Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Incidenza di pertosse: un'intervista con Leonard Friedland, M.D., V.P. e Direttore degli affari e della salute pubblica scientifici per i vaccini di GSK

IMMAGINE dell

Perché abbia esperti nella malattia infettiva lungamente ha sospettato che i casi di pertosse in adulti possono notevolmente sotto-essere riferiti?

Distinguendo la pertosse (anche conosciuta come pertosse) da altre malattie respiratorie è provocatoria in particolare fra gli adulti perché i segni ed i sintomi di pertosse si sovrappongono con quelli di altre malattie respiratorie. I clinici non sono spesso ben consapevoli della prevalenza di pertosse fra gli adulti più anziani.

Uno studio recente di GSK egualmente segnala che l'incidenza di pertosse è aumentato nel corso degli anni. Nel 2010, l'incidenza stimata era 292 per 100.000 per la gente invecchiata 50-64 e 464 per 100.000 per la gente > 65. Queste erano 94 e 264 volte più superiore al cittadino di CDC ha riferito le incidenze per le persone invecchiate 40-65 ed anni ≥65, rispettivamente.

Che cosa rende la pertosse difficile diagnosticare e perché è spesso ha mal diagnosticato come altri disturbi respiratori?

I segni ed i sintomi di pertosse si sovrappongono con quelli di altre malattie respiratorie. I clinici non sono spesso ben consapevoli di prevalenza di pertosse fra gli adulti più anziani.

Potete descrivere prego gli studi recenti intrapresi dai ricercatori di GlaxoSmithKline nell'incidenza di pertosse fra gli adulti degli Stati Uniti oltre 50?

I ricercatori di GSK hanno analizzato circa 48 milione casi della malattia in relazione con la tosse negli Stati Uniti fra 2006 e 2010 ed hanno presentato i risultati alla conferenza 2013 di Interscience sugli agenti antimicrobici e sulla chemioterapia (ICAAC).

Crediamo che questo sia la prima volta un modello matematico (regressione lineare multipla) si è applicato per stimare il numero reale dei casi di pertosse fra gli adulti più anziani negli Stati Uniti facendo uso di un database che rappresenta gli interi Stati Uniti. Questa metodologia è stata usata estesamente per stimare il carico di altre malattie underreported che sono confermate raramente dalla prova di laboratorio, quale influenza.

  • GSK ha utilizzato i dati dal database di esercizio privato della professione dell'IMS che ha compreso più di 80 milione reclami all'anno. Il database commerciale di prova di laboratorio rappresenta circa 40 per cento della prova del respiratorio-laboratorio che hanno avuto luogo negli Stati Uniti durante gli anni esaminati nello studio.

Perché lo studio ha messo a fuoco soltanto sugli adulti oltre 50?

Entro gli anni ultimi, c'è stato un consenso crescente in comunità medica della necessità per gli adulti di ricevere Tdap, se saranno a stretto contatto con gli infanti di 12 mesi dell'età o di di meno. Questi adulti includono i nonni o i badante sopra l'età di 50.

Questo bisogno medico crescente ha presentato un'opportunità - e GSK crede che sia il primo da tentare di quantificare l'incidenza della malattia di tosse attribuita a pertosse del B. via regressione che modella fra quegli maggiori di 50 anni degli adulti.

Che cosa erano i risultati chiave di questo studio e come essi hanno confrontato alle incidenze precedentemente riferite di pertosse?

Risultati chiave di studio inclusi:

  • Il numero reale dei casi di pertosse fra le età 50 - 65 degli adulti degli Stati Uniti era circa 520.000 contro le 8.764 casse medico-assistite documentate dai centri degli Stati Uniti per controllo di malattie (CDC).
  • Fra gli adulti 65 e più vecchio, i risultati di studio di GSK hanno indicato che circa 465.000 casi di pertosse hanno accaduto, una figura ben sopra i 6.359 casi medico-documentati.
  • I risultati egualmente segnalano che l'incidenza di pertosse è aumentato nel corso degli anni. Nel 2010, l'incidenza stimata era 292 per 100.000 per la gente invecchiata 50-64 e 464 per 100.000 per la gente > 65. Queste erano 94 e 264 volte più superiore al cittadino di CDC ha riferito le incidenze per le persone invecchiate 40-65 ed anni ≥65, rispettivamente.

Che cosa sono le limitazioni principali di questa ricerca e come questo pregiudica il modo che i risultati dovrebbero essere interpretati?

I risultati di questo studio dovrebbero essere interpretati nel contesto delle sue limitazioni. I dati di reclami inerentemente stanno limitando, perché sono raccolti per la fatturazione ed il risarcimento purposes piuttosto che per la ricerca.

Soltanto i pazienti che cercano il primo soccorso dai professionisti privati e soltanto dalle prove di laboratorio positive di pertosse del B. erano inclusi.

Infine, l'incidenza della tosse attribuita a pertosse del B. è stata basata sulla modellistica matematica. I modelli provano ad imitare la realtà e sono conforme alle numerosi limitazioni e presupposti.

Che impatto pensate questo studio avete sulla diagnosi di pertosse che va in avanti?

Gli autori pianificazione dividere i loro metodi della ricerca ed accogliere favorevolmente altri ricercatori più ulteriormente per esaminare e costruire sopra i risultati di questo studio. Questi risultati suggeriscono una necessità importante per i fornitori di cure mediche di considerare la possibilità di pertosse in pazienti che più anziani vedono chi hanno sintomi respiratori.

Come può l'identificazione di pertosse essere migliorata?

I risultati dello studio di GSK supportano che un bisogno esiste per sviluppare gli approcci ed i programmi di salute pubblica clinici per porre freno la diffusione di pertosse fra gli adulti più anziani. Distinguendo la pertosse da altre malattie respiratorie è provocatoria in particolare fra gli adulti perché i segni ed i sintomi di pertosse si sovrappongono con quelli di altre malattie respiratorie.

I clinici non sono spesso ben consapevoli di prevalenza di pertosse fra gli adulti più anziani. I clinici dovrebbero considerare la possibilità di pertosse in pazienti che più anziani vedono chi hanno sintomi respiratori. Inoltre, gli adulti 50 e più dovrebbero essere informati dei segni e dei sintomi di pertosse e li riferiscono ai loro fornitori di cure mediche.

I segni ed i sintomi possono essere trovati sul sito Web http://www.cdc.gov/pertussis/about/signs-symptoms.html del CDC.

Dove possono i lettori trovare più informazioni?

Il CDC ha sviluppato e pubblicato una guida completa di pertosse che può essere raggiunta a http://www.cdc.gov/pertussis/outbreaks/about.html

Circa Leonard Friedland

GRANDE IMMAGINE di Leonard FriedlandLeonard Friedland, MD, è un pediatra e un medico formato medicina pediatrica di emergenza e un ricercatore vaccino.

Leonard è un laureato dell'istituto universitario di Vassar e della scuola di medicina di monte Sinai. Il suo addestramento di amicizia e della residenza era in Filadelfia all'ospedale pediatrico di Filadelfia ed all'ospedale di St Christopher per i bambini.

Era sul personale al centro medico dell'ospedale pediatrico di Cincinnati (assistente universitario) ed all'ospedale pediatrico di Temple University (professore associato) prima dell'aggiunta del GlaxoSmithKline Biologicals nel 2003.

Leonard corrente è vicepresidente e Direttore degli affari e della salute pubblica scientifici, vaccini in America settentrionale a GSK.  È stato coinvolgere con lo sviluppo di molti vaccini corrente raccomandati per uso in infanti, in bambini, in adolescenti, in adulti e negli anziani.

April Cashin-Garbutt

Written by

April Cashin-Garbutt

April graduated with a first-class honours degree in Natural Sciences from Pembroke College, University of Cambridge. During her time as Editor-in-Chief, News-Medical (2012-2017), she kickstarted the content production process and helped to grow the website readership to over 60 million visitors per year. Through interviewing global thought leaders in medicine and life sciences, including Nobel laureates, April developed a passion for neuroscience and now works at the Sainsbury Wellcome Centre for Neural Circuits and Behaviour, located within UCL.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Cashin-Garbutt, April. (2018, August 23). Incidenza di pertosse: un'intervista con Leonard Friedland, M.D., V.P. e Direttore degli affari e della salute pubblica scientifici per i vaccini di GSK. News-Medical. Retrieved on June 23, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20131024/Pertussis-incidence-an-interview-with-Leonard-Friedland-MD-VP-and-Director-of-Scientific-Affairs-and-Public-Health-for-GSK-Vaccines.aspx.

  • MLA

    Cashin-Garbutt, April. "Incidenza di pertosse: un'intervista con Leonard Friedland, M.D., V.P. e Direttore degli affari e della salute pubblica scientifici per i vaccini di GSK". News-Medical. 23 June 2021. <https://www.news-medical.net/news/20131024/Pertussis-incidence-an-interview-with-Leonard-Friedland-MD-VP-and-Director-of-Scientific-Affairs-and-Public-Health-for-GSK-Vaccines.aspx>.

  • Chicago

    Cashin-Garbutt, April. "Incidenza di pertosse: un'intervista con Leonard Friedland, M.D., V.P. e Direttore degli affari e della salute pubblica scientifici per i vaccini di GSK". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20131024/Pertussis-incidence-an-interview-with-Leonard-Friedland-MD-VP-and-Director-of-Scientific-Affairs-and-Public-Health-for-GSK-Vaccines.aspx. (accessed June 23, 2021).

  • Harvard

    Cashin-Garbutt, April. 2018. Incidenza di pertosse: un'intervista con Leonard Friedland, M.D., V.P. e Direttore degli affari e della salute pubblica scientifici per i vaccini di GSK. News-Medical, viewed 23 June 2021, https://www.news-medical.net/news/20131024/Pertussis-incidence-an-interview-with-Leonard-Friedland-MD-VP-and-Director-of-Scientific-Affairs-and-Public-Health-for-GSK-Vaccines.aspx.