Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Recanalization dell'occlusione interna extracranial dell'arteria carotica: Uno studio retrospettivo

Il endarterectomy carotico può avvantaggiare la maggior parte dei pazienti con stenosi severa dell'arteria carotica. Tuttavia, gli effetti terapeutici di questa tecnica in pazienti con l'occlusione interna sintomatica dell'arteria carotica rimangono discutibili. Prof. Feng Ling e gruppo dall'università medica capitale ha raccolto in modo retrospettivo 65 pazienti con l'occlusione interna extracranial dell'arteria carotica che ha subito il endarterectomy carotico, il endarterectomy carotico combinato con il embolectomy del catetere di Fogarty, o l'ambulatorio ibrido nel dipartimento di neurochirurgia, ospedale di Xuanwu, università medica capitale, Cina fra gennaio 2006 e dicembre 2012.

Prima di chirurgia, tutti i pazienti hanno subito l'aspersione CT o il xeno CT per valutare l'occlusione. I ricercatori hanno trovato che l'indice di successo dei tre trattamenti era 89%. Di conseguenza, in pazienti con l'occlusione sintomatica dell'arteria carotica, l'arteria carotica può essere recanalized scegliendo una procedura del trattamento basata sui risultati dell'esame della rappresentazione. Questi risultati sono stati pubblicati nella ricerca neurale di rigenerazione (volume 8, no. 23, 2013).