Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I rischi di sviluppare l'insufficienza renale, carenza del calcio da acido zoledronic sono estremamente rari

I rischi di sviluppare l'insufficienza renale e una carenza del calcio dall'acido zoledronic della droga popolare di osteoporosi sono estremamente rari, secondo i ricercatori al sistema di salubrità dell'università di Loyola (LUHS). Questi risultati sono stati presentati più presto questo mese alla società americana per la riunione annuale della ricerca minerale e dell'osso.

“L'osteoporosi è un problema crescente in questo paese,„ ha detto i provinciali di Laurae, il primo autore e lo studente di medicina della scuola di medicina di Stritch. “Questi risultati sono utili per milioni di Americani che soffrono da osteoporosi e stanno considerando le loro opzioni del trattamento.„

L'acido di Zoledronic è comunemente usato trattare l'osteoporosi. Il trattamento rinforza le ossa aumentando il trattamento tramite cui l'osso è ripartito e sostituito con il nuovo tessuto dell'osso. Mentre questo farmaco è efficace all'impedire ed a trattare l'osteoporosi, gli effetti secondari potenziali includono l'insufficienza renale e il hypocalcemia.

L'insufficienza renale accade quando i reni non riescono a filtrare adeguatamente i residui dal sangue mentre il hypocalcemia è caratterizzato dai bassi livelli del calcio nel sangue. Questa circostanza può piombo a vari sintomi, compreso la debolezza, le grappe del muscolo, l'eccessivo nervosismo, le emicranie o tirare incontrollabile e la limitazione in muscoli determinati.

“Questo studio ci ha aiutati a determinare la severità e prevalenza di questi effetti secondari,„ ha detto Pauline Camacho, MD, ricercatore di studio e Direttore dell'osteoporosi dell'università di Loyola e del centro metabolico di malattia dell'osso. “Questo ci aiuterà a valutare quali pazienti sono buoni candidati per questo trattamento.„

I ricercatori hanno studiato 237 pazienti prima e dopo hanno ricevuto le iniezioni di acido zoledronic. Hanno trovato che un leggero e declino irrilevante nei livelli del calcio può essere veduto clinicamente dopo la prima infusione, ma questi effetti sembrano essere transitori. I risultati si applicano soltanto alle persone con i livelli di vitamina D e la funzione normali del rene prima dell'infusione e non possono essere generalizzati a quelle con insufficienza renale e le carenze attuali di vitamina D e del calcio.

Source:

Loyola University Health System