Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I Ricercatori scoprono che le celle immuni gestiscono le cellule staminali di sangue in midollo osseo

I Ricercatori a Berna hanno scoperto quello, durante l'infezione virale, celle immuni gestiscono le cellule staminali di sangue difese del midollo osseo e quindi anche dell'organismo nelle proprie. I risultati hanno potuto tenere conto i nuovi moduli della terapia, quali per le malattie del midollo osseo come la leucemia.

Durante l'infezione virale, l'organismo ha bisogno di vari meccanismi di difesa - fra l'altro, tantissimi globuli bianchi (leucociti) devono essere prodotti nel midollo osseo durante un corto periodo di tempo. Nel midollo osseo, le cellule staminali sono responsabili di questo compito: le cellule staminali di sangue. Oltre ai globuli bianchi, le cellule staminali di sangue egualmente producono i globuli rossi e le piastrine.

Le cellule staminali di sangue sono situate in posti adatti specializzati nel midollo osseo e sono circondate dalle cellule alveolari specializzate. Durante l'infezione, le cellule staminali di sangue devono completare due mansioni: devono in primo luogo riconoscere che più globuli devono essere prodotti e, secondariamente, devono riconoscere di che genere.

Ora, per la prima volta, i ricercatori al Dipartimento dell'Oncologia Medica all'Università di Berna e di Ospedale Universitario di Berna intestati da Prof. Adrian Ochsenbein hanno studiato come le cellule staminali di sangue nel midollo osseo sono regolamentate dalle cosiddette celle dell'uccisore di T del sistema immunitario durante l'infezione virale. Poichè questo meccanismo di regolamento mediato dal sistema immunitario egualmente svolge un ruolo importante in altre malattie quale la leucemia, questi risultati potrebbero piombo agli approcci terapeutici novelli. Lo studio sta pubblicando oggi nel giornale pari-esaminato “Cellula Staminale delle Cellule„.

Le celle dell'Uccisore di T avviano le difese

Una funzione delle celle dell'uccisore di T è “di sorvegliare„ nel sangue e di rimuovere le celle agente-infettate. Tuttavia, egualmente interagiscono con le cellule staminali di sangue nel midollo osseo. Gli oncologi a Berna potevano indicare che le sostanze del messaggero secernute dalle celle dell'uccisore di T modulano le cellule alveolari. A loro volta, le cellule alveolari gestiscono la produzione ed anche la differenziazione delle cellule staminali di sangue.

Questo meccanismo è importante per combattere gli agenti patogeni quali i virus o i batteri. Tuttavia, i vari moduli della leucemia di malattia del midollo osseo sono causati esattamente da una trasformazione maligna di queste cellule staminali di sangue. Ciò piombo alla formazione di cosiddette cellule staminali di leucemia. In entrambi i casi, i meccanismi sono simili: “il buon„ meccanismo regolamenta le cellule staminali in buona salute di sangue durante l'infezione, mentre “il Male„ uno piombo alla moltiplicazione delle cellule staminali di leucemia. Ciò a sua volta piombo ad una progressione della leucemia.

Questa similarità già è stata studiata in un progetto precedente dallo stesso gruppo di ricercatori. “Speriamo che questo ci permetta di capire e combattere meglio le malattie del midollo osseo come pure delle malattie infettive quale la leucemia,„ diciamo Carsten Riether dal Dipartimento della Ricerca Clinica all'Università di Berna e dal Dipartimento dell'Oncologia Medica all'Ospedale Universitario di Berna ed all'Università di Berna.

Sorgente: Università di Berna