Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La nuova classe di antideprimente sembra potenzialmente efficace nel combattimento del modulo micidiale del cancro polmonare

Una classe poco usata di antideprimente sembra potenzialmente efficace nel combattimento del modulo particolarmente micidiale del cancro polmonare, secondo un nuovo studio dai ricercatori alla scuola di medicina di Stanford University.

E perché le droghe già sono state approvate dagli Stati Uniti Food and Drug Administration per uso in esseri umani, i ricercatori hanno potuti lanciare rapidamente un test clinico per verificare la loro teoria in pazienti. La prova phase-2 ora sta reclutando i partecipanti con il cancro polmonare della piccolo-cella ed altro, simili termini come i cancri neuroendocrini gastrointestinali aggressivi.

“Il riposizionamento„ di una droga attuale per trattare un disordine all'infuori di quello per cui era originalmente approvato è un esempio di quanto i database genetici e biologici estremamente grandi stanno cambiando la fronte di taglio di medicina.

“Stiamo riducendo la decade o più e il $1 miliardo che può catturare tipicamente per tradurre un laboratorio che trova in un riuscito trattamento della droga a circa un - due anni e spendendo circa $100.000,„ ha detto la collina di Atul, il MD, il PhD, professore associato della pediatria.

La collina è il capo di divisione dei sistemi medicina e Direttore del centro per bioinformatica pediatrica all'ospedale pediatrico di Lucile Packard a Stanford. È un autore co-senior dello studio, che sarà il 27 settembre online pubblicato nella scoperta del Cancro. La salvia di Julien, il PhD, professore associato della pediatria, è l'altro autore senior. L'autore principale dello studio è studioso postdottorale Nadine Jahchan, PhD. Joel Neal, MD, PhD, un assistente universitario di medicina, è il ricercatore principale per il test clinico.

i cancri polmonari della Piccolo-cella rappresentano soltanto circa 15 per cento di tutti i cancri polmonari, ma sono particolarmente micidiali. “La sopravvivenza quinquennale per il cancro polmonare della piccolo-cella è soltanto 5 per cento,„ ha detto la salvia. “Non c' è stato una singola terapia efficiente sviluppata durante i 30 anni ultimi. Ma quando abbiamo cominciato a provare queste droghe in cellule tumorali umane sviluppate in un piatto ed in un modello del mouse, hanno funzionato ed hanno funzionato ed hanno funzionato.„ Specificamente, le droghe hanno attivato un cellulare si autodistruggono la via che ha ucciso le cellule tumorali.

I ricercatori hanno utilizzato una conduttura automatizzata di scoperta sviluppata nel laboratorio della collina. La collina e l'ex docente consultantesi Joel Dudley, il PhD, anche un co-author del documento, fondato e delle azioni della tenuta in una società hanno chiamato NuMedii, che ha conceduto una licenza alla proprietà intellettuale descritta nello studio ed è ulteriore sviluppando le droghe per uso clinico. La collina, la salvia, Dudley e Jahchan sono elencati su un brevetto file sull'uso degli antideprimente triciclici specifici e delle molecole riferite in tumori neuroendocrini.

La conduttura funziona scandendo le centinaia di migliaia di profili di espressione genica (riuniti dai ricercatori multipli e memorizzati nei grandi database) attraverso molti tipi delle cellule e tessuti differenti - un certo normale e qualche malato, alcuno trattato con i farmaci ed alcuni non. Da solo, questi profili non possono significare molto a qualsiasi un ricercatore o gruppo, ma una volta osservati insieme, i ricercatori possono selezionare i reticoli e le tendenze precedentemente insospettati.

Per esempio, se una via molecolare particolare è attivata ordinariamente (come indicato tramite un aumento nei livelli di espressione dei geni in questione) in una cellula tumorale e una droga è indicato per bloccare o sopprimere che la stessa via (facendo diminuire l'espressione dei geni nella via), è possibile la droga potrebbe essere usata per trattare quel tipo di cancro - indipendentemente dalla malattia per cui era originalmente approvato.

La collina e la salvia hanno avute prima successo con questo approccio. Nel 2011, hanno riferito nella medicina di traduzione di scienza che una droga dell'anti-ulcera potrebbe essere efficace contro un sottotipo differente del cancro polmonare e che una droga di anti-attacco potrebbe essere un nuovo modo trattare la malattia di viscere infiammatoria.

Questa volta intorno, Jahchan era interessato nel cancro polmonare della piccolo-cella. Quando i ricercatori nel laboratorio della collina hanno usato l'algoritmo automatizzato per identificare i candidati possibili della droga, gli antideprimente triciclici erano alla cima della lista. Queste droghe sono approvate per trattare la depressione, ma da allora sono state soppiantate dai più nuovi antideprimente con meno effetti secondari.

Jahchan ha verificato l'effetto di un antideprimente triciclico chiamato imipramina sulle cellule tumorali umane del polmone della piccolo-cella sviluppate in laboratorio e la crescita come tumori in mouse del laboratorio. Ha trovato che la droga poteva potente attivare una via di autodistruzione nelle cellule tumorali e rallentare o bloccare le metastasi negli animali. La droga ha mantenuto la sua efficacia indipendentemente da se le cellule tumorali precedentemente erano state esposte e diventato resistente, ai trattamenti di chemioterapia tradizionali. Un'altra droga, un antistaminico ha chiamato il promethazine, identificato dallo schermo di bioinformatica, abilità anche esibite di Cancro-cella-uccisione.

Sebbene l'imipramina non pregiudichi le celle da un altro tipo principale di adenocarcinoma chiamato del polmone della non piccolo cella del cancro polmonare, ha inibito la crescita delle celle da altri tumori neuroendocrini, compreso i cancri neuroendocrini pancreatici, un cancro di interfaccia aggressivo chiamato carcinoma delle cellule di Merkel e un cancro pediatrico chiamato neuroblastoma. (Le celle neuroendocrine ricevono i segnali dal sistema nervoso e secernono gli ormoni come l'adrenalina nel sangue per pregiudicare la funzione dell'organismo.)

L'indagine successiva ha indicato che le droghe sembrano lavorare attraverso classe A di molecola sulle superfici delle cellule tumorali chiamate ricevitori G-proteina-accoppiati, ma i ricercatori stanno continuando a studiare esattamente come le droghe specificamente uccidono le cellule tumorali neuroendocrine.

“La nostra collaborazione con il laboratorio della collina ha permesso che noi ci muovessimo molto rapidamente dall'idea iniziale verso i risultati molto in modo convincente,„ Sage ha detto. “Era di meno di 20 mesi a partire dalla nostra prima discussione ad un test clinico perché l'approccio di bioinformatica era stato stabilito e le droghe sono approvate dalla FDA. Mettendo a fuoco sulle malattie con poca speranza per il paziente, è più facile da andare in avanti veloce.„