Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Trattamenti corrosivi di GERD: un'intervista con il professor Joaquim Moraes-Filho, università di facoltà di medicina di São Paulo

joaquim-moraes-filho-articolo-immagine

Che cosa è GERD corrosivo e chi fa l'influenza di circostanza?

La malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) è una circostanza che si sviluppa quando il riflusso dei contenuti dello stomaco causa i sintomi e/o le complicazioni importuni.

Secondo i risultati all'endoscopia digestiva superiore GERD può essere corrosivo (quando le erosioni sono osservate) o non corrosivo (quando la mucosa è normale o i risultati sono non caratteristici quali l'edema, il eritema, ecc.).

In generale il GERD non corrosivo è più frequente del corrosivo, ma il quadro clinico di entrambe le presentazioni è lo stesso (sintomi tipici: bruciore di stomaco e/o rigurgito; sintomi atipici: sintomi, tosse, asma, raucedine, ecc laringei cronici). L'intensità delle manifestazioni non necessariamente correla con la severità delle lesioni esofageo.

Gli studi sulla prevalenza di GERD sono relativamente limitati ma è accettato che nel mondo ocidental in generale è alto, pregiudicando 12 - 20% della popolazione.

Che impatto i sintomi di GERD hanno sulla qualità vite dei pazienti'?

La valutazione correlata con la salute di qualità di vita (HQoL) è basata sopra l'applicazione dei questionari che tiene conto una valutazione obiettiva di evoluzione clinica, un impatto della malattia e la risposta al trattamento.

I pazienti di GERD mostrano il danno importante di HRQoL. Come tale, in generale questi pazienti presentano il povero HRQoL una volta confrontati alla popolazione in genere che migliora o si normalizza dopo il trattamento adeguato.

Che terapie corrente sono applicate per curare GERD corrosivo?

Gli obiettivi del trattamento primario sono l'alleviamento dei sintomi, la guarigione delle lesioni mucose e la prevenzione della ricorrenza e delle complicazioni.

L'approccio terapeutico può essere diviso nelle misure comportamentistiche e farmacologiche che dovrebbero essere applicate simultaneamente. Poichè la conformità al trattamento è cruciale, l'associazione con il medico di aiuto è fondamentale all'approvazione di tutte le misure proposte.

Le misure o le modifiche comportamentistiche di stile di vita (elevazione della testata del letto, della dieta, dell'evitare riposarsi per 2-3 h dopo i pasti, ecc.) per la cura del GERD sono ancora in qualche modo discutibili, ma l'obesità dovrebbe essere considerata come fattore aggravante di riflusso. D'altra parte, la raccomandazione delle modifiche di stile di vita solitamente aiuta il trattamento e dovrebbe essere considerata come componente della terapia.

Il trattamento farmacologico di GERD consiste nell'uso degli inibitori della pompa del protone (PPIs) che è affermato. Questa classe di droghe (omeprazole, pantoprazole, rabeprazole, lansoprazole, esomeprazolo, pantoprazole-MG) è indicata come la prima riga di trattamento per alleviare i sintomi e/o la guarigione delle lesioni esofageo. Un corso di otto settimane di PPIs è la terapia della scelta per sollievo di sintomo e di guarigione dell'esofagite corrosiva. Per quanto la remissione completa (curativi endoscopici e sostanziali confermati alleviano dei sintomi), là non è differenze principali fra il PPIs differente. Tuttavia relativamente al sollievo dei sintomi, possono avere comportamento differente poichè discuteremo sopra qui sotto.

PPIs dovrebbe essere amministrato (dosi standard, una volta al giorno minuto 30-60 prima del primo pasto del giorno) per controllo massimo di pH.

Che cosa sono le transenne principali da sormontare quando sviluppa un trattamento per GERD corrosivo?

La gestione medica di GERD comprende l'amministrazione di PPIs, ma la risposta del paziente a tale trattamento può variare: 20% - 40% può essere considerato “difficile trattare„ poichè non mostrano risultati significativi al trattamento iniziale con PPIs.

Ci sono parecchie possibilità che possono spiegare la difficoltà per curare tali pazienti: la mancanza di aderenza al trattamento farmacologico, differenze di genotipo che conferisce ha alterato la capacità di metabolizzare PPIs, il riflusso gastroesofageo non acido, ecc.

In utenti cronici di PPIs, l'elevazione cronica del gastrin serico e la crescita eccessiva batterica nello stomaco (come conseguenza della riduzione della barriera acida gastrica) dovrebbero essere considerate.

La terapia di PPIs può essere un fattore di rischio per l'infezione difficile del clostridio e dovrebbe essere utilizzata con attenzione in pazienti al rischio.

Potete descrivere prego lo studio recente di PAMES?

L'obiettivo dello studio era di confrontare l'efficacia di pantoprazole-MG e dell'esomeprazolo in GERD.

I pazienti con GERD corrosivo (Los Angeles classifica il A-D) sono stati ripartiti con scelta casuale a 4 settimane con pantoprazole-MG (n=290) o l'esomeprazolo (N=288) entrambi i 40 mg/giorno in uno studio multicentrico brasiliano (14 siti in 9 città), studio di prova alla cieca, con un trattamento delle 4 settimane supplementari in pazienti non rispondenti. dovuto i sui sintomi in relazione con la Gerd della soggettività sono stati valutati con un questionario convalidato di valutazione di se stesso (Richiesta-GI).

Il punto finale primario era la percentuale di pazienti nella remissione completa (sollievo significativo dei sintomi e di guarigione endoscopica confermata) al punto finale secondario di settimana 4. era la proporzione nella remissione completa osservata nella settimana 8 per i pazienti che non hanno raggiunto la remissione completa alla settimana 4.

Che cosa erano i risultati principali di questo studio?

La remissione completa si è presentata in 61% dei pazienti in ogni gruppo del trattamento a 4 settimane e in 81% e in 79% dei pazienti in pantoprazole-MG e dei gruppi di esomeprazolo a 8 settimane, senza le differenze significative. Le tariffe curative mucose erano alte e non significativamente differenti. A 8 settimane, il sollievo di sintomo con pantoprazole-MG era significativamente maggior di quello con l'esomeprazolo (91,6% contro 86,0%, P=0.0370) a causa di miglioramento continuo nei sintomi con pantoprazole-MG a partire dalla settimana 4 alla settimana 8 (P=0.0206).

È stato concluso che mg di pantoprazole-MG 40 era efficace quanto mg di esomeprazolo 40 per la remissione completa e la tariffa curativa mucosa era alto. Tuttavia, il sollievo di sintomo con pantoprazole-MG ha continuato a migliorare 4 - 8 settimane ed era maggior di quello con l'esomeprazolo alla settimana 8, suggerente un periodo esteso di effetto del trattamento.

Che cosa sono vostre ulteriori pianificazioni della ricerca?

Alcuni protocolli interessanti relativo a GERD stanno conducendi nel nostro centro quale il ruolo delle misure comportamentistiche nel trattamento, nei nuovi approcci farmacologici, ecc.

Alcuni disordini funzionali (specialmente sindrome di viscere irritabili e di dispepsia funzionale) sono egualmente nel nostro fuoco come pure negli aspetti differenti e del trattamento dell'infezione dei pilori di Helicobacter.

Che cosa pensate le tenute future per i trattamenti corrosivi di GERD?

L'uso di baclofen ed il suo simile è forse un'alternativa per il refrattario ai pazienti di PPIs GERD. Baclofen è un agonista di GABA-b ed è stato dimostrato per essere efficace in GERD dalla sua capacità di diminuire i rilassamenti esofageo più bassi transitori dello sfintere e gli episodi di riflusso.

Tuttavia l'uso di tale genere di droghe è limitato dagli effetti secondari di sonnolenza, di vertigini e di costipazione intestinale. Più ulteriormente, ci non sono stati dati a lungo termine pubblicati per quanto riguarda efficacia di Baclofen in GERD. Altri prodotti sono egualmente nell'analisi preliminare.

Dove possono i lettori trovare più informazioni?

  1. Katz PO, Gerson libbra, veli M. Guidelines per la diagnosi e gestione della malattia da reflusso gastroesofageo. J Gastroenterol 2012; 108:308-328.
  2. Ms di Cury, Ferrari AP, Ciconelli R, Moraes-Filho JP. Valutazione di correlato con la salute di vita nei pazienti della malattia da reflusso gastroesofageo prima e dopo il trattamento con pantoprazole, esofago 2006 di DIS; 19:289-293.
  3. Moraes-Filho JP, Pedroso m., Quigley EMM & gruppo di studio di PAMES. Test clinico ripartito con scelta casuale: mg quotidiano del magnesio 40 del pantoprazole contro mg di esomeprazolo 40 per la malattia gastroesofagea di riflusso, valutato da endoscopia e dai sintomi. Alimento Pharmacol Ther 2014; 39:47 - 56.

Circa il professor Joaquim Moraes-Filho

  • joaquim-moraes-filho-gran-immagineIl dottorato nella medicina interna/gastroenterologia ed in PhD dall'università di facoltà di medicina di Sao Paulo.
  • Postdottorato dall'università di Londra.
  • Professore associato dell'università di facoltà di medicina di São Paulo.
  • Cinque libri di testo su gastroenterologia pubblicata nel Brasile.
  • Intorno 180 documenti su GERD, pilori di Helicobacter, sindrome di viscere irritabili, pubblicata nel Brasile, U.S.A., Europa.
  • Interesse principale corrente: GERD, disordini digestivi funzionali (dispepsia, viscere irritabili, sindrome) e H.pylori.
April Cashin-Garbutt

Written by

April Cashin-Garbutt

April graduated with a first-class honours degree in Natural Sciences from Pembroke College, University of Cambridge. During her time as Editor-in-Chief, News-Medical (2012-2017), she kickstarted the content production process and helped to grow the website readership to over 60 million visitors per year. Through interviewing global thought leaders in medicine and life sciences, including Nobel laureates, April developed a passion for neuroscience and now works at the Sainsbury Wellcome Centre for Neural Circuits and Behaviour, located within UCL.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Cashin-Garbutt, April. (2018, August 23). Trattamenti corrosivi di GERD: un'intervista con il professor Joaquim Moraes-Filho, università di facoltà di medicina di São Paulo. News-Medical. Retrieved on October 19, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20140120/Erosive-GERD-treatments-an-interview-with-Professor-Joaquim-Moraes-Filho-University-of-Sao-Paulo-Medical-School.aspx.

  • MLA

    Cashin-Garbutt, April. "Trattamenti corrosivi di GERD: un'intervista con il professor Joaquim Moraes-Filho, università di facoltà di medicina di São Paulo". News-Medical. 19 October 2021. <https://www.news-medical.net/news/20140120/Erosive-GERD-treatments-an-interview-with-Professor-Joaquim-Moraes-Filho-University-of-Sao-Paulo-Medical-School.aspx>.

  • Chicago

    Cashin-Garbutt, April. "Trattamenti corrosivi di GERD: un'intervista con il professor Joaquim Moraes-Filho, università di facoltà di medicina di São Paulo". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20140120/Erosive-GERD-treatments-an-interview-with-Professor-Joaquim-Moraes-Filho-University-of-Sao-Paulo-Medical-School.aspx. (accessed October 19, 2021).

  • Harvard

    Cashin-Garbutt, April. 2018. Trattamenti corrosivi di GERD: un'intervista con il professor Joaquim Moraes-Filho, università di facoltà di medicina di São Paulo. News-Medical, viewed 19 October 2021, https://www.news-medical.net/news/20140120/Erosive-GERD-treatments-an-interview-with-Professor-Joaquim-Moraes-Filho-University-of-Sao-Paulo-Medical-School.aspx.