Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il Principio attivo di sciroppo del ipecac inibisce la crescita delle cellule tumorali

Un vecchio rimedio domestico ha chiamato lo sciroppo del ipecac, sgrossato una volta in gabinetti di medicina nel caso di avvelenamento accidentale, sta mostrando la promessa come nuova droga della chemioterapia per il cancro di vescica.

Gli Anni fa, lo sciroppo del ipecac è stato usato per indurre il vomito nei casi di avvelenamento. Ora uno studio del Centro Medico Di Loyola ha trovato che il principio attivo di sciroppo del ipecac efficacemente inibisce la crescita delle cellule tumorali della vescica, particolarmente una volta combinato con una droga standard di chemioterapia.

Lo studio corrispondendo il Caporeparto di Kimberly crea, il PhD, Gopal Gupta, MD ed i colleghi è pubblicato online davanti alla stampa Nel Giornale dell'Urologia.

Il principio attivo di sciroppo del ipecac viene dal ipecacuanha di fioritura di Psychotria dell'impianto. La droga più non è raccomandata per indurre il vomito. Gli Studi hanno indicato che vomitare dopo avere inghiottito il veleno non aiuta ed a volte possono nuocere a. Inoltre, lo sciroppo del ipecac può essere abusato dalla gente con i disordini alimentari.

Due piccoli studi hanno pubblicato nel 1969 e 1970 hanno trovato che il principio attivo di sciroppo del ipecac, diidrocloruro di emetine, ha aiutato nel trattamento del cancro di vescica. Gli studi Recenti hanno trovato che il emetine anche può uccidere le celle di leucemia.

Nel nuovo studio, i ricercatori di Loyola hanno esposto le linee cellulari di serbatoi a vescica normali e cancerogeni al emetine da solo e al emetine più il cisplatin. (Cisplatin è la droga standard della chemioterapia per il cancro di vescica avanzato.)

Lo studio trovato, per la prima volta, quello:

  • Emetine da solo inibisce la proliferazione delle linee cellulari del cancro di vescica.
  • Emetine agisce sinergico con il cisplatin per inibire meglio la proliferazione del cancro di vescica di qualsiasi droga fa da solo.
  • Emetine ha scarso effetto sulle celle normali.

Il cancro di Vescica è il quarto la maggior parte del cancro comune negli uomini ed il nono cancro più comune in donne. Ma anche con ambulatorio e la chemioterapia aggressivi, il tasso di sopravvivenza quinquennale per i pazienti con il cancro di vescica avanzato della Fase 4 è soltanto 4 - 20 per cento.

“C'è un bisogno urgente di sviluppare le nuove combinazioni della droga,„ il Dott. Gupta ha detto. “Il Nostro studio dimostra quello che combina il emetine con il cisplatin è potenzialmente utile e merita ulteriore studio nei test clinici.„

Il Dott. Gupta è un assistente universitario nei dipartimenti dell'Urologia e della Chirurgia e nell'Istituto Di Ricerca Dell'Oncologia della Scuola di Medicina di Chicago Stritch dell'Università di Loyola. Il Dott. Caporeparto è un professore associato nel Dipartimento di Patologia e dell'Istituto Di Ricerca Dell'Oncologia. Altri autori sono John Jesse III, uno studente di Stritch e Paul Kuo, MD, FACS, presidenza del Dipartimento di Loyola di Chirurgia e Direttore dell'Istituto Di Ricerca Dell'Oncologia.

Sorgente: Sistema di Salubrità dell'Università di Loyola