Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I polisaccaridi di sinensis dell'angelica alleviano ferite di un neurone delle cellule provocate dallo sforzo ossidativo

Secondo la medicina di cinese tradizionale, i ruoli del sinensis dell'angelica correlano con tonifying il sangue e la promozione della sua circolazione. Gli studi recenti hanno indicato che gli estratti di sinensis dell'angelica hanno effetti antiossidanti e neuroprotective. Tuttavia, la funzione antiossidante del polisaccaride di sinensis dell'angelica è stata indirizzata raramente. In un esperimento preliminare da Dott. Tao Lei e colleghi dall'ospedale di Zhongnan dell'università di Wuhan in Cina, celle di un neurone protette PC12 dei polisaccaridi di sinensis dell'angelica non solo da citotossicità di H2O2-induced, ma dal apoptosis anche diminuito e dai livelli reattivi intracellulari di specie dell'ossigeno ed aumentato il potenziale di membrana mitocondriale indotto dal trattamento H2O2.

In un modello del ratto di ischemia cerebrale locale, più ulteriormente hanno dimostrato che i polisaccaridi di sinensis dell'angelica hanno migliorato l'attività antiossidante in neuroni corticali cerebrali, aumentati il numero dei microvessels e flusso sanguigno migliore dopo ischemia. I loro risultati, pubblicati nella ricerca neurale di rigenerazione (volume 9, no. 3, 2014), evidenziano il ruolo protettivo dei polisaccaridi isolati dal sinensis dell'angelica contro la lesione ed il danno delle cellule nervose causati dallo sforzo ossidativo.