Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il fumo Incinto può avere conseguenze dell'umore per la prole

Da Eleonor McDermid, Reporter Senior dei medwireNews

Uno studio di caso-control suggerisce che la gente abbia un rischio aumentato per sviluppare il disordine bipolare se le loro madri fumassero durante la gravidanza.

“Dato quello fumare durante la gravidanza è potenzialmente evitabile da una serie di misure, compreso le campagne contro il fumo e la maggior attenzione ai comportamenti di fumo durante le visite ostetriche, i risultati potrebbero avere importanza clinica,„ dica il ricercatore Ardesheer Talati (Columbia University, New York, U.S.A.) del cavo ed il gruppo.

“Tuttavia, se il fumo materno sta servendo semplicemente da proxy per le perturbazioni comportamentistiche o genetiche più profonde relative ai comportamenti inducenti al vizio che influenzano il disordine bipolare, la cessazione di per sé non può avere effetti preventivi.„

Il gruppo ha trovato che quello che ha una madre che ha fumato durante la gravidanza è stato associato con probabilità aumentate le 2,01 una volta significative per essere un caso - uno dei 79 pazienti con disordine bipolare - piuttosto che uno dei 654 comandi, che sono stati abbinati agli argomenti per le variabili compreso l'età ed il genere. L'associazione era indipendente dalle variabili quali il peso alla nascita, l'uso materno dell'alcool durante la gravidanza e la psicopatologia materna di vita (accertata di dalle cartelle sanitarie).

La relazione con il fumo materno è sembrato più forte per disordine bipolare senza funzionalità psicotiche, che hanno pregiudicato 46 pazienti. Avendo una madre che ha fumato durante la gravidanza è stato associato con probabilità aumentate le 2,28 una volta significative per questo sottotipo, mentre c'era un aumento non significativo di rischio di 1,75 volte per disordine bipolare con le funzionalità psicotiche, che hanno pregiudicato 33 pazienti.

In un editoriale che accompagna lo studio Nel Giornale Americano della Psichiatria, Maggiore di Mario (Università di Napoli, di Italia) acconsente che la relazione osservata potrebbe essere spiegata confondendo. “La decisione da non terminare fumare durante la gravidanza può essere collegata con i tratti antisociali, comportamento alla ricerca di rischio, o un'attenzione diminuita al suo proprio e benessere del bambino,„ dice. “Questi tratti possono riflettere una vulnerabilità familiare a disordine bipolare, che è trasmesso alla prole.„

Ma anche se confuso, Maggiore crede che il fumo materno potrebbe ancora essere uno dei fattori ambientali che contribuiscono al rischio bipolare in prole. “Della nota, sarebbe il più facilmente uno dei modificabili di quei fattori di rischio,„ dice.

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.