Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori indicano che la vitamina B3 può rallentare la progressione della malattia mitocondriale

I ricercatori dell'università di Helsinki, di Finlandia e di école Polytechnique Fédérale il de Losanna, Svizzera, hanno indicato che il riboside della nicotinammide del modulo della vitamina B3 può rallentare la progressione della malattia mitocondriale, suggerente il suo potenziale come approccio novello di terapia alle malattie mitocondriali del muscolo di adulto-inizio.

Le vitamine B recentemente sono state risultate per essere modificatori potenti del metabolismo energetico, particolarmente la funzione dei mitocondri. La vitamina B3, (niacina) è stata trovata per ritardare i segni di invecchiamento nei modelli animali.

Micrografo che mostra le fibre rosse stracciate, un'individuazione veduto nelle malattie mitocondriali. Biopsia del muscolo. Macchia trichrome di Gomori.

Una collaborazione internazionale fra l'università di Helsinki e il école Polytechnique Fédérale il de Losanna ha riferito oggi nel giornale di alto profilo, la medicina molecolare dell'EMBO, che il modulo della vitamina B3, riboside della nicotinammide, può rallentare la progressione della malattia mitocondriale, suggerente il suo potenziale come approccio novello di terapia alle malattie mitocondriali del muscolo di adulto-inizio.

I mitocondri alimentano su tutte le celle nei nostri organismi, generando il combustibile, trifosfato di adenosina, per tutte le funzioni cellulari. La disfunzione di questi motori cellulari può causare i disordini mitocondriali, che sono la maggior parte della causa comune delle malattie metaboliche ereditate in adulti e bambini. Myopathy mitocondriale è il modulo più frequente di disordine mitocondriale adulto. I sintomi tipici nei pazienti sono la debolezza di muscolo, fanno soffrire e grappe. Malgrado la natura progressiva di queste malattie, non c'è nessun trattamento curativo disponibile.

In loro pubblicazione corrente, il Dott. Nahid Khan nel gruppo di prof. Anu Suomalainen Wartiovaara ha mostrato quello i mouse alimentanti con alimento completato con B3 il modulo, riboside della nicotinammide, ha ritardato il loro myopathy mitocondriale. Il trattamento hanno aumentato la massa e la funzione mitocondriali e l'essiccato le anomalie strutturali. Questi risultati hanno mostrato chiaramente il potenziale di questo modulo della vitamina B, un componente naturale di latte, di attivare il metabolismo mitocondriale disfunzionale.

“Questi risultati sono un'innovazione per la comprensione dei meccanismi delle malattie mitocondriali umane del muscolo e per l'esplorazione delle opzioni efficienti del trattamento per questi disordini progressivi degli adulti. Egualmente evidenziano il ruolo potente di niacina nella guida del metabolismo energetico mitocondriale„, stati del professor Anu Suomalainen Wartiovaara.

 

Source:

the University of Helsinki