Sei in ogni dieci difetti seri del cuore in feti vanno inosservati nelle scansioni di ultrasuono

Oltre sei in ogni dieci difetti seri del cuore in feti vada inosservato nelle scansioni di ultrasuono date a tutte le donne incinte. Secondo la ricerca all'università di Linköping in Svezia, una ragione per la quale le malformazioni non sono trovate è l'obesità nella donna incinta.

Ogni anno intorno 2.000 bambini nascono in Svezia con le malformazioni serie, di cui quasi a metà sono i difetti del cuore. La scoperta dei questi durante la prima fase di gravidanza è una sfida importante per la sanità prenatale.

“Le vite dei bambini sopportati con i difetti seri del cuore sono in pericolo costante; alcune di loro operazioni immediate o trattamento medico di bisogno. Se questi difetti sono individuati durante la gravidanza i bambini possono essere sopportati a Lund o Gothenburg in cui l'ospedale ha impianti per la cardiochirurgia del bambino,„ spiega Eric Hildebrand, medico senior alla clinica di Linköping delle donne dell'ospedale universitario ed anche un dottorando in ostetricia e ginecologia all'università di Linköping.

La base del suo studio è un esame oltre di 21.000 scansioni di ultrasuono nella regione sudorientale di sanità in Svezia, coprente le contee di Jönköping, di Kalmar e di östergötland. In questa regione tutte le donne incinte sono offerte due scansioni di ultrasuono, le prime nelle settimane 11-14 e le seconde nelle settimane 18-20. Nella prima scansione le date dell'ostetrica la gravidanza, cerca la possibilità dei gemelli ed effettua un esame generale dell'anatomia dell'embrione. Nella seconda scansione gli organi sono schermati per le malformazioni.

Nell'esame i risultati delle due scansioni sono confrontati. Secondo le aspettative, meno malformazioni sono individuate considerevolmente nella prima scansione. Era particolarmente difficile da trovare i difetti del cuore. Durante le undicesime - quattordicesime settimane nessun difetto affatto è stato trovato, ma nella diciottesima - ventesima settimana, 37% dei difetti seri sono stati scoperti.

Una ragione per le malformazioni mancanti è che l'immagine di ultrasuono è influenzata dall'ente della madre. Per esempio la diagnosi è resa più difficile dall'obesità-un BMI oltre 30 che è l'argomento per 13% delle madri.

“Il grasso sottocutaneo riduce la qualità dell'immagine, rendente lo più difficile affinchè noi vedano le malformazioni,„ dice il Dott. Hildebrand.

Le statistiche egualmente indicano che l'obesità stessa aumenta il rischio di termini come la spina bifida, sebbene il rischio aumentato per la persona sia piccolo. Quello gli rende importante extra potere offrire i buoni sistemi diagnostici dell'embrione per la donna incinta.

Nel caso delle aberrazioni cromosomiche, un esame accurato del registro medico nazionale della nascita dei bambini sopportati fra 1995 e 2010 ha indicato che uno in 700 bambini nasceva con la sindrome dei bassi. Certa connessione con l'obesità inoltre è stata veduta.

Il Dott. Hildebrand presenta una coppia di misure importanti per un sistema diagnostico più in maniera fidata dell'embrione che ha uscito dal negli studi:

  • I metodi di rilevazione dei difetti del cuore devono essere migliorati. Un modo è di dare ad ostetriche l'istruzione e formazione supplementare nell'interpretazione delle immagini del cuore, includenti con che cosa è conosciuto come doppler di colore per flusso sanguigno nel cuore.
  • Il migliore strumento diagnostico per la sindrome dei bassi è il CUCCIOLO, o prova di selezione biochimica combinata e di ultrasuono, da cui lavora parimenti indipendentemente se la madre è obesa oppure no.
Source:

Linköping University