Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo sforzo resistente alla droga di influenza aviaria sembra conservare la capacità di causare la malattia seria in esseri umani

Lo studio rivela che lo sforzo resistente alla droga conserva la sua capacità di ripiegare e causare la malattia severa

I ricercatori alla scuola di medicina di Icahn al monte Sinai hanno riferito che un nuovo sforzo virulento di influenza - il virus che causa l'influenza - sembra conservare la sua capacità di causare la malattia seria in esseri umani anche dopo che sviluppa la resistenza ai farmaci antivirali. L'individuazione è stata inclusa in uno studio che è stato pubblicato oggi nelle comunicazioni della natura del giornale.

Per i virus dell'influenza non è raro sviluppare le mutazioni genetiche che le rendono meno suscettibili delle droghe antiinfluenzali. Tuttavia, queste mutazioni vengono solitamente ad un costo al virus, indebolendo la sua capacità di ripiegare e spargersi da una persona ad un altro.

I rapporti iniziali hanno suggerito quel H7N9, uno sforzo aviario di influenza A che è emerso la primavera scorsa in Cina, potrebbero sviluppare rapido una mutazione che lo ha reso resistente al trattamento con il farmaco antivirale Tamiflu (oseltamivir). Tuttavia, i pazienti in cui la farmacoresistenza si è sviluppata avevano prolungato spesso, infezioni severe e risultati clinici difficili. Non c'è nessun vaccino attualmente disponibile impedire H7N9, che ha infettato almeno 135 persone ed ha causato 44 morti durante lo scoppio. In assenza di un vaccino, le droghe antivirali sono i soli mezzi di difesa per i pazienti che sono infettati con i nuovi sforzi dell'influenza.

“In questo scoppio, abbiamo veduto alcune differenze nel comportamento di H7N9 e di altri sforzi di influenza aviaria che possono infettare gli esseri umani, a cominciare dallo sviluppo rapido della resistenza antivirale qualche gente che è stata curata con oseltamivir e la persistenza di alti caricamenti virali in quei pazienti,„ abbiamo detto il principale inquirente Nicole Bouvier, il MD, assistente universitario di medicina, malattie infettive alla scuola di medicina di Icahn al monte Sinai.

Specificamente, i ricercatori hanno trovato che un virus resistente alla droga H7N9 ha conservato la sua capacità di ripiegare in celle respiratorie umane ed era comparabile ad un modulo non resistente del virus nella produzione della malattia severa nei modelli animali. E sebbene H7N9 sembrasse avere una capacità limitata di spargersi prontamente dall'uomo a uomo, il transmissibility nei modelli animali era comparabile fra gli sforzi droga suscettibili e resistenti alla droga. “La trasmissione era inefficiente per entrambi i virus H7N9 che abbiamo analizzato nei nostri esperimenti,„ ha detto il Dott. Bouvier. “Ma sorprendente, la trasmissione del virus resistente alla droga era niente di meno efficiente che quella alla della versione droga sensibile.„

“Molte della gente infettata con H7N9 durante lo scoppio in Cina erano anziane o hanno avute altre circostanze che le hanno predisposte alla malattia severa di influenza,„ il Dott. osservato Bouvier. “Tuttavia, il nostro studio suggerisce che i virus di influenza possano effettivamente sviluppare le mutazioni resistenti alla droga senza soffrire una pena in termini di loro propria forma fisica.„

Le più vecchie droghe antivirali quale amantadina non sono più efficaci nel trattamento dei maggior parte sforzi dell'influenza che infettano gli esseri umani. Più nuove droghe antivirali chiamate il blocchetto degli inibitori della neuraminidasi un enzima che aiuta la replica del virus. Queste droghe includono Tamiflu, una pillola e Relenza (zanamivir), una polvere che è inalata. Entrambi i farmaci hanno svantaggi: i virus di influenza possono sviluppare la resistenza ai farmaci nella gente che le cattura e, in molte parti del mondo, non c'è nessuno dei due droga a disposizione in un modulo endovenoso per trattare quelli con le infezioni severe.

“Il nostro studio sottolinea la necessità di sviluppare un più grande arsenale delle droghe antivirali ed i vaccini, che permetteranno che noi siamo più furbo del virus dell'influenza,„ hanno detto il Dott. Bouvier. “I ricercatori al monte Sinai attivamente sono impegnati nell'identificazione degli obiettivi nuovi per la terapia farmacologica e stanno lavorando per sviluppare un vaccino universale che impedirà gli sforzi multipli di influenza.„