Lo Studio studia i collegamenti possibili fra sonno e stato dell'acido grasso di omega-3 DHA in bambini in buona salute

Ad uno studio controllato a placebo ripartito con scelta casuale dall'Università di Oxford suggerisce che i livelli elevati di omega-3 DHA, il gruppo di acidi grassi a catena lunga trovati in alghe e frutti di mare, siano associati con migliore sonno. I ricercatori esplorati se 16 settimane dei supplementi di mg del quotidiano 600 delle sorgenti d'alghe migliorerebbero il sonno di 362 bambini. I bambini che hanno partecipato allo studio non sono stati selezionati per i problemi di sonno, ma erano tutti lettori che lottano ad una scuola primaria della corrente principale. All'inizio, i genitori hanno riempito un questionario di sonno del bambino, che ha rivelato che quattro in dieci dei bambini nello studio hanno sofferto dai disturbi del sonno regolari. Dei bambini stimati come avendo sonno difficile, i ricercatori misura i sensori della manopola a 43 di loro per riflettere i loro movimenti a letto oltre cinque notti. Questo studio pilota esplorativo ha indicato che i bambini su un corso dei supplementi quotidiani di omega-3 hanno avuti quasi un'ora (58 minuti) più sonno e sette meno episodi del risveglio alla notte rispetto ai bambini che catturano il placebo della soia o del mais. I risultati sono dovuti essere pubblicato nel Giornale della Ricerca di Sonno.

Lo studio due-sincronizzato ha esaminato il sonno in 362 7-9 scolari BRITANNICI di un anno in buona salute relativamente ai livelli omega-3 e omega-6 di acidi grassi poli-insaturi a catena lunga (LC-PUFA) trovati nei campioni di sangue del fingerstick. La ricerca Precedente ha suggerito i collegamenti fra sonno difficile e sangue basso omega-3 LC-PUFA in infanti ed in bambini ed in adulti con le difficoltà di apprendimento o di comportamento. Tuttavia, questo è il primo studio per studiare i collegamenti possibili fra sonno e stato dell'acido grasso in bambini in buona salute.

All'inizio dello studio, i genitori e la personale che dispensa le cure sono stati chiesti di valutare le abitudini del sonno del loro bambino durante una settimana tipica (facendo uso di un disgaggio a tre punti). Le Loro risposte al Questionario ben-convalidato di Abitudini di Sonno del Bambino hanno indicato che 40 per cento dei bambini hanno avuti di problemi livelli clinico di sonno, come la resistenza ad ora di andare a letto, l'ansia circa sonno e risveglio costante nel corso della notte.

Lo studio trova che i livelli elevati di sangue del omega-3 DHA (l'acido grasso principale a catena lunga omega-3 trovato nel cervello) sono associati significativamente con migliore sonno, compreso la meno resistenza di ora di andare a letto, parasomnias e disturbo del sonno totale. Aggiunge che gli più alti rapporti di DHA relativamente omega-6 all'acido grasso a catena lunga l'AA (acido arachidonico) egualmente sono associati con meno problemi di sonno.

Il Professor Paul Montgomery dell'Autore principale dell'Università di Oxford ha detto: “Trovare i problemi livellati clinici di sonno in quattro in dieci di questo campione della popolazione in genere è una fonte di preoccupazioni. Le Varie sostanze fatte all'interno dell'organismo dagli acidi grassi omega-3 e omega-6 lungamente sono state conosciute per svolgere i ruoli chiave nel regolamento di sonno. Per esempio, i rapporti più bassi di DHA sono stati collegati con i livelli più bassi di melatonina e quello si adatterebbe con la nostra individuazione che i problemi di sonno sono maggiori in bambini con i livelli più bassi di DHA nel loro sangue.„

il Dott. Alex Richardson del Co-Ricercatore dell'Università di Oxford ha detto: 'Studi che Precedenti abbiamo pubblicato indicato che i livelli di sangue di omega-3 DHA in questo campione della popolazione in genere di 7-9 anni erano in modo allarmante in basso globali e questo potrebbe direttamente essere collegato con il comportamento e l'apprendimento dei bambini. Il sonno Difficile ha potuto contribuire bene a spiegare alcune di quelle associazioni.

“Ulteriore ricerca è necessario data il piccolo numero dei bambini addetti allo studio pilota. I Più Grandi studi facendo uso delle misure obiettive di sonno, quale ulteriore actigraphy facendo uso dei sensori della manopola, sono autorizzati chiaramente. Tuttavia, questa prova controllata ripartita con scelta casuale suggerisce che il sonno dei bambini possa essere migliorato dai supplementi di DHA ed indichi ancora un altro vantaggio dei livelli elevati di omega-3 nella dieta.„

Sorgente: Università di Oxford