Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

UCLA, Takeda per studiare come la rottura dei ritmi circadiani promuove il diabete di tipo 2

Milioni di persone universalmente sono esposti a lavoro a turni ed alle numerose condizioni ambientali che disturbano la funzione circadiana dell'orologio ed interrompono i ritmi circadiani normali. Le condizioni ambientali connesse con i ritmi circadiani interrotti notevolmente aumentano il rischio per lo sviluppo del diabete di tipo 2 e della sindrome metabolica ed egualmente ostacolano il trattamento e la gestione dell'iperglicemia in pazienti attuali con il diabete.

Un nuovo sforzo di collaborazione fra il nuovo gruppo di scienza di frontiera alla ditta farmaceutica di Takeda limitata ed il Dott. Aleksey Matveyenko all'università di California Los Angeles intraprenderà gli studi per capire meglio come la rottura dei ritmi circadiani globalmente ed al livello di beta-celle pancreatiche promuove lo sviluppo del diabete di tipo 2 e, specificamente, della perdita di funzione pancreatica della beta-cella e del Massachusetts. Questa ricerca fornirà una comprensione molecolare migliorata della relazione fra rottura dell'orologio, disfunzione e perdita della beta-cella e diabete di tipo 2 circadiani che può piombo allo sviluppo delle medicine circadiane innovarici.

Aperto nel novembre 2004, il centro di ricerca di Larry L. Hillblom Islet al UCLA è il primo dedicato concentrare allo studio delle isole di Langerhans, che comprendono le celle producenti insulina nel pancreas. Una comprensione delle cause della distruzione delle cellule dell'isolotto è chiave a trovare una maturazione per il diabete. I docenti del centro, reclutati intorno al mondo, forniscono la direzione nella lotta mondiale contro la malattia. Il centro è permesso con una concessione dalle fondamenta di Larry Hillblom, stabilite per supportare la ricerca medica nello stato della California.

Source:

University of California Los Angeles