Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio sul cuore di manifestazione degli astronauti diventa più sferico una volta esposto a microgravità nello spazio

I nuovi risultati da uno studio su una manifestazione di 12 astronauti il cuore diventa più sferici una volta esposti ai lungi periodi di microgravità nello spazio, un cambiamento che potrebbe piombo ai problemi cardiaci, secondo la ricerca da presentare all'istituto universitario americano della sessione scientifica annuale della cardiologia sessantatreesima.

Con le implicazioni per una missione equipaggiata finale a Marte, i risultati rappresentano un punto importante verso la comprensione come un volo spaziale di 18 mesi o di più potrebbe pregiudicare la salubrità del cuore degli astronauti.

“Il cuore non funziona come nello spazio, che può causare una perdita di massa del muscolo,„ ha detto duro James Thomas, M.D., presidenza di Moore dello scienziato cardiovascolare del cavo e della rappresentazione per l'ultrasuono alla NASA ed autore senior dello studio. “Che può avere conseguenze gravi dopo che il rendimento a terra, in modo da noi sta esaminando se ci sono le misure che possono essere approntate per impedire o neutralizzare quella perdita.„

I ricercatori dicono che quello che conoscono l'importo e tipo di astronauti di esercizio debba eseguire per tenere il cuore sano sta andando essere molto importante da garantire la loro sicurezza su un volo lungo come una missione a Marte. Thomas aggiunge che i regimi di esercizio sviluppati per gli astronauti potrebbero anche essere usati per contribuire a mantenere la salubrità del cuore nella gente su terra che presenta le limitazioni fisiche severe, come la gente su riposo a letto esteso o quelle con il regime dell'infarto.

Il gruppo di ricerca ha formato gli astronauti per catturare le immagini dei loro cuori facendo uso dei commputer di ultrasuono installati sulla Stazione Spaziale Internazionale. Dodici astronauti hanno partecipato, fornendo i dati sulla forma del cuore prima, durante e dopo il volo spaziale.

La manifestazione di risultati il cuore nello spazio diventa più sferica da un fattore di 9,4 per cento, una trasformazione simile a cui gli scienziati avevano predetto con i modelli matematici specializzati sviluppati per il progetto. Convalidando quei modelli, lo studio ha potuto anche piombo ad una migliore comprensione dei termini cardiovascolari comuni in pazienti su terra.

“I modelli hanno predetto i cambiamenti che abbiamo osservato quasi esattamente negli astronauti. Ci dà la fiducia che possiamo muoverci avanti ed iniziare a usando questi modelli per clinicamente le applicazioni importanti su terra, tale da predire che cosa accade al cuore in sforzi vari,„ Thomas ha detto.

Il gruppo ora sta lavorando per generalizzare i modelli per analizzare tali circostanze come la malattia di cuore ischemica, la cardiomiopatia ipertrofica e la valvulopatia.

“I modelli potrebbero aiutarci a simulare quelle patologie per capire l'impatto sulla funzione cardiaca,„ Thomas ha detto.

La forma più sferica del cuore degli astronauti sembra essere temporanea, con il cuore che ritorna alla sua forma prolungata normale poco tempo dopo che il rendimento a terra. La forma più sferica sperimentata nello spazio può significare che il cuore sta eseguendo efficientemente di meno, sebbene gli effetti sulla salute a lungo termine del cambiamento di forma non siano conosciuti.

Il volo spaziale è conosciuto per causare vari effetti cardiaci. Sopra rendimento a terra, gli astronauti si trasformano in comunemente lightheaded o in passaggio fuori in una circostanza conosciuta come ipotensione ortostatica, in cui l'organismo avverte una caduta improvvisa della pressione sanguigna quando sta su. Le aritmia egualmente sono state osservate durante il viaggio nello spazio e c'è preoccupazione che gli astronauti di radiazione sono esposti in spazio possono accelerare l'aterosclerosi. Il gruppo di ricerca sta continuando ad esaminare questi ed altri effetti cardiovascolari potenziali.