Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I prodotti farmaceutici di GW inizia GWP42006 il test clinico di fase 1 per il trattamento dell'epilessia

Plc dei prodotti farmaceutici di GW (Nasdaq: GWPH, AIM: GWP, “il GW„) annunciato oggi ha cominciato un test clinico di fase 1 del candidato GWP42006 del prodotto per il trattamento dell'epilessia.

Durante gli ultimi cinque anni, il GW ha condotto un esteso programma di ricerca preclinico di cannabinoido nel campo dell'epilessia in collaborazione con l'università di Reading nel Regno Unito. Questa ricerca piombo all'emergenza di una serie di cannabinoido di promessa i candidati terapeutici che mostrano gli effetti antiepilettici. GWP42006, uno della promessa di quei candidati, è un cannabinoido non psicoattivo estratto dai chemotypes specifici dell'impianto della cannabis quale ha indicato la capacità di trattare significativamente gli attacchi nei modelli preclinici dell'epilessia con meno effetti secondari che i farmaci antiepilettici corrente approvati.

“Siamo soddisfatti di avere GWP42006 avanzato alla prima dose nell'uomo, una pietra miliare significativa nello sviluppo di questo candidato novello del prodotto. La decisione da progredire nella fase 1 segue parecchi anni altamente di promessa della ricerca preclinica,„ Dott. indicato Stephen Wright, Direttore di ricerca e sviluppo al GW. “Crediamo che GWP42006 abbia il potenziale di trasformarsi in in un avanzamento importante nel trattamento dell'epilessia, un termine per cui là rimane un bisogno medico insoddisfatto sostanziale.„

Il Dott. Ben Whalley, professore di seconda fascia in farmacologia al banco della lettura della farmacia, ha detto, “la nostra collaborazione della ricerca con il GW nel corso degli ultimi anni ha indicato che GWP42006 non solo esercita gli effetti significativi dell'anticonvulsivo in una vasta gamma di modelli preclinici di attacco e dell'epilessia ma è egualmente migliore tollerata confrontato ai farmaci antiepilettici attuali. È egualmente considerevole che GWP42006 sembra impiegare un meccanismo differente di atto ai trattamenti antiepilettici attualmente disponibili. Insieme, questi risultati completamente supportano lo sviluppo clinico emozionante che ora è in corso e rappresentano un punto importante verso un trattamento più efficace e meglio tollerato per l'epilessia.„

Esclusivamente, le attività del GW nel campo dell'epilessia si sono espante negli ultimi mesi come conseguenza di interesse emergente fra gli specialisti pediatrici dell'epilessia degli Stati Uniti e delle organizzazioni pazienti nel ruolo potenziale di un candidato distinto del prodotto di cannabinoido, Cannabidiol (CBD), nel trattamento dell'epilessia intrattabile di infanzia. L'accesso ampliato tre INDs recentemente è stato accordato da FDA ai clinici degli Stati Uniti per permettere il trattamento di un piccolo numero di pazienti pediatrici dell'epilessia con una formulazione di CBD fornita dal GW. Queste attività possono generare la prova iniziale per aggiungere CBD come candidato ulteriore della conduttura per la valutazione clinica nell'epilessia.

L'epilessia è un disordine neurologico complesso caratterizzato dagli impulsi spontanei di ricorrenza di attività elettrica nel cervello con conseguente attacchi non provocati. L'epilessia è stimata per pregiudicare 50 milione di persone universalmente compreso, secondo il centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, 2,2 milione di persone negli Stati Uniti. La terapia farmacologica rimane inefficace per controllo di attacco in fino a 30% dei pazienti con l'epilessia perché o le droghe non gestiscono gli attacchi o i pazienti non possono tollerare gli effetti secondari. Le droghe attualmente disponibili possono causare gli effetti secondari significativi che pregiudicano specialmente il movimento e la cognizione che possono pregiudicare avversamente la qualità di vita per i pazienti epilettici.

Source:

GW Pharmaceuticals plc