Donne di colore con la carenza di vitamina D durante la gravidanza più probabilmente per consegnare i bambini prematuri

Le donne Afroamericane e Portoricane che hanno bassi livelli di vitamina D durante la gravidanza sono più probabili entrare presto in lavoro e dare alla luce ai bambini prematuri, la ricerca piombo dall'Università di Scuola Post-laurea di Pittsburgh della Salute pubblica rivela. Lo studio, il più grande fin qui per esaminare l'associazione fra la vitamina D e la nascita prematura, ora è accessibili in linea nel Giornale Americano dell'Epidemiologia.

“La Vitamina D è unica in quanto mentre lo otteniamo dalle nostre diete, la nostra fonte primaria è il nostro organismo che lo fa dalla luce solare,„ ha detto l'autore principale Lisa Bodnar, il Ph.D., M.P.H., R.D., professore associato nel Dipartimento della Sanità Pubblica Di Pitt dell'Epidemiologia. “Gli studi Precedenti facendo uso delle definizioni conservatrici per la carenza di vitamina D hanno trovato che quasi la metà delle donne di colore e circa 5 per cento delle donne bianche negli Stati Uniti hanno concentrazioni di vitamina D che sono troppo basse.„

Fra le madri di colore, l'incidenza di spontaneo, nascita prematura - naturalmente entrando in lavori due o più settimane prima delle 37 settimane della gravidanza hanno considerato a termine - in diminuzione vicino fino a 30 per cento come livelli di vitamina D nel sangue aumentato.

Il Dott. Bodnar ed i suoi co-author, di cui il lavoro è stato costituito un fondo per dagli Istituti della Sanità Nazionali, non ha trovato una simile relazione fra i livelli materni di vitamina D e la nascita prematura in donne bianche.

“Siamo stati interessati che trovare questa associazione soltanto in donne di colore ha significato che altri fattori che non abbiamo misurato hanno rappresentato il collegamento fra i bassi livelli di vitamina D e la nascita prematura spontanea in madri nere e Portoricane,„ ha detto il Dott. Bodnar. Lei ed i suoi metodi usati co-author per rappresentare l'influenza prevista di distinzione e della posizione socioeconomica come pure per pescare assunzione e attività fisica. “Anche dopo l'applicazione dei questi metodi, carenza di vitamina D è rimanere associato con la nascita prematura spontanea.„

“La nascita Prematura è il problema più importante in ostetricia moderna,„ ha detto l'autore senior Hyagriv N. Simhan, M.D., M.S., capo della divisione di medicina materno-fetale e Direttore medico dei servizi ostetrici all'Ospedale del Magee-Womens di UPMC. “Nel 2010, oltre 1 milione prematuri sopportati infanti alla gestazione di meno di 37 settimane è morto universalmente. Gli infanti Prematuri che sopravvivono a sono a rischio dell'affezione polmonare cronica, la sordità, cecità o l'altro danno visivo ed imparare ed inabilità conoscitiva.„

Una parte novella dello studio era la disponibilità di informazioni dagli esami placentari. I ricercatori hanno trovato che la carenza di vitamina D interessava il più forte le nascite premature con danneggiamento della placenta causata tramite infiammazione.

“Questo che trova può darci la comprensione nella biologia che connette la vitamina D bassa e nascita prematura,„ il Dott. Simhan ha detto. “Tiene la grande promessa e motiverà la ricerca prematura significativa della nascita.„

I ricercatori hanno usato un campione oltre di 700 casi della nascita prematura e 2.600 delle nascite a termine raccolte dal Progetto Perinatale Di Collaborazione, che è stato condotto in 12 centri medici degli Stati Uniti dal 1959 al 1965. I campioni di sangue raccolti dal progetto potevano ben conservato e essere provato a Livelli di vitamina D 40 anni più successivamente.

“È critico ripetere questo studio in un campione moderno,„ ha detto il Dott. Bodnar, notante che le donne incinte oggi fumano più di meno, hanno meno Sun-esposizione e ricevono più vitamina D in loro alimenti che il gruppo della metà del secolo. “Più Ulteriormente, è particolarmente importante capire come la vitamina D influenza la nascita prematura fra le madri nere. Il completamento di Vitamina D ha potuto essere un modo semplice di diminuire i tassi alti di nascita prematura in questo gruppo.„

Sorgente: Università di Banchi di Pittsburgh delle Scienze di Salubrità