Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

GenSpera presenta i dati definitivi G-202 dal test clinico di Fase I al Simposio di EORTC-NCI-AACR

GenSpera, Inc. (OTCBB: GNSZ) annunciati quel Devalingam Mahalingam, MD, PhD, ricercatore principale della Sperimentazione di fase II G-202 nel carcinoma epatocellulare, presentato i dati definitivi dal G-202 Sincronizzano ieri il test clinico di I al Simposio di EORTC-NCI-AACR sugli Obiettivi e sulla Terapeutica Molecolari a Boston, MA (http://www.aacr.org/home/scientists/meetings--workshops/molecular-targets-and-cancer-therapeutics.aspx) del Cancro. Nella presentazione del manifesto chiamato, “Un Primo in Umano, Studio Clinico di Fase I di G-202, un Profarmaco Antigene-Attivato a Membrana (PSMA) Prostata-Specifica Basata Thapsigargin, in Pazienti con i Tumori Solidi Avanzati,„ il Dott. Mahalingam ha riferito che 27% dei pazienti ha esibito la malattia stabile e due dei cinque pazienti con carcinoma epatocellulare hanno avuti una malattia stabile prolungata di più di nove mesi (nove cicli del trattamento). La prova ha curato complessivamente 44 pazienti, con i cancri del solido-tumore che erano venuto a mancare sulle terapie più iniziali, con l'aumento dei livelli di dose. Un sottoinsieme di 16 pazienti ha ricevuto il regime di dosaggio raccomandato di Fase II, che è sembrato ben-essere tollerato. Il Dott. Mahalingam è un oncologo al Centro di Terapia & di Ricerca del Cancro Al Centro di Scienza di Salubrità dell'Università del Texas a San Antonio.

“Questi dati definitivi dallo studio G-202 di Fase I hanno incluso 16 pazienti curati alla dose raccomandata di Fase II, cinque di chi hanno avuti cancro epatocellulare (HCC),„ hanno detto il Dott. Mahalingam. “Quei due di loro hanno avvertito un periodo prolungato di malattia stabile sono un miglioramento notevole nella sopravvivenza, dato che la sopravvivenza mediana in questo gruppo molto pretrattato è misurata solitamente nelle settimane o nei mesi. Questi risultati incoraggianti costituiscono la base del nostro studio in corso di Fase II di G-202 in pazienti con HCC avanzati che hanno venuto a mancare la terapia standard con Nexavar.„

“Questo rappresenta la prima comunicazione dei nostri G-202 dati completi di Fase I, che illustrano la sicurezza e la tollerabilità di G-202 in malati di cancro avanzati,„ ha detto il CEO di Craig Dionne, di PhD, di GenSpera e Presidente. “Ha Basato sulla concentrazione di questi dati, specialmente nel gruppo di malati di cancro del fegato, noi ha iniziato la Sperimentazione di fase II G-202 in HCC, che ora è aperto a cinque centri clinici. Siamo eccitati per sviluppare che cosa crediamo possiamo costituire un trattamento vero innovatore per questo gruppo di pazienti underserved.„

Sorgente: Il Centro di Scienza di Salubrità dell'Università del Texas