Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il principio attivo in aceto può efficacemente uccidere i micobatteri

Il principio attivo in aceto, acido acetico, può efficacemente uccidere i micobatteri, anche il mycobacterium tuberculosis altamente resistente alla droga, un gruppo internazionale dei ricercatori dal Venezuela, la Francia ed i rapporti degli Stati Uniti nel mBio-, il giornale online di aperto Access della società americana per microbiologia.

L'acido acetico ha potuto essere usato come disinfettante economico e non tossico contro i batteri resistenti alla droga (TB) della tubercolosi come pure altri micobatteri testardi e disinfettante-resistenti.

Il lavoro con i batteri resistenti alla droga della tubercolosi porta i rischi seri di rischio biologico. Il candeggiante del cloro è usato spesso disinfettare le culture di TB ed i campioni clinici, ma il candeggiante è tossico e corrosivo. Altri efficaci disinfettanti commerciali possono essere troppo costosi per i laboratori di TB nei paesi del risorsa-povero in cui la maggior parte della TB accade.

“I micobatteri sono conosciuti per causare la tubercolosi e la lebbra, ma i micobatteri non TB sono comuni nell'ambiente, anche in acqua di rubinetto e sono resistenti ai disinfettanti comunemente usati. Quando contaminano i siti delle procedure del cosmetico o della chirurgia, causano le infezioni serie. Congenitalmente resistente alla maggior parte dei antibiotici, richiedono i mesi della terapia e possono lasciare deformare le cicatrici.„ dice Howard Takiff, autore senior sullo studio e testa del laboratorio della genetica molecolare all'istituto venezuelano di ricerca scientifica (IVIC) a Caracas.

“Molte procedure cosmetiche sono eseguite fuori delle impostazioni dell'ospedale in paesi in via di sviluppo, in cui gli efficaci disinfettanti non sono disponibili.„ Takiff dice, “questi batteri sono agenti patogeni emergenti. Come se li liberate di?„

Mentre studiava la capacità dei micobatteri non TB di resistere ai disinfettanti ed agli antibiotici, il collega postdottorale di Takiff, Claudia Cortesia ha inciampato sopra la capacità dell'all'aceto di uccidere i micobatteri. Provando una droga che ha dovuto essere dissolta in acido acetico, Cortesia ha trovato che il controllo, con acido acetico solo, ha ucciso i micobatteri che ha voluto studiare.

“Dopo l'osservazione iniziale di Claudia, abbiamo provato a concentrazioni minime e tempi di esposizione che ucciderebbero i micobatteri differenti,„ dice Takiff. Poiché il laboratorio venezuelano non funziona con la TB clinica, i collaboratori Catherine Vilch-ze e William Jacobs, il Jr. all'istituto universitario di Albert Einstein di medicina in New York ha verificato i carichi di rottura di TB ed ha trovato che l'esposizione ad una soluzione di 6% di acido acetico per 30 minuti efficacemente uccide la tubercolosi, anche sforzi resistenti a quasi tutti gli antibiotici.

Ha detto un altro modo, l'esposizione all'acido acetico di 6%, leggermente concentrato appena dell'aceto del supermercato, per 30 minuti, ha ridotto i numeri dei micobatteri di TB da intorno 100 milioni ai livelli inosservabili.

Durante l'anno sabbatico nel laboratorio di Laurent Kremer all'università di Montpellier 2 in Francia, Takiff ha provato come l'efficace acido acetico era contro il abscessus del M., uno del più resistente e patogeno dei micobatteri non TB.

Il abscessus del M. ha richiesto l'esposizione ad una più forte soluzione dell'acido acetico di 10% affinchè 30 minuti efficacemente si elimini. Il gruppo egualmente ha verificato l'attività nelle circostanze biologicamente “sporche„ simili a quelle incontrate nelle situazioni cliniche, aggiungendo la proteina dell'albumina ed i globuli rossi all'acido acetico e trovati erano ancora efficaci.

“C'è un'esigenza reale di meno tossico ed i disinfettanti meno costosi che possono eliminare i micobatteri TB e non TB, particolarmente nei paesi del risorsa-povero,„ dice Takiff. Nota che anche una soluzione di 25% di acido acetico è soltanto un irritante secondario ed intorno a US$100 può comprare abbastanza acido acetico per disinfettare fino a 20 litri di culture di TB o di campioni clinici.

“Per ora questa è semplicemente un'osservazione interessante. L'aceto è stato usato per le migliaia di anni come disinfettante comune e soltanto abbiamo esteso gli studi a partire dall'inizio del XX secolo su acido acetico,„ concludiamo Takiff. “Se potrebbe essere utile nei laboratori di mycobacteriology o della clinica per attrezzatura medica di sterilizzazione o culture o esemplari clinici della disinfezione resta determinare.„