Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Collari del collo di malattia del neurone di motore: un'intervista con Dott. Christopher J McDermott, professore di seconda fascia clinico, università di Sheffield

IMMAGINE dell

Perché i collari correnti di sostegno del collo per i pazienti di malattia del neurone (MND) di motore sono odiati spesso?

La maggioranza di loro è stata progettata per uno scopo differente. Così, se pensate a quando la gente è coinvolgere in un incidente di traffico della strada, i paramedici arrivano e mettono un collare sopra per vincolare il collo e per proteggere la spina dorsale. I molti collari che diamo ai nostri pazienti con il MND realmente sono stati progettati per quello scopo - per vincolare i colli della gente addetta al trauma… e dei pazienti non voglia quello.

Là può finalmente venire un periodo quando i pazienti non hanno resistenza lasciata nel loro collo affatto ed ha bisogno di un collare fisso rigido che impedisce tutto il movimento ma, per la maggior parte dei pazienti, ancora hanno certo movimento e vogliono potere girare o muovere la loro testa ed avere certo supporto mentre stanno facendo quello.

L'altro tipo di collare è il tipo che potete prendere appena sopra il contatore; i collari bianchi molli fatti da un materiale e da una schiuma del tipo di fasciatura. Realmente non offrono supporto. Così, ad una conclusione dello spettro avete i collari non offrire supporto… che tiene appena il piccante del collo e poi all'altra estremità avete i collari molto duri e rigidi progettati per le vittime di trauma.

Così, che cosa tendete a vedere quando entrate in case dei pazienti siete tutti questi collari, ma sono tutte sotto l'armadietto, sotto le scale o messo al lato da qualche parte ma non sono mai realmente intorno colli ai pazienti'!

Potete fare prego un'introduzione al progetto agile del `' e come questo avete cominciato?

Abbiamo all'interno di SITraN (istituto per neuroscienza di traduzione), un programma di ricerca di Sheffield clinico, che complementa la nostra ricerca scientifica, la ricerca che è circa la prova di capire le cause del MND e di sviluppare i trattamenti della droga per rallentarla giù e per farla maturare.

Il programma di ricerca clinico è destinato per sviluppare gli interventi che possono migliorare la qualità di vita e supportare i pazienti che ora stanno vivendo con il MND.

per aiutarci a decidere come dare la priorità a che i sintomi particolari all'attrezzatura, noi hanno un gruppo consultivo della ricerca di cui è un gruppo pubblico, alcuno chi hanno esperienza nel MND - forse perché hanno conosciuto qualcuno con il MND nel passato, per esempio.

Questo gruppo identifica le priorità della ricerca da un pubblico e la prospettiva paziente ed una delle cose che ci hanno detto erano un problema particolare per i pazienti con il MND, erano quando i pazienti non potrebbero giudicare loro si dirigono.

Quello ha complimentato che professionisti di sanità quali gli infermieri ed i medici nella nostra clinica egualmente stavano riconoscendo, che questo è un problema molto difficile da trattare e che i collari che erano là fuori realmente non stavano facendo il loro processo.

Che cosa erano i pazienti delle funzionalità principali carenti da un nuovo collare di sostegno del collo?

Hanno voluto il supporto con movimento. Hanno voluto potere muovere il collo con i muscoli che ancora stavano funzionando, ma anche avere contributo ai muscoli che erano deboli. Così, non hanno voluto essere bloccati in un collare rigido ma hanno voluto un certo supporto.

Egualmente lo hanno voluto essere personalizzabile, non misure tutte “di un'una dimensione,„ ma potere regolarlo ai loro bisogni particolari come quei bisogni cambi.

Nel corso di un giorno, secondo l'attività una persona sta facendo o la posizione che sono dentro, possono volere potere cambiare il livello di sostegno che ottengono. Per esempio, se siete in un'automobile che è scossa circa mentre siete guidato intorno agli angoli e così via, avete bisogno di più supporto che se steste sedendo guardando la televisione.

I pazienti hanno voluto potere regolare il livello di sostegno in un modo compito-specifico.

Inoltre, il livello di sostegno un paziente ha bisogno degli aumenti mentre il MND progredisce. Così, una delle idee era che i pazienti avrebbero ricevuto un collare nella fase iniziale nel corso della malattia che sarebbe restato con loro ed avrebbe fornito il livello di sostegno necessario come i loro bisogni cambiano.

Altra una materia importante era affinchè il collare sia più naturale. I molti collari che sono là fuori al momento avvolgono il collo ma danno la maggior parte del loro supporto al di sotto del mento e fermano la testa che flopping in avanti. Tuttavia, il modo che la testa ed il collo sono tenuti naturalmente nella posizione proviene realmente dalla parte posteriore. Così, i muscoli alla parte posteriore del nostro collo tir indietroare la testa e la tengono su. Così, per il paziente è abbastanza artificiale e non molto piacevole provare e supportare la testa dalla parte anteriore spingendo verso l'alto al di sotto del mento. È difficile da parlare se c'è qualcosa che stampa al di sotto del mento. Egualmente lo rende difficile mangiare. Così, i pazienti hanno voluto un supporto più naturale.

Dott. McDermott

Che transenne avete affrontato nella creazione del collare più adatto per i pazienti con il MND e come eravate questi sormontati?

Penso che cominciante sia stata la prima transenna. Abbiamo avuti pazienti e la personale che dispensa le cure che era interessata nel progetto ed abbiamo voluto farlo ma provare ad ottenere il finanziamento per era un problema avevamo deciso di un approccio utente-centrato di progettazione. Così in tutto questo progetto di ricerca, non è stato un caso dei professionisti e dei ricercatori di sanità che vanno via creare questo da noi stessi. La parte del gruppo di ricerca è stata pazienti, personale che dispensa le cure ed il pubblico che sono stati tanto una parte del gruppo di ricerca quanto i progettisti e gli ingegneri.

Che cosa non abbiamo voluto fare è stato fornito un'idea come ricercatori e poi andare ad un organismo di finanziamento e chiedere loro di costituirlo un fondo per. Che cosa stavamo provando a fare era di spiegare che abbiamo voluto usare il trattamento di progettazione concentrato utente per fornire l'idea e facessimo quello nel corso dell'anno.

Tuttavia, penso organismi di finanziamento sia stato un po nervoso a tale proposito perché hanno continuato ritornare a noi ogni volta mettiamo un'applicazione nel dire, “buono questa è troppo presto, noi deve vedere che cosa è pensate che stiate andando svilupparti.„ Stava ottenendo quel concetto attraverso - quel non vogliamo fare che - “che abbiamo bisogno della moneta voi in primo luogo di permetterci di adottare questo approccio di progettazione concentrato utente„.

Alla fine, siamo riuscito ad ottenere i certi fondi di promozione dalle unità per la dignità, che è una cooperativa di progettazione di sanità di NHS. Poi abbiamo diretto i gruppi di controllo ed i laboratori con i pazienti e la personale che dispensa le cure ed abbiamo fornito alcune progettazioni ed idee provvisorie che poi sono state comprese in una proposta completa. Che è andato allo schema di finanziamento di NIHR i4i ed alle loro ha gradito le idee iniziali mentre però accettare che stessimo andando raffinarli presso un utente si è concentrata il trattamento di progettazione.

Penso che lo abbiamo reso difficile per noi stessi volendo mettere gli utenti al centro del trattamento di progettazione, ma io penso che il prodotto finale sia molto più forte per quello. È qualcosa che i pazienti vogliano ed i pazienti hanno progettato.

Il nuovo collare usa i materiali moderni?

Non c' è qualche cosa particolarmente alta tecnologia circa il collare. Penso uno alle bellezze di, sono la sua semplicità relativa. Penso che che cosa è differente a questo proposito è la sua progettazione reale piuttosto che i materiali.

Dott. McDermott2

La progettazione incontra domande degli utenti'?

Penso che abbiamo raggiunto una progettazione che risponde specifiche agli utenti' circa cui hanno voluto. Abbiamo la costruzione leggera di base della reticella per capelli, che è l'impalcatura per cui i supporti possono poi essere sviluppati sopra.

Utilizzo la reticella per capelli di termine perché è un po'come abbigliamento - piuttosto che che è un apparecchio medico duro, ha l'aspetto più di una reticella per capelli che schiocchereste intorno al vostro collo come punto di modo. Effettivamente, uno dei membri del gruppo è uno stilista così che la ottiene introdotta in come la reticella per capelli guarderebbe e come si sederebbe sull'organismo era tasto.

Abbiamo la reticella per capelli di base e poi sopra quella, le strutture di sostegno leggere del polimero possiamo essere fissati ed eliminati, secondo di cui la persona ha bisogno allora.

Che feedback avete avuto su questo nuovo collare finora e quanto ulteriore valutazione è necessaria?

Stiamo appena circa per intraprendere una valutazione con la gente che non la ha veduta prima. In effetti reclutiamo oggi il nostro primo paziente.

Abbiamo presentato il collare ad una conferenza del MND di estate e la domanda da quella è stata enorme ma vogliamo fare questa valutazione in primo luogo, con la gente che cattura i collari a casa e vivente con loro per un mese.

Stiamo andando convincere il feedback in tensione reale per vedere se c'è qualunque perfezionamento che è necessario ma spereremmo di potere portarlo per commercializzare prima o poi l'anno prossimo ed a NHS.

Che impatto sperate questo nuovo collare avete sulle vite dei pazienti del MND?

Il MND è terribile e che cosa abbiamo bisogno di siamo una maturazione che ferma la gente dalla morte dalla circostanza. Mentre qualcosa di simile collare non sta andando cambiare il corso di malattia, speriamo che contribuisca a migliorare la qualità di vita dei pazienti ed ad aiutarli per ottenere il la maggior parte da cui possono fare.

Dove possono i lettori trovare più informazioni?

Per più informazioni visualizzi prego:

Circa Dott. Christopher J McDermott

GRANDE IMMAGINE di Chris McDermottChris McDermott ha studiato la medicina all'università di Leeds, laureantesi nel 1994. Ha completato un PhD a Newcastle e Sheffield di supporto da un'amicizia della fiducia di Wellcome, studiante gli aspetti del neurodegeneration.

Nel 2006 ha assunto la sua carica corrente del professore di seconda fascia e del neurologo clinici del consulente all'interno dell'istituto di Sheffield della neuroscienza di traduzione.

È co-direttore del centro di cura e di ricerca del MND all'ospedale reale di Hallamshire.

Il suo fuoco principale della ricerca sta sviluppando una base di prova per migliorare il trattamento dei sintomi per la gente che vive con il MND.

April Cashin-Garbutt

Written by

April Cashin-Garbutt

April graduated with a first-class honours degree in Natural Sciences from Pembroke College, University of Cambridge. During her time as Editor-in-Chief, News-Medical (2012-2017), she kickstarted the content production process and helped to grow the website readership to over 60 million visitors per year. Through interviewing global thought leaders in medicine and life sciences, including Nobel laureates, April developed a passion for neuroscience and now works at the Sainsbury Wellcome Centre for Neural Circuits and Behaviour, located within UCL.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Cashin-Garbutt, April. (2018, August 23). Collari del collo di malattia del neurone di motore: un'intervista con Dott. Christopher J McDermott, professore di seconda fascia clinico, università di Sheffield. News-Medical. Retrieved on August 13, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20131018/Motor-neurone-disease-neck-collars-an-interview-with-Dr-Christopher-J-McDermott-Clinical-Senior-Lecturer-University-of-Sheffield.aspx.

  • MLA

    Cashin-Garbutt, April. "Collari del collo di malattia del neurone di motore: un'intervista con Dott. Christopher J McDermott, professore di seconda fascia clinico, università di Sheffield". News-Medical. 13 August 2020. <https://www.news-medical.net/news/20131018/Motor-neurone-disease-neck-collars-an-interview-with-Dr-Christopher-J-McDermott-Clinical-Senior-Lecturer-University-of-Sheffield.aspx>.

  • Chicago

    Cashin-Garbutt, April. "Collari del collo di malattia del neurone di motore: un'intervista con Dott. Christopher J McDermott, professore di seconda fascia clinico, università di Sheffield". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20131018/Motor-neurone-disease-neck-collars-an-interview-with-Dr-Christopher-J-McDermott-Clinical-Senior-Lecturer-University-of-Sheffield.aspx. (accessed August 13, 2020).

  • Harvard

    Cashin-Garbutt, April. 2018. Collari del collo di malattia del neurone di motore: un'intervista con Dott. Christopher J McDermott, professore di seconda fascia clinico, università di Sheffield. News-Medical, viewed 13 August 2020, https://www.news-medical.net/news/20131018/Motor-neurone-disease-neck-collars-an-interview-with-Dr-Christopher-J-McDermott-Clinical-Senior-Lecturer-University-of-Sheffield.aspx.