Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il ministero della sanità russo approva il simeprevir di Medivir per l'infezione cronica di genotipo 1 di epatite virale C

Medivir ab (STO: MVIR-B) annunciato oggi che il ministero della sanità russo ha approvato Sovriad® (simeprevir) per il trattamento dell'infezione cronica di genotipo 1 di epatite virale C, congiuntamente all'alfa del peginterferon ed alla ribavirina, in adulti con l'affezione epatica compensativa (cirrosi compresa) che sono naïve del trattamento o che hanno venuto a mancare la terapia precedente dell'interferone (pegylated o non-pegylated) con o senza ribavirina. La Russia sarà il primo paese all'interno dell'EMEA da accedere a simeprevir, che rappresenta un avanzamento significativo nel trattamento di epatite virale C.

“L'approvazione russa è un altro evento importante per simeprevir e fornisce ai pazienti di epatite virale C in Russia un nuovo trattamento di HCV„ ha detto il CEO di Maris Hartmanis, Medivir.

Le statistiche fornite dall'organizzazione mondiale della sanità nel 2011 hanno indicato che la Russia ha l'terzo più alta prevalenza di HCV, con i 3,7 milioni stimato infettati). Sebbene i dati esatti per le tariffe correnti non siano disponibili, nel gennaio 2014 da solo, c'erano 4,858 nuovi casi di HCV diagnosticati in Russia. Ciò riflette un aumento di 3,5 per cento rispetto al gennaio 2013 [2]).

Source:

Medivir AB