Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I Bambini con la sindrome di Tourette possono incosciente preparare il cervello efficacemente per gestire i tic

I Bambini con la Sindrome di Tourette (TS) possono incosciente preparare il loro cervello più efficacemente a controllo i loro tic.

Gli Adolescenti diagnosticati con gli ST erano più lenti dei loro pari tipico di sviluppo una volta chiesti di eseguire un compito che li ha fatti partecipare che muovono semplicemente i loro occhi per esaminare gli obiettivi. Tuttavia, hanno superato significativamente i loro pari quando il compito era la più richiesta e richiesto loro scegliere fra lo sguardo o a partire dagli obiettivi. In questo compito erano velocemente quanto i loro pari ma hanno fatto meno movimenti di occhio nella direzione sbagliata.

Lo studio, intrapreso dai ricercatori All'Università di Nottingham e pubblicato nel Giornale Britannico di Neuropsicologia, ha indicato che i bambini con gli ST che hanno eseguito il meglio sulla mansione impegnativa erano egualmente coloro che ha avuto meno tic.

Il Professor Georgina Jackson, nell'Istituto della Salute mentale, ha detto: “Un bambino in buona salute non sta preoccupandosi continuamente per imprevedibile fare qualcosa che confonde ma un bambino con gli ST è spesso ansioso che i movimenti o i disturbi che involontari fanno attirino l'attenzione se stessi. '

“Possono dedicare il considerevole tempo e lo sforzo ogni giorno che prova a ritardare o celare questi movimenti nella classe e può esaurire. Tuttavia, quando chiediamo loro per completare un compito di controllo difficile come nostri quale richiede loro di stare realmente attenti se non devono fare gli errori troviamo che sono molto buoni.„

Il Professor Jackson ha aggiunto: “Una Volta presentata con uno stimolo che troviamo interessante, è una risposta umana naturale da volere esaminarlo. Spesso una volta chiesto di non guardare espressamente i nostri occhi momentaneamente darà un'occhiata verso per una frazione di secondo prima che il nostro cervello corregga il comportamento.„

La sindrome di Tourette è un disordine neurodevelopmental che i disturbi ed i movimenti involontari di cause hanno chiamato tic. Questi possono variare dal lampeggiamento dell'occhio, apertura della bocca e schiarimento della gola, alle sequenze più complesse dei movimenti come in disaccordo, graffiare e gesti e frasi ripetute.

I Tic cominciano nella prima infanzia - tipicamente fra cinque e sette anni - e nel picco fra le età di otto e dodici anni prima di diventare meno frequenti e severi per molte vittime.

Gli ST possono spesso anche essere associati con altri termini quali disordine ossessivo (OCD) o disordine dell'iperattività di deficit di attenzione (ADHD). I bambini nello studio corrente non hanno avuti una diagnosi di ADHD. ADHD è associato con i danni sui compiti di controllo esigenti come quello utilizzato in questo studio. 

Gli Esperti ancora non conoscono esattamente che cosa causa il disordine, ma probabilmente è collegato alle anomalie con alcune parti del cervello, compreso i gangli basali, che le guide regolamentano i movimenti dell'organismo compreso i movimenti di occhio.

È stato suggerito che poiché i risultati degli ST nei tic là dovrebbero anche essere un danno generale nel gestire i movimenti volontari. Ciò non è che cosa questo studio trova. Sebbene i movimenti di occhio riflessivi siano più lenti, i movimenti controllati sono migliorati e questo miglioramento è collegato con i tic meno severi. Gli studi Precedenti dal nostro gruppo hanno suggerito che questo miglioramento nei movimenti controllati fosse collegato con i cambiamenti nelle regioni di controllo del motore del cervello.

“Le Nostre mansioni hanno provato che il gruppo di partecipanti ha avvertito la maggior parte del numero di questi errori minuscoli ed abbiamo trovato che i bambini con gli ST hanno eseguito particolarmente bene a tale riguardo,„ il Professor aggiunto Jackson.

I Partecipanti allo studio hanno eseguito due mansioni: uno ha richiesto loro di esaminare ripetutamente un obiettivo (conosciuto come pro--saccade) mentre l'altro ha compreso spostarsi imprevedibile fra l'esame dell'oggetto e distogliere lo sguardo (anti--saccade).

Lo studio ha trovato che il gruppo degli ST era intorno 20 millisecondi più lento iniziare e completare il compito quando sono stati chiesti per esaminare ripetutamente un obiettivo, confrontato al gruppo di controllo.

Tuttavia, una volta presentato con il compito più complesso della commutazione fra l'esame dell'obiettivo e lo sguardo a partire da un obiettivo lo studio ha trovato che i bambini con gli ST hanno reso 20% significativamente meno meno che il gruppo di controllo.

C'era egualmente una forte correlazione positiva fra la prestazione di questi bambini degli ST ed il loro punteggio sul Disgaggio Globale della Severità di Tic di Racconto. I dati suggeriscono che coloro che ha mostrato il più grande controllo conoscitivo egualmente esibiscano i livelli più bassi dei tic.

I ricercatori aggiungono che ulteriori studi a media o a lunga scadenza sono necessari scoprire se le misure di controllo conoscitive come quelle utilizzate in questa ricerca potrebbero essere usate per predire la remissione probabile dei tic durante l'adolescenza.

Sorgente: Università di Nottingham