Il Nuovo sistema della rappresentazione di MRI-ultrasuono di combinazione migliora il trattamento per i pazienti di carcinoma della prostata

Un nuovo sistema della rappresentazione di MRI-ultrasuono di combinazione può provocare meno biopsie e migliori decisioni del trattamento per i pazienti di carcinoma della prostata.

La tecnologia, chiamata UroNav®, fonde le immagini da imaging a risonanza magnetica (MRI) con l'ultrasuono per creare una visualizzazione dettagliata e tridimensionale della prostata. I medici migliori di guide di Questa visualizzazione eseguono le biopsie con precisione molto più alta ed aumenta la rilevazione del carcinoma della prostata, hanno detto il chirurgo Gopal Gupta, MD del carcinoma della prostata del Centro Medico Di Loyola. Loyola è il primo ospedale nell'Illinois per usare il sistema.

“Questo sta rivoluzionando come diagnostichiamo il carcinoma della prostata e prendiamo le decisioni del trattamento,„ il Dott. Gupta ha detto.

Quando il carcinoma della prostata è sospettato dovuto i risultati di un'analisi del sangue di PSA o di un esame rettale digitale, un medico esegue una biopsia della prostata. Ciò comprende tipicamente attaccare un ago di stampa in 12 aree differenti della prostata. Tuttavia, questo metodo tradizionale può mancare un tumore. Di Conseguenza, la volontà del medico conclude erroneamente il paziente non ha cancro, o eseguirà una o più biopsie supplementari per trovare il tumore sospettato.

Nel nuovo metodo di fusione, il paziente subisce un esame di MRI prima di subire una biopsia. Il MRI può individuare le lesioni nella prostata che può essere cancerogena. Durante la biopsia, l'immagine di RISONANZA MAGNETICA è fusa con la rappresentazione di ultrasuono. Il sistema impiega la tecnologia GPS tipa per guidare il ago di stampa di biopsia alle lesioni individuate dal MRI, piombo significativamente a meno biopsie del ago di stampa.
“Ha Paragonato alle tecniche tradizionali di biopsia che campionano a caso la prostata, le guide di nuova tecnologia impediscono ai medici di mancare difficile da trovare e carcinoma della prostata spesso aggressivi,„ Gupta ha detto. “Questo potenzialmente contribuirà a fornire la maggior certezza per quanto riguarda le dimensioni e l'aggressività della malattia. E potrebbe permettere ai pazienti di evitare le biopsie multiple ed inutili della prostata di ripetizione.„

Le biopsie Tradizionali mancano della precisione, che può piombo a troppo trattamento o a non abbastanza trattamento, il Dott. Gupta hanno detto. Per esempio, se la biopsia non riesce ad identificare un tumore aggressivo, il paziente può essere sotto trattato. Per Contro, un paziente può subire la chirurgia o la radiazione per un tumore che probabilmente si svilupperebbe troppo lentamente per mettere in pericolo il paziente durante la sua vita prevista.

Le Biopsie guida da fusione di MRI/ultrasound permetteranno ai medici ed ai pazienti di optare per sorveglianza attiva, una volta appropriate. Nell'ambito di sorveglianza attiva, il paziente sta alla larga su avere la chirurgia o radiazione ed invece subisce gli esami rettali digitali periodici, lo PSA prova ed ultrasuoni per vedere se il cancro sta sviluppandosi.

La fusione di MRI/ultrasound “è la generazione seguente di valutazione di MRI nella lotta contro carcinoma della prostata,„ ha detto il radiologo Ari Goldberg, il MD, PhD di Loyola.

La fusione di MRI/ultrasound è fra “le procedure cliniche più calde„ nella rappresentazione, secondo AuntMinnie.com, il sito Web rispettato di imaging biomedico. Altri esempi di ultime tecnologie dell'immagine comprendono la rappresentazione molecolare del petto, le scansioni dell'ANIMALE DOMESTICO per il Morbo di Alzheimer e la selezione di CT per il cancro polmonare. Ogni di queste nuove tecniche di rappresentazione già è offerta al Sistema di Salubrità dell'Università di Loyola, o sarà presto.

“Queste tecnologie dell'immagine avanzate miglioreranno la cura paziente permettendo ai medici di individuare e caratterizzare le anomalie nelle fasi possibili più iniziali,„ ha detto Scott Mirowitz, il MD, presidenza del Dipartimento di Loyola della Radiologia. “Le tecniche egualmente daranno meglio la comprensione dei medici in se, per esempio, un cancro si è sparso e quanto efficace un trattamento è stato.„

Sistema di Salubrità dell'Università di Loyola di SORGENTE

Advertisement