Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Un Certo reclamo degli oli vegetali da essere sano può realmente aumentare il rischio della malattia di cuore

Un Pò Di oli vegetali che sostengono essere sani possono realmente aumentare il rischio di malattia di cuore e di Salubrità Canada dovrebbero riconsiderare colesterolo-di abbassare i reclami sul contrassegno di alimento, specifica un'analisi in CMAJ (Giornale Medico Canadese di Associazione).

Sostituendo i grassi animali saturati con gli oli vegetali poli-insaturi ha pratica comune diventata perché possono diminuire i livelli di colesterolo nel siero e contribuire ad impedire la malattia di cuore. Nel 2009, la Direzione dell'Alimento del Canada di Salubrità, dopo l'esame della prova pubblicata, ha approvato una richiesta dall'industria alimentare di applicare un reclamo di riduzione di rischio della malattia di cuore sugli oli vegetali e sugli alimenti che contenente questi petroli. Il contrassegno suggerisce “un rischio diminuito di malattia di cuore abbassando i livelli di colesterolo di sangue.„

“La valutazione Attenta di prova recente, tuttavia, suggerisce quella che permette un reclamo di salubrità per gli oli vegetali ricchi in acido linoleico omega-6 ma relativamente povero in acido α-linolenico omega-3 non può essere autorizzato,„ scriva il DRS. Richard Bazinet, Dipartimento delle Scienze, dell'Università di Toronto e di Michael CHU, dell'Istituto Di Ricerca Di Salubrità di Lawson e della Divisione Nutrizionali di Ambulatorio Cardiaco, Università Occidentale, Londra, Ontario.

L'olio di cartamo e del Mais, che sono ricche in acido linoleico omega-6 ma non contiene quasi acido α-linolenico omega-3, non è associato con gli effetti benefici su salubrità del cuore secondo prova recente. Gli autori citano uno studio pubblicato all'inizio di quest'anno nel febbraio 2013 “… in cui il gruppo di intervento ha sostituito il grasso saturato con le sorgenti della margarina dell'olio di cartamo o dell'olio del cartamo (ricca di acido linoleico omega-6 ma di minimo in acido α-linoleico omega-3). Hanno trovato che il gruppo di intervento ha avuto livelli di colesterolo nel siero che sono stati diminuiti significativamente (da circa 8%-13%) riguardante il riferimento ed il gruppo di controllo, che è coerente con il reclamo di salubrità.„ Tuttavia, le tariffe della morte da tutte le cause della malattia cardiovascolare e della coronaropatia sono aumentato significativamente di gruppo del trattamento.

Nel Canada, l'acido linoleico omega-6 è trovato in cereale ed oli come pure alimenti di cartamo quali maionese, margarina, le patatine fritte ed i dadi. Il Canola e gli oli di soia, che contengono sia gli acidi linoleici che α-linolenici, sono i moduli più comuni di petrolio nella dieta Canadese.

“… è poco chiara se i petroli ricchi in acido linoleico omega-6 ma bassi in acido α-linolenico omega-3 egualmente diminuiscono questo rischio. Suggeriamo che il reclamo di salubrità sia modificato tali che gli alimenti ricchi di acido linoleico omega-6 ma di povero in acido α-linolenico omega-3 si escludono,„ concluda gli autori.

Sorgente: Università di Toronto