Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La Nuova unità dell'iniezione consegna la dose ottimale del trattamento ai pazienti di epatite virale C

Una nuova unità dell'iniezione, ViraferonPeg Clearclick, ha lanciato oggi nel REGNO UNITO affinchè i pazienti di epatite virale C titoli e auto-per amministrare esattamente la loro dose settimanale di ViraferonPeg (peginterferon alfa-2b).

L'unità è stata destinata specialmente per mantenere il dosaggio della flessibilità, attraverso cinque infermieri d'aiuto e pazienti di concentrazioni di dosaggio (50 mcg/0.5 ml, 80 mcg/0.5 ml, 100 mcg/0.5 ml, 120 mcg/0.5 ml e 150 mcg/0.5 ml) consegnare la dose ottimale e contribuire a massimizzare i risultati pazienti.

Clearclick sostituirà il Redipen attuale ed offrirà una serie di funzionalità supplementari quali le più chiare marcature e feedback udibile per confermare che la dose adeguata è stata iniettata come pure una progettazione e un carter ergonomici del ago di stampa per aiutare sicuro i pazienti e per amministrare esattamente una dose.

Allen Nocciola, lo Specialista Clinico Senior dell'Infermiere in Epatologia, Bournemouth Reale ed Ospedale di Christchurch, hanno detto che “La penna di Clearclick è un'unità di facile--uso che tiene conto i piccoli cambiamenti incrementali nella titolazione del trattamento, rendente la più semplice affinchè i pazienti ottenesse la dose ottimale del trattamento. Ciò è particolarmente importante per i pazienti dell'duro--ossequio, come quelli con l'affezione epatica avanzata, dove il giusto dosaggio è così importante da contribuire a minimizzare gli effetti secondari mentre allo stesso tempo massimizzando la probabilità della risposta.„

Peginterferon alfa-2b è un prodotto settimanale dell'interferone. Congiuntamente a ribavirina e a boceprevir (tritherapy), è indicato per il trattamento dell'infezione cronica (CHC) di genotipo 1 di epatite virale C in pazienti adulti (18 anni e più vecchi) con l'affezione epatica compensativa che è precedentemente non trattata o che ha venuto a mancare la terapia precedente.

Peginterferon alfa-2b è indicato per il trattamento dei pazienti adulti (18 anni e più vecchi) con CHC che sono positivi per il RNA del virus dell'epatite C (HCV-RNA), compreso i pazienti con la cirrosi compensativa e/o co-è infettato con il HIV clinicamente stabile (vedi la parte 4,4).

Peginterferon alfa-2b congiuntamente a ribavirina (bitherapy) è indicato per il trattamento dell'infezione di CHC in pazienti adulti che sono precedentemente non trattati compreso i pazienti con l'co-infezione clinicamente stabile del HIV ed in pazienti adulti che hanno venuto a mancare il trattamento precedente con l'alfa dell'interferone (pegylated o nonpegylated) e la monoterapia dell'alfa di terapia o dell'interferone di combinazione della ribavirina

Peginterferon alfa-2b è indicato in un regime di combinazione con ribavirina per il trattamento dei bambini 3 anni e più vecchi e gli adolescenti, che fanno trattare l'epatite virale C cronica, non precedentemente, senza scompenso del fegato e che sono positivi per HCV-RNA.

ViraferonPeg Clearclick è stato approvato dall'Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) nel maggio 2013 ed è ora disponibile per uso nel REGNO UNITO.

Sorgente: http://www.msd-uk.com/