Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Errore umano: La maggior parte della causa comune di asfissia infantile alla nascita

I risultati da uno studio di 15 anni pubblicato nell'acta Obstetricia et Gynecologica Scandinavica, un giornale della federazione nordica delle società dell'ostetricia e della ginecologia, indicano che l'errore umano è la maggior parte della causa comune di asfissia infantile alla nascita. Il video fetale insufficiente, la mancanza di abilità cliniche e l'omissione ottenere l'assistenza medica senior del personale sono citati il più spesso nei reclami norvegesi della compensazione dopo asfissia della nascita.

In Norvegia ci sono ogni anno le approssimativamente 60.000 nascite, con il sistema norvegese di compensazione ai pazienti (NPE) che ricevono 65 reclami per la lesione ostetrica al bambino. Uno studio precedente dal gruppo di ricerca corrente ha trovato che l'asfissia era annualmente la maggior parte della causa comune per compensazione-fra 20 e 25 casi. Il preventivo priore della ricerca che la compensazione per tutta la vita per la lesione ha causato da asfissia della nascita fa la media circa -430.000 ($574.000) in Norvegia, con i costi più di 10 volte più su negli Stati Uniti.

“Mentre il trauma cranico o la morte fetale è rara durante il parto, quando accade gli effetti sono devastanti,„ spiega il Dott. Stine Andreasen con il dipartimento dell'ostetricia e della ginecologia a Nordlandssykehuset (ospedale di Nordland) in domanda biologica di ossigeno, Norvegia. “Il nostro studio studia i reclami fatti al NPE per la lesione o la morte neurologica dopo asfissia della nascita.„

Per lo studio presente, i ricercatori hanno esaminato 315 reclami fatti ai NPE fra 1994 e 2008 che sono stati associati con asfissia presunta della nascita. Il gruppo ha esaminato le registrazioni dell'ospedale, valutazioni dagli esperti, con NPE e le decisioni di tribunali. Dei reclami fatti, c'erano 161 caso che hanno ricevuto la compensazione.

I risultati mostrano che quello nei casi compensativi là era 107 infanti che sono sopravvissuto a, con 96 che hanno lesione neurologica e 54 bambini che sono morto. L'errore umano era la maggior parte della causa comune di asfissia della nascita con 50% attribuita al video fetale del inadeuate, mancanza di 14% di conoscenza clinica, la mancanza di conformità alle linee guida cliniche, omissione di 11% di 10% di chiedere assistenza medica senior e 4% erano errori nell'amministrazione della droga. Nei casi di cura inferiore alla media, l'ostetrico e l'ostetrica sono stati documentati come il personale responsabile a 49% e a 46%, rispettivamente.

“Nella maggior parte dei casi compensativi, video fetale difficile piombo ad un'offerta insufficiente di ossigeno all'infante,„ conclude il Dott. Andreasen. “Preparandosi per le ostetriche e gli ostetrici, con le verifiche di alta qualità, ha potuto contribuire a diminuire i reclami per compensazione dopo asfissia della nascita.„

Source: