I ricercatori, clinici discutono i risultati recenti che potrebbero portare la speranza per la gente con il HIV

Dall'inizio della pandemia di AIDS più di tre decadi fa, i ricercatori dal laboratorio ed i medici nella clinica stanno lavorando verso uno scopo comune: un mondo senza AIDS. Questa settimana, una conferenza ospitata dalla cella delle pubblicazioni e The Lancet hanno riunito gli autorevoli ricercatori ed i clinici discutere i risultati recenti che potrebbero portare la speranza a 35 milione di persone stimati universalmente chi vivono con il HIV. I delegati da sei continenti hanno converso sulla riunione per colmare la lacuna fra i ricercatori ed i clinici in uno sforzo comune accertare che necessità essere fatto prima di un mondo senza AIDS può andare dal sogno alla realtà.

C'è, fin qui, solo una piccola manciata di pazienti che sono stati con successo essiccati del HIV; La razza Brown di Timothy, anche conosciuto come “il paziente di Berlino,„ era la prima. Indirizzando delega pranzo “riunione agli altoparlanti„ lunedì 4 novembre, Timothy ha riflesso sulle prove, sulle tribolazioni e sui trionfi del suo viaggio verso essere essiccato del HIV. “Sono la prima persona nel mondo da essere essiccato del HIV, ma so nel mio cuore che non sono duro,„ Timothy ha detto. Al pranzo, Timothy ha annunciato “la coalizione della maturazione„ di Timothy della razza delle fondamenta di Brown e “il rapporto della maturazione„ - un nuovo sforzo di collaborazione per riunire i vari gruppi in uno sforzo per trovare e riferire su una maturazione evolutiva per il HIV. “Il persone in tutto il mondo mi dice che la mia storia è circa speranza,„ Timothy ha aggiunto. “Questa speranza può tradurre ad una maturazione.„

Il relatore principale Anthony Fauci, Direttore dell'istituto nazionale dell'allergia e delle malattie infettive agli istituti della sanità nazionali negli Stati Uniti, ha cominciato la riunione suggerendo che, affinchè una maturazione lavorasse, dovesse essere sicuro, semplice ed evolutivo. Il Dott. Fauci ha discusso la possibilità di mondo senza AIDS in base agli avanzamenti scientifici nell'impedire le infezioni in quelle non infettato e nell'impedire la malattia in coloro che è infettato. Le strategie preventive comprendono, fra molti altre, l'espansione della prova del HIV, la circoncisione, il trattamento come prevenzione e la prevenzione della trasmissione del madre--bambino. Secondo Dott. Fauci, “gli interventi biomedici devono mescolare con i fattori determinanti del sociale e di comportamento umano per raggiungere un mondo senza AIDS.„

Prima che gli altoparlanti esaminino gli avanzamenti in questi interventi biomedici, una serie di ricercatori hanno parlato di uno di più grandi blocchi stradali ad una maturazione: il bacino idrico latente. Il bacino idrico latente in pazienti affetti da HIV consiste del DNA virale che si inserisce nel genoma delle celle dei pazienti infettati, senza ripiegare. Il Dott. Robert Siliciano dell'co-organizzatore di riunione della Johns Hopkins University recentemente ha pubblicato un documento in cella che ha trovato che la dimensione del bacino idrico latente potrebbe essere 60 volte più grande precedentemente ha ritenuto. Warner Greene, Direttore della virologia e della ricerca nell'immunologia agli istituti di Gladstone, ha discusso gli studi che per la prima volta meccanicistico collegano le due impronte patogene di infezione HIV: Svuotamento a cellula T CD4 ed infiammazione cronica.

“Queste scoperte potrebbero piombo a tre risultati-un di promessa la terapia accessibile del ponte per i 16 milioni chi corrente hanno bisogno ma non hanno di accesso alle terapie del antiretroviral (ART), una soluzione potenziale per quelle su ARTE e chi stanno sviluppando le malattie in relazione con l'invecchiamento un la decade o più prima della popolazione infettata non HIV e uno schiarimento potenziale del bacino idrico latente che potrebbe contribuire ad una maturazione per il HIV/AIDS,„ ha detto il Dott. Greene.

Forse l'opzione il più ampiamente discussa per una maturazione è stata la speranza di un vaccino. Una serie di altoparlanti hanno discusso i vari avanzamenti ed anche le battute d'arresto, nella corsa verso le riuscite strategie della vaccinazione. Vincitore di premio Nobel David Baltimore dell'istituto di tecnologia della California celebre, “abbiamo bisogno di un vaccino, ma ancora non abbiamo una strada aperta noi.„ Il tasto, secondo Baltimora, è di non seguire i modelli dei vaccini tradizionali ma, piuttosto, “pensi alle osservazioni estremamente emozionanti che sono state fatte circa i generi di anticorpi che i pazienti preparano in risposta ad un'infezione HIV a lungo termine.„ Gli altoparlanti hanno esaminato i vari viali di promessa verso sviluppare un efficace vaccino, compreso lavoro recente molto da Michel Nussenzweig e da Dennis Burton sulla produzione degli anticorpi largamente di neutralizzazione monoclonali in macachi.

Altri ricercatori alla riunione esaminata come l'ARTE può essere usata per la prevenzione primaria e secondaria del HIV. EL-Sadr di Wafaa della Columbia University ha sollecitato l'importanza di sviluppare le carte stradali per porta su scala industriale della terapia di ARTE nelle diverse impostazioni. “Lavorare diligente sullo sviluppare e sulla valutazione delle carte stradali adattate per espansione di ARTE è critico a raggiungere i risultati ottimali per entrambi i PLWH e per la prevenzione,„ ha detto il Dott. El Sadr. Ha sottolineato l'importanza di riconoscimento del valore della scienza dell'entrata in vigore e di porti su scala industriale. Dando il peso uguale all'entrata in vigore e porti su scala industriale accanto alla scienza della scoperta era un altro aspetto importante sottolineato dai partecipanti in questa discussione.

Molti pazienti di HIV stanno vivendo con la malattia per le decadi e mentre questi pazienti invecchiano, sono affrontati ad un nuovo insieme dei problemi. Steven Deeks, dell'università di California, San Francisco, spiega che, per i pazienti di HIV a lungo termine, “malgrado successo indiscusso, il rischio di sviluppare molte morbosità rimane più superiore al preveduto a.„ I pazienti di HIV hanno i 1,5 - al rischio aumentato 2 volte di sviluppare queste morbosità come cancro, la malattia cardiovascolare e l'affezione epatica, confrontata alla popolazione in genere. Capendo il collegamento fra il HIV, il trattamento ed invecchiare saranno necessari assicurare la vecchiaia sana in persone Arte-trattate con il HIV. I membri del pubblico che stanno vivendo con il HIV hanno notato che le preoccupazioni di salute mentale dovrebbero anche essere date la priorità a per la ricerca ed il supporto nella comunità.

La riunione ha concluso con un gruppo distinto dei ricercatori, dei clinici, dei responsabili politici e degli avvocati che rivolgono largamente la questione centrale della riunione di cui catturerà per eliminare l'AIDS. Fra i partecipanti era il premio Nobel Fran-Oise Barr--Sinoussi, che ha detto, “sono qui come testimone di 30 anni di scienza del HIV e di ricerca di traduzione.„ Steven Becker di Bill e fondamenta di Melinda Gates ha notato quello che capiscono il costo vero di fornitura della sanità di qualità a tutti che la avessero bisogno fossero necessari. La separazione costa e le spese saranno vitali da fare questo. Dott. Barr--Sinoussi egualmente ha sollecitato la necessità per collaborazione se una maturazione essere è raggiunta mai “noi deve continuare lo sforzo di lavoro insieme se vogliamo realizzare i progressi verso una maturazione.„

Source: