Uno di più grandi centri di Europa affinchè ricerca idrica siano stabiliti in Sassonia, la Sassonia-Anhalt

Uno di più grandi centri di Europa per ricerca idrica sta istituendo in Sassonia e in Sassonia-Anhalt con una mano d'opera che include oltre 500 ricercatori: “Il centro per ricerca idrica avanzata (CAWR)„. L'accordo di cooperazione sarà firmato l'8 ottobre 2013 dai rappresentanti dell'università tecnologica di Dresda (TU Dresda, TUD) e del centro di Helmholtz per la ricerca ambientale (UFZ). Entrambi i partner vedono i vantaggi che risulteranno dal nuovo centro nell'incanalatura delle risorse attuali, che concederanno affrontare insieme i problemi globali riguardo a gestione delle risorse idriche integrata. Con le fondamenta del CAWR, la cooperazione strategica dei partner intraprenderà una nuova qualità. I TUD e i UFZ già stanno funzionando molto attentamente insieme dal 2006, recentemente (dal 2009) all'interno “della ricerca idrica internazionale Alliance Sassonia„ (IWAS).

Anche se l'accesso ad acqua pulita è stato riconosciuto dalle nazioni unite come costituzione del diritto dell'uomo di base dal 2010, intorno tre quarti di miliardo genti in tutto il globo ancora sta soffrendo dalla mancanza di acqua acuta. Poichè la popolazione continua ad aumentare, questi problemi diventeranno ancor più provocatori in molte regioni del mondo. Secondo i preventivi correnti, oltre due miliardo genti vivrà nelle regioni con la mancanza di acqua acuta nel 2050. Traendo giovamento in 100 anni di ricerca in Germania, gli approcci appropriati contribuiranno al compito del superamento delle sfide nel settore dell'acqua. “Il centro per ricerca idrica avanzata è stato fondato per permettere che noi affrontiamo queste emissioni con l'aiuto degli approcci integrati. I problemi complessi non possono essere affrontati facendo uso di singole soluzioni. Congiuntamente con i partner più importanti nel campo di ricerca idrica e di sviluppo sostenibile metteremo a disposizione le nostre competenze scientifiche per sviluppare strategico l'addestramento e trasferire con successo la nostra conoscenza a pratica, a messa a punto di programmi ed alla società sia al livello nazionale che internazionale.,„ spiega il professor Hans M-ller-Steinhagen, il rettore dell'università tecnologica di Dresda. L'acqua è un fuoco della ricerca di memoria sia al TUD che al UFZ. “A lungo ora abbiamo tratto giovamento dalla riuscita cooperazione all'interno dei progetti nazionali ed internazionali, con addestramento come pure dall'installazione della scienza Alliance dell'acqua insieme - l'alleanza della comunità tedesca di ricerca idrica. Con il centro per ricerca idrica avanzata, la regione Dresda-Lipsia-Magdeburgo-Halle sta emergendo come punto chiave internazionale per ricerca idrica,„ precisa il professor Georg Teutsch, Direttore scientifico del UFZ.

Una gamma completa di attività

All'università tecnologica di Dresda, con circa 250 impiegati scientifici compreso i beneficiari di 25 presidenze professorali in materia, la ricerca idrica è uno dei punti chiave che l'università ha definito nel quadro dell'iniziativa di eccellenza, costruendo sulla sua concentrazione unica di competenza idro-scientifica.

Nel 2012, la tradizione affermata di lavoro relativa ai hydrosciences ha ricevuto il nuovo slancio attraverso l'istituzione dell'istituto di FLORES dell'università delle Nazioni Unite con il suo fuoco tematico “sul nesso dell'acqua, del suolo e dello spreco„ -. In molti anni l'università tecnologica di Dresda dà a studenti l'opportunità di studiare in queste aree ed a nome del UNEP e dell'Unesco egualmente ha fornito all'addestramento approfondito, in relazione con acqua, di livello della gestione per la gente dallo sviluppo ed ai paesi recentemente di industrializzazione attraverso il centro postuniversitario di CIPSEM.

La ricerca idrica è egualmente una priorità al UFZ, che ha intorno 280 impiegati scientifici e 23 cattedre unite nell'acqua sistemano da solo. Dal 2010, il UFZ ha giocato un ruolo importante nello sviluppo e nell'impostazione “della scienza Alliance dell'acqua„, una piattaforma allo scopo per rinforzare le competenze attuali nella ricerca idrica in Germania come pure internazionalmente. , Ancora il UFZ è il coordinatore della rete dell'acqua di Helmholtz che riunisce i laboratori nazionali nel giacimento dell'acqua con i loro partner chiave dell'università. Inoltre, le piattaforme di osservazione di TERENO (osservatori ambientali terrestri) e di TERENO-MED (regione Mediterranea) mantenute dall'associazione di Helmholtz rappresentano le infrastrutture importanti della ricerca che contribuiscono all'associazione.

Numerosi progetti collettivi

Gli studi interdisciplinari intrapresi nel contesto dell'entrata in vigore della direttiva quadro europea dell'acqua (WFD) allo scopo di migliorare la qualità dell'acqua in errore occidentale (l'area in cui l'Ucraina, la Bielorussia e la Polonia hanno confini comuni) sono uno dei molti esempi della cooperazione fruttuosa fra il TUD e il UFZ. Il lavoro specifico realizzato nel quadro della regione del modello di IWAS di Europa Orientale ha compreso la ricerca scientifica naturale, la ricerca scientifica sociale e lo sviluppo delle capacità e delle infrastrutture per gli operatori. La spinta principale del lavoro è stata orientata verso l'indagine sull'origine, sul trasporto e sulla degradazione delle sostanze nutrienti e degli agenti inquinanti, che è stata raggiunta con l'aiuto degli approcci innovatori e combinando i modelli di simulazione. Per assicurare che i risultati della ricerca egualmente fossero utilizzati in pratica, gli stati politici e socioeconomici dell'Ucraina occidentale egualmente sono stati analizzati ed identificato stati, per questo è dove le barriere istituzionali ed economiche più importanti all'entrata in vigore delle proposte devono essere trovate attualmente.

Gestione delle risorse idriche integrata

“Il centro per ricerca idrica avanzata„ riguarda una vasta gamma di argomenti: La ricerca è condotta sulle emissioni scientifiche che comprendono la qualità dell'acqua, sulla gestione delle risorse idriche integrata nelle aree asciutte e nelle aree urbane come pure sugli aspetti sociale-scientifici di polizza dell'acqua, di cambiamento sociale e di cambiamento ambientale. Oltre al lavoro di ricerca, il centro egualmente metterà a fuoco sull'applicazione dei risultati della ricerca e di conoscenza. “Il centro per ricerca idrica avanzata„ unisce i gruppi di lavoro precedentemente stabiliti dai due partner. È sorvegliato attraverso gli uffici di un ufficio di coordinamento e riceve il supporto da un comitato consultivo internazionale. Tilo Arnhold, Susanne Hufe