Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio propone il trattamento novello per narcolessia

La neurologia della lancetta, un giornale prestigioso nel suo dominio, pubblica nella sua ultima emissione, in un articolo intitolato “Pitolisant contro placebo e in modafinil in pazienti con narcolessia: una prova alla cieca ha ripartito le probabilità sulla prova„ creata da Y. Dauvilliers ed altri dal gruppo di studio di ARMONIA I che propone un trattamento novello per questa malattia orfana. È accompagnata da un commento intitolato “un'esigenza di nuovi trattamenti nella narcolessia„.

La narcolessia è un disordine rendente non valido raro pricipalmente caratterizzato dall'eccessiva sonnolenza di giorno (EDS) e cataplexy, una perdita improvvisa di tono muscolare che segue le varie emozioni. I trattamenti attuali comprendono gli psicostimolanti, come il modafinil o composti del tipo di anfetamina, per combattere il EDS e oxybate o antideprimente del sodio contro gli attacchi cataplexy. Tuttavia questi trattamenti non sono completamente soddisfacenti in termini di efficacia, tolleranza o amministrazione.

Pitolisant è il primo representant di nuova classe di droghe da presentare nelle cliniche, gli antagonisti dell'istamina H3-receptor; è stato progettato in 3 laboratori accademici europei ed è stato sviluppato da Bioprojet, una piccola ditta farmaceutica francese indipendente.

La prova di ARMONIA I ha compreso 95 pazienti del narcoleptic che soffrono dal EDS severo, fra cui quelli trattati durante i 2 mesi con pitolisant, una volta al giorno oralmente, miglioramento significativo indicato sopra placebo sul EDS auto-riferito e laboratorio-valutato come pure su frequenza degli attacchi cataplexy, cioè i due sintomi principali di narcolessia. Considerando che i risultati pitolisant sul EDS non hanno differito significativamente due volte al giorno da quelli del modafinil, un comparatore corrente usato, bene è stato tollerato rispetto al modafinil e non ha mostrato alcuna manifestazione di associato potenziale di dipendenza con l'uso degli psicostimolanti tipici del tipo anfetamine.

Se questi risultati sono confermati dentro più ulteriormente, corrente in corso, studi, pitolisant potrebbe offrire una nuova opzione del trattamento per i pazienti con narcolessia.

Source:

Bioprojet