sbraccio a tutti i fumatori in questa popolazione, compreso i fumatori leggeri e non-giornalmente; lo studio che abbiamo terminato appena ha incluso coloro che ha fumato un minimo di 5 sigarette/giorno e c'è probabile molte altre persone che trarranno giovamento da un intervento di fumo di cessazione che è fumatori più leggeri.

Dove possono i lettori trovare più informazioni?

  • Gritz ER, Danysh LUI, tecnico di assistenza di Fletcher, Tami-Maury I, Fingeret MC, re RM, Arduino RC, Vidrine DJ. I risultati a lungo termine di un telefono cellulare hanno consegnato l'intervento per i fumatori che vivono con il HIV/AIDS. Malattie infettive cliniche, 57:608-615, 2013.
  • Vidrine DJ, RM dei segni, Arduino RC, Gritz ER. L'efficacia della cella telefono-ha consegnato la cessazione di fumo che consiglia per le persone che vivono con il HIV/AIDS: risultati di tre mesi. Ricerca del tabacco e del nicotina, 14: 106-110, 2012.
  • Humfleet GL, Corridoio MP, Delucchi chilolitro, Dilley JW. Un test clinico ripartito con scelta casuale dei trattamenti di fumo di cessazione forniti nelle impostazioni cliniche di cura del HIV. Ricerca del tabacco e del nicotina, 15: 1436-1445, 2013.

Circa Dott. Ellen R. Gritz

Ellen R. Gritz BIG IMAGEEllen R. Gritz, Ph.D., è professore e presidenza del dipartimento di scienza comportamentistica e della presidenza di Olla S. Stribling Distinguished per ricerca sul cancro al centro del Cancro di Anderson di MD dell'università del Texas. È una guida stabilita nella ricerca di controllo e di prevenzione del cancro ed in ricercatore internazionalmente conosciuto. Il Dott. Gritz ha pubblicato estesamente su comportamento del tabagismo: prevenzione, cessazione, meccanismi farmacologici e numeri speciali di interesse per le donne ed i gruppi ad alto rischio, compreso le minoranze etniche, la gioventù, i malati di cancro e le persone viventi con il HIV/AIDS. L'altra ricerca include la prevenzione del cancro dell'interfaccia in bambini ed in persone ad alto rischio, il test genetico ed il consiglio per i cancri ereditari e la sopravvivenza del cancro.

Il Dott. Gritz è servito sui comitati consultivi di numerose agenzie, le organizzazioni ed il cancro completo concentra ed è un membro della forza convenzionale americana dell'Associazione per la ricerca sul cancro su tabacco e del Cancro. È un membro dell'istituto di medicina (IOM) e dell'accademia di medicina, di assistenza tecnica e di scienza del Texas (PIÙ ADDOMESTICATO). Il Dott. Gritz era un membro dell'ufficio nazionale di polizza del Cancro dello IOM (1997-1999) ed il quadro su salubrità e su salute pubblica della popolazione pratica (1995-2005). Dal 2002-2008, il Dott. Gritz servito sul consiglio d'amministrazione delle fondamenta americane dell'eredità, di grandi, fondamenta senza scopo di lucro di salute pubblica stabilite nel 1998 come componente dell'accordo di regolamento matrice ed era vicepresidente del quadro dal 2005-2008. Il Dott. Gritz era Presidente della società per la ricerca in nicotina ed in tabacco, 2006-2007. Era Presidente della società americana dell'oncologia preventiva (ASPO) dal 1993-1995.

Il Dott. Gritz ha ricevuto i numerosi premi, compreso il premio del Joseph W. Cullen Memorial di ASPO (1992) per la ricerca eccezionale nel fumo, il premio al successo distinto di ASPO (2001), Margaret di Anderson di MD e James A. Elkins, premio al successo della facoltà del Jr. nella prevenzione del cancro (2002) e nell'affare e nel premio del Texas dei club delle donne professionali (BPW) (2006). Era il destinatario 2008 di entrambi Alma Dea Morani, premio di M.D. Renaissance Woman, un premio che onora un medico o uno scienziato eccezionale e la società di medicina comportamentistica, premio Biobehavioral eccezionale dell'oncologia del gruppo di interesse speciale del Cancro. Il Dott. Gritz era il destinatario dei 2009 ha distinto il premio della donna professionale, presentato dal comitato per lo status di donna al centro di scienza di salubrità dell'università del Texas a Houston. Recentemente, il Dott. Gritz è stato onorato come inductee della camera di commercio delle 2013 maggiori donne di Houston il hall of fame. È un collega della società di medicina comportamentistica e dell'associazione psicologica americana ed è editore senior per le scienze comportamentistiche del giornale, dell'epidemiologia del Cancro, dei biomarcatori e della prevenzione. La bibliografia del Dott. Gritz quota oltre 286 pubblicazioni del giornale, i libri, i capitoli del libro, i sussidi didattici ed altre pubblicazioni. Tiene un Ph.D. in psicologia dall'università di California a San Diego ed è uno psicologo clinico autorizzato.

April Cashin-Garbutt

Written by

April Cashin-Garbutt

April graduated with a first-class honours degree in Natural Sciences from Pembroke College, University of Cambridge. During her time as Editor-in-Chief, News-Medical (2012-2017), she kickstarted the content production process and helped to grow the website readership to over 60 million visitors per year. Through interviewing global thought leaders in medicine and life sciences, including Nobel laureates, April developed a passion for neuroscience and now works at the Sainsbury Wellcome Centre for Neural Circuits and Behaviour, located within UCL.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Cashin-Garbutt, April. (2018, August 23). Fumare-cessazione in persone HIV positive: un'intervista con Dott. Ellen R. Gritz, centro del Cancro di Anderson di MD dell'università del Texas. News-Medical. Retrieved on April 02, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20130916/Smoking-cessation-in-HIV-positive-individuals-an-interview-with-Dr-Ellen-R-Gritz-University-of-Texas-MD-Anderson-Cancer-Center.aspx.

  • MLA

    Cashin-Garbutt, April. "Fumare-cessazione in persone HIV positive: un'intervista con Dott. Ellen R. Gritz, centro del Cancro di Anderson di MD dell'università del Texas". News-Medical. 02 April 2020. <https://www.news-medical.net/news/20130916/Smoking-cessation-in-HIV-positive-individuals-an-interview-with-Dr-Ellen-R-Gritz-University-of-Texas-MD-Anderson-Cancer-Center.aspx>.

  • Chicago

    Cashin-Garbutt, April. "Fumare-cessazione in persone HIV positive: un'intervista con Dott. Ellen R. Gritz, centro del Cancro di Anderson di MD dell'università del Texas". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20130916/Smoking-cessation-in-HIV-positive-individuals-an-interview-with-Dr-Ellen-R-Gritz-University-of-Texas-MD-Anderson-Cancer-Center.aspx. (accessed April 02, 2020).

  • Harvard

    Cashin-Garbutt, April. 2018. Fumare-cessazione in persone HIV positive: un'intervista con Dott. Ellen R. Gritz, centro del Cancro di Anderson di MD dell'università del Texas. News-Medical, viewed 02 April 2020, https://www.news-medical.net/news/20130916/Smoking-cessation-in-HIV-positive-individuals-an-interview-with-Dr-Ellen-R-Gritz-University-of-Texas-MD-Anderson-Cancer-Center.aspx.