TBI Pediatrico può causare i deficit significativi nella memoria di lavoro

Il trauma cranico Traumatico (TBI) durante l'infanzia può avere effetti a lungo termine sul funzionamento conoscitivo e psicosociale, compreso il risultato accademico difficile. TBI Pediatrico può causare i deficit significativi nella memoria di lavoro, come dimostrato in uno studio pubblicato in Giornale di Neurotrauma, una pubblicazione pari-esaminata da Mary Ann Liebert, Inc., editori. L'articolo è liberamente disponibile sul Giornale del sito Web di Neurotrauma a http://www.liebertpub.com/neu.

La Memoria di lavoro è la capacità di raccogliere, conservare ed usare le informazioni state necessarie per eseguire le mansioni e rispondere alle domande immediate. Il Triplo ed i co-author di Amery dall'Università di Centro di Scienza di Salubrità di Houston, del Texas e dell'Università del Texas a Houston hanno usato gli studi della rappresentazione di cervello per misurare la memoria di lavoro verbale e visuospatial in un gruppo di bambini che hanno sostenuto TBI e un gruppo di controllo che non ha fatto. Il confronto ha mostrato la memoria di lavoro visuospatial più difficile nel gruppo pediatrico di TBI, che è stato associato con le rotture nella connettività del cervello fra le reti neurali che sono alla base della memoria di lavoro.

Memoria di Lavoro nell'articolo “ed Integrità Microstrutturale di Corpo Calloso dopo il Trauma Cranico Traumatico Pediatrico: Uno Studio di Tractography del Tensore di Diffusione,„ gli autori propongono che l'identificazione dei biomarcatori neuroanatomical indicativi di questi cambiamenti nella microstruttura del cervello potrebbe tenere conto l'identificazione in anticipo dei bambini al rischio aumentato per la memoria di lavoro alterata e per intervento più iniziale.

“Mentre confermando la credenza di lunga durata che il corpo calloso è compreso coerente con il cervello traumatico, le analisi specifiche squisite di questo studio regionalmente di integrità callosal, insieme alla sua valutazione della memoria di lavoro in una popolazione cervello-danneggiata pediatrica, dia questo un contributo particolarmente importante al campo di TBI pediatrico,„ dice John T. Povlishock, PhD, il Redattore capo del Giornale di Neurotrauma ed il Professor, il Centro della Neuroscienza di VCU, Istituto Universitario Medico della Virginia, Richmond.

http://www.liebertpub.com/neu