La droga di atorvastatine più acido zoledronic può contribuire a trattare la toxoplasmosi

I ricercatori all'università di Georgia hanno scoperto che una combinazione di due medicinali comunemente prescritti usati per trattare ricco in colesterolo e l'osteoporosi può servire da fondamenta di nuovo trattamento per la toxoplasmosi, un'infezione parassitaria causata dal gondii del toxoplasma di protozoo. Hanno pubblicato recentemente i loro risultati negli agenti patogeni di PLOS.

Il gondii del toxoplasma è un parassita capace di infezione di quasi tutti gli animali a sangue caldo. Mentre gli adulti umani in buona salute non soffrono solitamente cattivi effetti durevoli dall'infezione, può essere nociva o interna ai feti futuri o a quelli con i sistemi immunitari indeboliti.

“Per molti anni, le terapie per la toxoplasmosi hanno messo a fuoco sulle droghe che mirano soltanto al parassita,„ hanno detto la silvia Moreno, l'autore senior dell'articolo e professore di biologia cellulare nell'istituto universitario del Franklin di UGA delle arti e delle scienze. “Ma in questo documento, mostriamo come possiamo colpire simultaneamente il parassita con due droghe, uno che pregiudica la chimica dell'organismo nel host ed uno che pregiudica il parassita.„

I ricercatori di UGA hanno scoperto che una combinazione del colesterolo che abbassano le atorvastatine della droga e l'acido zoledronic del farmaco di osteoporosi, entrambi conosciuti più comunemente dalle loro rispettive denominazioni commerciali, di Lipitor e di Zometa, prodotti cambia nel host mammifero e nel parassita che infine bloccano la replica del parassita e la diffusione dell'infezione.

“Queste due droghe hanno una forte sinergia,„ ha detto Moreno, che è egualmente un membro del centro di UGA per le malattie globali tropicali ed emergenti. “I mouse che abbiamo trattato erano essiccati da un'infezione letale facendo uso di questo approccio di combinazione.„

Moreno ed i suoi colleghi hanno cominciato a lavorare a questa combinazione della droga che segue una serie di esperimenti con i risultati inattesi. Hanno creato una versione geneticamente modificata del parassita in laboratorio che mancava di un enzima specifico essenziale per una delle funzioni più fondamentali dell'organismo.

Hanno pensato che un tal esperimento fosse un'opportunità eccellente di osservare come l'assenza di questo enzima avrebbe ucciso i parassiti. Ma ogni volta che hanno verificato i parassiti presunto difettosi, erano in buona salute e sembrati completamente inalterati.

“Abbiamo continuato chiederci che, “come questo è accaduto? Questo enzima dovrebbe essere essenziale alla sopravvivenza del parassita, “„ ha detto Zhu-Hong Li, un ricercatore di UGA e autore principale dell'articolo. “È quasi come una sopravvivenza umana senza alimento o aria.„

Che cosa hanno scoperto è che per sopravvivere a, il toxoplasma ha evoluto una capacità straordinaria di travasare i composti con un sifone essenziali dal suo host quando non può da farli da sè. Ciò piombo loro alla terapia della due-droga.

L'acido di Zoledronic impedisce la sintesi nel parassita e l'atorvastatina inibisce la produzione nel host.

Quando il toxoplasma non può produrre queste molecole importanti stesso o rubarli dal suo host, i parassiti muoiono.

“Queste droghe sono state studiate estesamente, sono approvate dalla FDA e sicuro per la maggior parte della gente,„ Moreno ha detto. “Più, uno non ha potuto dovere catturare le droghe per un periodo esteso, appena abbastanza lungamente per annullare l'infezione.„

Moreno avverte che la più ricerca deve essere effettuata prima che questo si trasformi in in un trattamento accettato per gli esseri umani, ma spera che una simile strategia potrebbe lavorare per altre malattie parassitarie serie, quali malaria e il cryptosporidiosis.

Gli esperimenti iniziali con una droga antimalarica già suggeriscono quello che combina le atorvastatine con il fosmidomycin, un antibiotico efficace contro i parassiti di malaria, crea un cocktail antimalarico più potente e può diminuire il rischio di farmacoresistenza.