Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I fumatori con una cronologia di disordine depressivo principale (MDD) che cattura la vareniclina hanno probabilità significativamente più alta di terminare che fuma che il placebo

I risultati di uno studio Pfizer-incaricato pubblicato questo mese negli annali di medicina interna rivelano che i fumatori con la a dopo o la diagnosi attuale di disorder* depressivo (MDD) principale che cattura la vareniclina hanno avuti una probabilità significativamente più alta di terminare che fuma (dopo 12 settimane e a 52 settimane) che coloro che è stato dato un placebo.1 Questi risultati di efficacia erano coerenti con i test clinici chiave di vareniclina precedente fra le popolazione in genere senza disordini psichiatrici.2,3

Lo studio ha incontrato sia i punti finali primari che secondari, dimostranti che i partecipanti al gruppo di vareniclina hanno avuti un'più alta probabilità di terminare che fuma alla conclusione del periodo del trattamento (12 settimane; vareniclina contro placebo: 35,9% contro 15,6%; p<0.0001) ed alla conclusione dello studio (52 settimane; 20,3% contro 10,4% rispettivamente; p=0.0011) che quelli nel gruppo del placebo.1

La vareniclina era generalmente buono tollerata dai partecipanti di studio, con un profilo avverso di evento simile a quello osservato in fumatori senza disordini psichiatrici. Le scale di valutazione della depressione usate non hanno rivelato alcun deterioramento clinicamente significativo nell'umore o l'ansia in qualsiasi braccio del trattamento e la tariffa degli eventi avversi seri psichiatrici, compreso la depressione e l'ideazione suicida, era simile fra la vareniclina ed i gruppi del placebo.1 Gli eventi avversi il più comunemente riferiti, accadenti in almeno 10 per cento degli oggetti trattati con la vareniclina, inclusa: nausea (vareniclina contro placebo, 27,0% contro 10,4%), emicrania (16,8% contro 11,2%), sogni anormali (11,3% contro 8,2%), irritabilità (10,9% contro 8,2%) ed insonnia (10,9% contro 4,8%).1

I risultati da questi informazioni importanti di offerta di test clinico che contribuiscono ad una comprensione ulteriore del profilo clinico della vareniclina ed i risultati suggeriscono che la vareniclina possa essere un trattamento di fumo adatto di cessazione per i fumatori con una cronologia di MDD.1

Il gay Sutherland, psicologo clinico del consulente onorario clinica ai fumatori dello specialista', Londra del sud & la fiducia delle fondamenta di Maudsley NHS hanno commentato:

“Durante i sette anni ultimi, la nostra clinica ha aiutato con successo molti fumatori con una diagnosi di esperienza o della corrente della depressione a smettere di fumare con la vareniclina. Questi dati hanno fornito la prova supplementare che supportano la nostra esperienza di ogni pratica clinica del giorno.„

*A passato o diagnosi attuale di MDD; senza funzionalità psicotiche; sul trattamento stabile dell'antideprimente per MDD (mesi ≥2) ((N=378, 72%)) e/o con un episodio con successo trattato di MDD durante i 2 anni scorsi.

Il Dott. Berkeley "phillips", Direttore medico BRITANNICO di Pfizer ha commentato:

“Un numero significativo dei fumatori che cercano il trattamento per cessazione di fumo ha una cronologia della depressione. Gli studi egualmente hanno indicato che i fumatori con i problemi sanitari di salute mentale sono fumatori più pesanti e più dipendenti che quelli nella popolazione in genere. Quindi siamo deliziati che la vareniclina è stata indicata per essere efficace in questa popolazione paziente, mentre avendo un profilo avverso di evento simile a quello osservato in fumatori senza disordini psichiatrici.„

I professionisti di sanità che esprimono il parere di fumo di cessazione si consigliano dall'istituto nazionale per salubrità ed eccellenza clinica (PIACEVOLI) di non favorire un farmaco sopra un altro, ma di scegliere con il paziente quello che sembra molto probabilmente riuscire (considerando le controindicazioni, potenziale per gli eventi avversi ed esperienza precedente del paziente/preferenza).4 Tutte e tre le terapie principali (vareniclina, terapia della sostituzione del nicotina e bupropione) sono approvate come in primo luogo allineano le terapie da PIACEVOLE.4

Il contrassegno regolatore per la vareniclina nell'UE è stato riveduto per comprendere questi dati di test clinico in pazienti con disordine depressivo principale. Per ulteriori informazioni sugli eventi e sull'orientamento avversi psichiatrici per i prescrittori vogliate consultano il riassunto di vareniclina delle caratteristiche di prodotto a www.medicines.org.uk/emc. La cura dovrebbe essere catturata con i pazienti che hanno una cronologia della malattia psichiatrica ed i pazienti dovrebbero consigliarsi di conseguenza.

Pfizer continua a intraprendere gli studi della vareniclina, includenti nei pazienti con i disordini psichiatrici.

Riferimenti

  1. Il RM di Anthenelli, et al. vareniclina aumenta la cessazione di fumo negli oggetti con la depressione: Ripartito con scelta casuale. A prova Controllata a placebo. Manifesto presentato all'associazioneth psichiatrica americana di 166 riunioni annuali; 18-22 maggio 2013; San Francisco, CA, U.S.A.
  2. Gonzales D, et al. vareniclina, un agonista parziale del ricevitore nicotinico dell'acetilcolina alpha4beta2, contro il bupropione della sostenere-versione ed il placebo per cessazione di fumo: una prova controllata ripartita con scelta casuale. JAMA 2006; 296:47-55.
  3. Jorenby DE, et al. efficacia della vareniclina, un agonista parziale del ricevitore nicotinico dell'acetilcolina alpha4beta2, contro placebo o il bupropione della sostenere-versione per cessazione di fumo: una prova controllata ripartita con scelta casuale. JAMA 2006; 296:56-63.
  4. Istituto nazionale per salubrità ed eccellenza clinica. Servizi di fumo di cessazione nel pronto intervento, in farmacie, nelle autorità locali ed in posti di lavoro, specialmente per i gruppi di lavoro manuali, le donne incinte e la linea guida difficile da raggiungere 10. Londra di salute pubblica delle comunità: PIACEVOLE, 2008. www.nice.org.uk/nicemedia/pdf/ph010guidance.pdf ccessed (acceduto a agosto 2013)
  5. Riassunto di Champix® prodotto caratteristiche del luglio 2013. www.medicines.org.uk/emc (raggiunto settembre 2013)