Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Donne con i tumori del petto di HER2+ che ricevono la terapia di combinazione improbabile fare ricorrere il cancro

In un nuovo studio, le donne con relativamente piccolo, tumori del petto di HER2-positive che hanno ricevuto una combinazione di chemioterapia dell'basso-intensità e di radioterapia seguente mirata a della chirurgia o di terapia erano molto improbabili da fare ricorrere il cancro all'interno di alcuni anni di trattamento, dei ricercatori al Dana-Farber Cancer Institute e di altri centri di ricerca riferiranno al Simposio 2013 del Cancro al Seno di San Antonio.

I risultati offrono, per la prima volta, un insieme delle linee guida standard del trattamento per la prevenzione di ricorrenza in questo gruppo di pazienti. Gli studi Precedenti sulla chemioterapia più la terapia mirata a in donne con il cancro al seno di HER2-positive che non si era sparso ai linfonodi vicini hanno incluso pochi pazienti di cui i tumori erano comparativamente piccoli (meno di 3 cm di diametro). [Cancri al seno sono HER2-positive reputati se le loro celle hanno recettore del fattore di crescita dell'epidermide umani in eccedenza sulla loro superficie, rendente li extri-sensibile ai segnali svilupparsi e dividersi.]

“Più Piccolo, HER2-positive, [nessun segno della diffusione ai linfonodi] i cancri al seno vertice-negativi sono pensati per avere un alto-abbastanza probabilità di ricorso che molti medici abbiano offerto a pazienti una combinazione di chemioterapia e di Herceptin [una terapia mirata a] per diminuire quel rischio,„ dice l'autore senior dello studio, Eric Winer, il MD, capo della divisione dei Cancri delle Donne nella Susan F. Smith Center per i Cancri delle Donne a Dana-Farber. “Ma, poichè questo approccio non era stato provato in molte donne con i più piccoli tumori, mancavamo di un approccio standard ad impedire la ricorrenza del cancro in queste donne.„

A causa degli effetti secondari a volte difficili dei regimi convenzionali della droga contro la ricorrenza - che può comprendere la chemioterapia droga il adriamycin, il taxotere ed il carboplatino, più Herceptin - i ricercatori hanno optato per una combinazione meno dura del paclitaxel e del Herceptin dell'agente della chemioterapia. Lo studio ha iscritto 406 pazienti con HER2-positive, tumori vertice-negativi del petto più piccoli di 3 cm. Sono stati trattati con la combinazione della droga per 12 settimane, seguita da nove mesi di Herceptin da solo.

Dopo Che seguito mediano di 3,6 anni, soltanto due o tre dei partecipanti di studio ha avvertito una ricorrenza del loro ¬ del cancro - rappresentando meno di 2 per cento di intero gruppo - di ha sviluppato altri problemi sanitari.

“I risultati suggeriscono che per molte donne con questo tipo di cancro al seno, questo regime dovrebbe essere considerato una delle strategie standard per la prevenzione di ricorrenza,„ Winer rileva.

Sorgente: Dana-Farber Cancer Institute